TeleFree.iT
venerd├Č 25 settembre 2009
Il decoder unico Sky-Rai-Mediaset esiste, perchÚ non decolla?
letture: 1428
Decoder Unico, ma boicottato?
Decoder Unico, ma boicottato?
Diritto e Giustizia: Lo produce un'azienda italiana e Adiconsum spiega che funziona benissimo.
Il decoder unico per vedere Sky,, rai e Mediaset esiste, sneza bisogno di moltiplicare all'infinito le spese dei consumatori. Lo dice con chiarezza Adiconsum (anche nel numero del salvagente oggi in edicola) e ne fa anche il nome. Si chiama XDome Ŕ un decoder multipiattaforma, prodotta da un'azienda Italiana, la Camex, che Ŕ sia satellitare che terrestre, con la codifica NDS ufficialmente riconosciuta da Sky, dotato di common interface per inserire tutte le cam e le relative smart card di tutti gli operatori (Tiv¨Sat, Mediaset Premium, Sky).

Si potrebbero vedere tutte le trasmissioni
Queste sono le caratteristiche del tanto decantato "decoder unico" - continua il comunicato di Adiconsum - un dispositivo che permette di vedere le trasmissioni sia dalla piattaforma satellitare che digitale terrestre, senza dover acquistare due o tre tipi di decoder diversi (uno per il satellitare, uno per il digitale terrestre, uno per Tiv¨sat).
Decoder che, soprattutto, permette di vedere tutti i canali in chiaro e tutti i canali criptati, nel rispetto della delibera Agcom 216/00.

Adiconsum ha effettuato anche un test
La prova che abbiamo effettuato ci ha dimostrato un'altra importante novitÓ: i canali di Tiv¨Sat si vedono con la SmarCam, quella in vendita con i televisori per vedere le tv a pagamento sul digitale terrestre.
Ovviamente occorre anche avere la tessera di Tiv¨Sat.
Non tutto, per˛, Ŕ risolto. Rimangono, infatti, sempre i 5 milioni di abbonati a Sky che non vedono Tiv¨, ma questo Ŕ un problema che deve risolvere con urgenza l'Agcom.


Le famiglie potrebbero risparmiare
Il decoder unico che abbiamo provato consentirebbe alle famiglie italiane che devono acquistare un decoder, di avere un grosso risparmio e soprattutto di fare un acquisto duraturo, visto che si tratta anche di un decoder in alta definizione.La nuova situazione, per˛, origina, purtroppo nuovi problemi e interrogativi.
PerchÚ chi costruisce i decoder che fanno vedere Tiv¨Sat ha deciso di non inserire la codifica Nds, impedendo cosý la compatibilitÓ con Sky? PerchÚ i dirigenti di Tiv¨Sat dichiarano che la cam per questa emittente sarÓ disponibile nel 2010, facendo credere di non sapere che basta la stessa SmarCam riconosciuta da DGTVi?


Qualche interrogativo specifico per la Rai e Sky
PerchÚ non si possono acquistare le smart card di Tiv¨Sat separatamente dall'acquisto del decoder, permettendo, cosý di far vedere la Rai e gli altri canali sia con i nuovi decoder che con tutti gli altri decoder common interface, giÓ acquistati in passato dai consumatori?
PerchÚ Sky non offre in comodato d'uso un decoder con la possibilitÓ di inserire la SmarCam?
PerchÚ soltanto la Camex ha prodotto il decoder unico?

Servono risposte tempestive

"Questi - conclude Adiconsum - sono interrogativi che devono trovare una risposta in tempi brevissimi, perchÚ da oggi metÓ Piemonte non avrÓ pi¨ l'analogico e via via tutte le altre regioni effettueranno lo switch off.
Sui decoder siamo di fronte ad un'emergenza, come dimostra l'apertura di un'istruttoria da parte di Agcom, che deve garantire soluzioni immediate. Adiconsum chiede all'Agcom di disporre le procedure per garantire l'utilizzo di Tiv¨ con SmarCam.
Tiv¨ dimostri la volontÓ di essere interessata a far utilizzare il decoder unico fornendo subito le sue smart card indipendentemente dall'acquisto di nuovi decoder.
Adiconsum chiede un incontro con i vertici di Tiv¨ per conoscere le risposte agli interrogativi posti".

[Il Salvagente]

postato da: fu  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=73336