TeleFree.iT
mercoledì 08 aprile 2009
Laboratorio di Cultura Politica ed Amministrativa di Spigno Saturnia.
Comunicato Stampa
letture: 2982
Spigno Saturnia: Con l'approssimarsi delle elezioni amministrative di giugno e la conseguente presentazione delle liste dei candidati, il laboratorio politico Polis Spinei si augura che finalmente si vada oltre gli annunci e si accetti finalmente la sfida sul futuro del paese legata al coinvolgimento di forze nuove al servizio di Spigno. Questa tornata elettorale deve dare la possibilità a quanti vogliano mettersi in gioco, di contribuire a sviluppare progetti per crescere e sviluppare nuove idee per il paese, attraverso un ricambio che vada oltre gli steccati generazionali.
Considerate le finalità dei progetti che il Laboratorio intende mettere a disposizione del territorio spignese, Polis Spinei guarda con naturale predisposizione alla formazione del raggruppamento delle forze progressiste di Spigno. Come ogni spignese, Polis ama il proprio paese consapevole delle sue potenzialità, e per questo non si arrende agli eventi ma cerca di contribuire alla sua crescita con i propri strumenti, credendo fortemente che un'altra storia possa essere scritta. In questi anni il Laboratorio ha assunto una posizione critica nei confronti degli amministratori giunti a fine mandato. Una posizione dovuta anche agli scarsi processi di coinvolgimento e di partecipazione mossi dall'amministrazione comunale, che, nonostante le premesse di inizio mandato, sono stati disattesi.
Per ritrovare la forza necessaria ad affrontare un nuovo ciclo amministrativo, riteniamo indispensabile che la nuova compagine di centrosinistra sia la più rinnovata possibile, e che presenti chiari elementi di discontinuità con l'esperienza uscente. Questa forza non deve venire "dall'alto": se c'e una cosa in cui il laboratorio crede fortemente, e che se si cerca una mano in grado di dare il proprio aiuto, la trovi alla fine del tuo braccio!
L'errore più grave che la sinistra spignese può commettere in questo particolare momento politico, è quello di lasciare la bandiera del rinnovamento e dell'impegno giovanile in mano agli esponenti dei partiti conservatori.
La politica che si prepara ad affrontare le elezioni amministrative non sembra portare niente di innovativo, con i programmi legati ai consueti argomenti, mentre le buone intenzioni restano nuovamente ferme perché vittime dei soliti veti. Servono scelte di ampio respiro, che non si limitino al compitino da assegnare al diligente ma mediocre allievo. Oggi ci vuole il coraggio di cambiare: Spigno è un paese "fermo", privo dei binari su cui incanalare le energie a disposizione per uscire da una navigazione "a vista", senza una reale programmazione a medio e lungo periodo.
Considerato che il tempo a disposizione per la presentazione di candidati e programmi si va riducendo, auspichiamo che i movimenti e i partiti che si riconoscono nel centrosinistra, accettino realmente la sfida del cambiamento, lavorando solo per gli interessi del paese e costringendo al confronto su temi importanti, come ad esempio il digital device, oppure il welfare locale o l'imprenditoria legata alla cultura e alla creazione di un sistema di offerta turistica, gli altri contendenti alla carica di amministratori locali.

Il Portavoce di POLIS SPINEI
Francesco Di Costanzo

Spigno Saturnia lì, 6 aprila 2009

postato da: dissidente  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=67675