TeleFree.iT
domenica 19 luglio 2009
Napolitano ricorda Borsellino: «Un eroe della legalità»
Diciassette anni fa a Palermo, davanti casa della madre perdevano la vita Paolo Borsellino ed i polizziotti di scorta
letture: 1563
Il giudice Paolo Borsellino
Il giudice Paolo Borsellino
Diritto e Giustizia: "Paolo Borsellino - ha scritto il Capo dello Stato nel messaggio alla signora Agnese - fu eroico protagonista della battaglia per la legalità e la difesa dello stato democratico, con la quale si era pienamente identificato, e sapiente costruttore di validi presidi giuridici e istituzionali capaci di contrastare efficacemente la criminalità organizzata".

Lo ha scritto il Capo dello Stato Giorgio Napolitano in occasione del 17° anniversario della strage di Via D'Amelio. Il presidente della Repubblica ha reso commosso omaggio al giudice Borsellino e agli agenti della scorta Emanuela Loi, Agostino Catalano, Walter Cosina, Vincenzo Li Muli e Claudio Traina. Il presidente ha ricordato Boserllino insieme a Giovanni Falcone, a Palermo, il 23 maggio scorso "come esempio di abnegazione fino all'estremo sacrificio nella lotta contro le forze del crimine, della violenza, dell'anti-Stato.
Scena dell'attentato in via D'Amelio
Scena dell'attentato in via D'Amelio
La memoria della sua dedizione e passione civica resta indelebile in tutti e rappresenta eredità preziosa per la mobilitazione della società civile - e in specie delle nuove generazioni - nell'opporsi e reagire alle intimidazioni e agli attacchi della criminalità".
19 luglio 2009

postato da: Fraccanario  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=71294