TeleFree.iT
mercoledƬ 09 dicembre 2009
Chirurgia rigenerativa, alternativa per i trapianti d'organo
letture: 1580
Chirurgia
Chirurgia
Salute e Benessere: Poco invasiva, meno costosa, senza problemi di rigetto o di scarsa disponibilitą: č la medicina rigenerativa, una nuova disciplina destinata a superare i trapianti d'organo. Non č fantascienza ma una realtą gią applicata quotidianamente per tessuti come pelle, ossa, cartilagini e cornea che permetterą di superare gli attuali limiti legati alle incompatibilitą. Per la cornea ad esempio, nel 2008 si sono avuti in Italia 6.005 donatori e solo 4.815 trapianti eseguiti. Nelle banche dei vasi, sui 1.013 campioni pervenuti nello scorso anno, solo 422 sono stati distribuiti e ben 591 scartati. Nelle valvole questo "spreco" č ancora maggiore: 132 impianti a fronte di 459 donatori.
La rigenerazione rappresenta quindi un'alternativa concreta: prevede che il corpo ripari i danni inflitti da malattie, incidenti stradali o dall'invecchiamento attraverso le sue cellule staminali. La nuova frontiera č l'utilizzo di quelle adulte, pluripotenti, prelevate dal grasso con una liposuzione, purificate, arricchite e immesse immediatamente attraverso un innesto nella parte danneggiata dell'organismo - spiega Valerio Cervelli, direttore della Cattedra di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica di Tor Vergata - Con questa tecnica č stato da poco effettuato in Italia uno dei pochi interventi al mondo di ricostruzione dei glutei. Ma le applicazioni sono vastissime: ferite a lunga guarigione, piaghe da decubito, infarto cardiaco, patologie croniche". L'Accademia nazionale della scienza Usa ha stimato che siano 110 milioni i potenziali beneficiari di terapie basate sull'impiego di cellule staminali, solo negli Stati Uniti: 58 affetti da disturbi del sistema cardiovascolare, 30 colpiti da malattie autoimmunitarie, 16 di diabetici e 10 di osteoporotici. Senza contare gli interventi estetici e quelli conseguenti a traumi. Tutti questi aspetti sono al centro della prima conferenza internazionale sulla chirurgia rigenerativa che per tre giorni riunisce a Monte Porzio Catone oltre 500 ricercatori, provenienti dai migliori 40 centri del mondo, per il meeting promosso dall'Universitą di Roma Tor Vergata e dall'Agenzia per i Trapianti della Regione Lazio. Un Convegno, presieduto dai proff. Casciani e Cervelli, che si svolge in Italia proprio per sottolineare il ruolo d'avanguardia del nostro Paese e dell'Universitą di Roma Tor Vergata in questo settore.

-articolo (Apcom)-

postato da: Capitan  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=75863