TeleFree.iT
martedì 27 ottobre 2009
Processo Mills, confermata la condanna a 4 anni e mezzo
letture: 1415
Dopo il No al lodo alfano, riapre il processo il 16 novembre
Dopo il No al lodo alfano, riapre il processo il 16 novembre
Diritto e Giustizia: L'avvocato è coimputato con Silvio Berlusconi per corruzione in atti giudiziari.

16 novembre la ripresa del processo
La seconda Corte d'Appello di Milano ha confermato la condanna a 4 anni e 6 mesi di reclusione per l'avvocato britannico David Mills per corruzione giudiziaria per aver mentito nella sua veste di testimone in due procedimenti in cui era imputato il premier Silvio Berlusconi, per il quale per questa stessa vicenda il Tribunale dovrà fissare l'inizio di un nuovo processo dopo la bocciatura del Lodo Alfano da parte della Consulta.
Procura Generale e Presidenza del Consiglio, in qualità di parte civile, avevano chiesto la conferma della condanna del Tribunale. La difesa aveva chiesto l'assoluzione o in subordine il riconoscimento dell'intervenuta prescrizione del reato. A entrambe le parti resta la possibilità del ricorso in Cassazione.


Mills prese 600mila euro da Berlusconi per mentire
L'avvocato britannico era stato condannato in primo grado il 17 febbraio scorso. Secondo l'accusa, Berlusconi avrebbe fatto inviare 600.000 dollari nel '97 a Mills come ricompensa per non aver rivelato in due processi, dove era ascoltato come testimone, le informazioni su due società off-shore che secondo la procura sarebbero state usate da Mediaset per creare fondi neri.


Mediaset ha sempre negato
Mediaset ha sempre negato ogni addebito e Berlusconi - per il quale inoltre è stata fissata al 16 novembre la ripresa del processo principale sulla compravendita dei diritti tv Mediaset dopo il no della Consulta al Lodo Alfano - aveva definito la sentenza nei confronti di Mills "scandalosa".

postato da: fu  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=74385