TeleFree.iT
lunedì 01 giugno 2009
I panni sporchi in piazza, Libero: ''Veronica ha un amante''- in omaggio: Berlusconi a puntate.
letture: 1859
A puntate: vita-morte e miracoli :D
A puntate: vita-morte e miracoli :D
Scuola e società:

"Berlusconi tale e quale" - Vita, conquiste battaglie e passioni di un uomo politico unico al mondo"

Una serie di 15 fascicoli gratuiti per conoscere la storia di "Silvio a prescindere da Berlusconi". A partire dal 12 maggio, dal martedì al venerdì, in omaggio con Libero.
I panni sporchi in piazza, Libero: ''Veronica ha un amante'', Silvio fa il ''dispiaciuto'' ma non nega, ma il linciaggio della signora è pericoloso

Il quotidiano di Feltri fa scendere in campo Daniela Santanché per difendere Berlusconi. Il presidente del Consiglio non smentisce. Eppure...


I panni sporchi lavati in pubblico. E Libero, il quotidiano "spregiudicato" diretto da Vittorio Feltri, ha saputo fin dal primo giorno da quale parte stare: quella del più forte che, manco a dirlo, è Silvio Berlusconi. Così forte della sua "indipendenza" fa quello che i media di una famiglia che non ne ha pochi non possono fare. Spara ad alzo zero sulla signora Veronica Berlusconi, prima cercando di dimostrare che, a suo tempo, non era un'attrice ma una velina (le foto a seno nudo) e ieri pubblicando le "rivelazioni" di Daniela Santanché (nella foto in un atteggiamento affettuoso di qualche tempo fa con Berlusconi) su un amante della signora.
Tutto per "delegittimare" la famosa intervista di Veronica all'Agenzia Ansa ("Mio marito frequenta minorenni") e per mostrare un Silvio "vittima" di una situazione a cui lo ha "costretto" la moglie, che si è fatta un amante e lo ha lasciato solo a Roma. Il contrario della verità che tutti hanno avuto sotto gli occhi per anni. Ma chi se ne importa? Basta screditare la signora a favore del "povero Silvio"...


Un gioco pericoloso quello contro Veronica

Ma quello contro Veronica è un gioco molto pericoloso per Berlusconi. Non a caso lui lo "deplora" in pubblico come ha fatto ieri a Bari. La signora Berlusconi si è limitata, infatti, finora a difendere la sua immagine di moglie abbandonata in privato e vilipesa dai comportamenti pubblici del marito. Non ha mai voluto toccare (anche per non ledere i diritti dei suoi figli) la sfera degli affari e della formazione della Fininvest.
Ma la signora sa tutto della "scalata al cielo" del marito, visto che all'inizio - quando Berlusconi era ancora sposato con Carla Dall'Oglio, la prima moglie - lei viveva in clandestinità, a Milano, proprio dentro la palazzina della Fininvest dove Berlusconi l'aveva "nascosta" agli occhi del mondo.
Non conviene, perciò, irritarla troppo. Questo qualcuno a Feltri dovrebbe spiegarlo. Delegittimarla va bene, ma che non si passi il confine, altrimenti potrebbe venire la tentazione di "far morire Sansone con tutti i filistei".
Tentazione molto pericoloso, proprio per "l'Imperatore".

Le "rivelazioni" di ieri della Santanché
Ora dico io agli italiani quello che neppure Silvio ha il coraggio di dire. E così Libero, il quotidiano diretto da Vittorio Feltri, cerca di portare un altro po' di mattoni contro Veronica Lario Berlusconi, dopo averne pubblicato le foto a seno nudo di quando faceva l'attrice (che erano introvabili per i comuni mortali, visto che erano state ritirate da tempo dalla famiglia Berlusconi).
Stavolta lo "scoop" di Feltri si giova della collaborazione di Daniela Santanchè, l'inquieta signora che dopo essere stata candidata premier (proprio così!) nell'ultima campagna elettorale con la Destra di Storace, è tornata sotto l'ala protettrice di Berlusconi.
E che cosa ha da rivelare di tanto fondamentale la signora Santanché da far sparare a Libero in apertura di prima pagina? Che Veronica Berlusconi da due anni ha un amante (sarebbe il capo delle guardie della residenza di Macherio) e che Berlusconi non lo dice agli italiani per pudore...
Secondo la Santanché l'amante ha anche un nome e cognome: "Si chiama Alberto Orlandi, ha 47 anni, è capo del servizio di sicurezza di Villa Macherio e Veronica condivide con lui progetti, interessi e vacanze".
Poi la signora ha un soprassalto di pudore e chiede perdono. A chi? A Veronica?
Ma no, a Silvio Berlusconi. "Spero mi perdoni - dice - spero che la mia intervista serva a rileggere questa vicenda nella sua giusta luce. Dovevo farlo perché amo questo Paese".
Ma s'immagini, signora Santanché, Berlusconi la perdonera di certo per questa attesa "rivelazione". Anche lui scese in campo con la famosa videocassetta in cui esordiva con le parole: "L'Italia è il paese che amo".

Insomma, povero Silvio...

Lo "scoop" fa venire in mente il comico Cornacchione, quello che faceva ridere in tv con la sua gag di "povero Silvio". Infatti l'opera di "ricostruzione" dell'immagine di Berlusconi è completata dalla ri-pubblicazione di un'intervista rilasciata ieri al Corriere della Sera da Flavio Briatore, team manager della Renault e amicissimo, guarda caso, proprio della Santanché (ottima amica, in passato, anche del ministro della Difesa, La Russa). E cosa dice di così eclatante Briatore?
Che "Il presidente del Consiglio è un single. E si comporta da single. (...) Lo sanno tutti che da molto tempo non vivevano insieme. Con la moglie il rapporto è formale da anni, non da marito e moglie. Senza voler fare gossip, an che lei si fa la sua vita con i suoi interessi e le sue passioni. Io credo che Berlusconi senta la solitudine del potere.
Insomma, è proprio come dice Cornacchione: "Povero Silvio"...


Berlusconi è "dispiaciuto", ma non smentisce

Berlusconi non ha né smentito né confermato la notizia lanciata da Libero e dalla Santanché. Ma, con la sua frase, in realtà ha avvalorato lo "scoop" di Feltri (che poi tanto di Feltri non sembra).
"Sono spiaciuto che si debba leggere sulle prime pagine dei giornali - ha detto il presidente del Consiglio - situazioni che attengono alla vita di una famiglia".

img

[Il Salvagente e immagini da Libero]

postato da: fu  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=69556