TeleFree.iT
mercoledì 24 novembre 2010
Progettazione in zona sismica: il Tar Puglia dà ragione ai geometri
Nella guerra fra tecnici, gli ingegneri ed architetti volevano rilegare i geometri a meri loro esecutori. Questa sentenza ribadisce le competenze primarie dei geometri.
letture: 1856
giustizia
giustizia
Diritto e Giustizia: di Rossella Calabrese
Annullata la circolare regionale che limitava la competenza dei geometri alla zona 4

23/11/2010 - È illegittima la Circolare interpretativa del 6 luglio 2010 con cui la Regione Puglia stabiliva che i geometri potessero progettare esclusivamente nella zona sismica 4, perché non in possesso delle conoscenze tecniche richieste dalla normativa sismica. Lo afferma il Tar Puglia, con la Sentenza 3920 del 18 novembre 2010, accogliendo il ricorso dei geometri pugliesi.
geometri
geometri
Secondo i giudici, la Circolare non è meramente "interpretativa" ma introduce delle limitazioni oggettive all'attività di progettazione dei geometri, in violazione delle norme sulle competenze professionali, ed è quindi lesiva e modificativa dell'ordinamento vigente.

La vicenda
Con la Circolare interpretativa del 6 luglio 2010, il Servizio Lavori Pubblici della Regione Puglia ha chiarito che "la competenza della categoria professionale dei geometri in zona sismica può essere consentita per la esclusiva zona classificata 4, alle attività di progettazione, direzione lavori e vigilanza su lavori di riparazione delle costruzioni esistenti, [...] con esclusione, in ogni caso, di opere che prevedano l'impiego di strutture in c.a. e acciaio".

Secondo la Regione Puglia, alla luce delle Norme Tecniche sulle Costruzioni (DM 14/01/2008) e della Delibera di Giunta 1626/2009, su tutto il territorio regionale si progetta e si eseguono verifiche sulle costruzioni seguendo la normativa sismica, e verificando le strutture resistenti ai cosiddetti "stati limite". Per assimilare tali metodologie, gli ingegneri, gli architetti e i geologi hanno aggiornato le proprie conoscenze acquisite nei corsi universitari; la scuola superiore per geometri, invece, non insegna ai tecnici diplomati a progettare in zona sismica con metodi di verifica paragonabili a quelli di competenza dei laureati.

Il 13 ottobre 2010 i geometri pugliesi hanno presentato ricorso al Tar per chiedere l'annullamento della Circolare, sostenendo che essa vìola le norme sulle competenze professionali dei geometri.

La sentenza 3920/2010
Secondo il Tar, la Circolare della Regione Puglia, circoscrivendo i casi in cui i geometri possono progettare edifici in zona sismica, ha introdotto delle limitazioni non riconducibili alla normativa statale, né giustificabili dalla particolare situazione del territorio pugliese.

Ricorda, infatti, il Tar che l'individuazione delle singole figure professionali e delle rispettive competenze spetta allo Stato, le Regioni possono solo disciplinare gli aspetti strettamente connessi alla realtà regionale.

Per questi motivi, il Tribunale amministrativo ha annullato la Circolaree condannato la Regione Puglia al pagamento delle spese processuali.

postato da: navigatore  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=85828