TeleFree.iT
mercoledì 30 aprile 2008
Quaranta anni dalla morte di Don Lorenzo Milani
letture: 1842
Don Lorenzo Milani
Don Lorenzo Milani
Scuola e società: "Non ho bisogno di lasciare un testamento con le mie ultime volontà perché tutti sapete cosa vi ho raccomandato sempre:

"Fate scuola, fate scuola; ma non come me, fatela come vi richiederanno le circostanze";
e poco prima di morire:

"Guai se vi diranno: "Il priore avrebbe fatto in un altro modo. Non date retta, fateli star zitti, voi dovrete agire come vi suggerirà l'ambiente e l'epoca in cui vivrete. Essere fedeli a un morto è la peggiore infedeltà".

Questo il "testamento pedagogico" lasciato da Don Lorenzo Milani, secondo la testimonianza di Adele Corradi, un'insegnante amica e vicina al lavoro del Priore e della Scuola di Barbiana negli ultimi anni (riportata in 'B.Becchi, Lassù a Barbiana ieri e oggi, ed. Polistampa, p.265).

Oltre quaranta anni sono trascorsi dalla morte di don Lorenzo Milani e dalla pubblicazione della Lettera ad una professoressa, ma il suo messaggio continua, vitale, ad animare l'impegno di tanti, perché la scuola e l'educazione siano strumenti sempre più efficaci per affermare i valori del pluralismo, dell'eguaglianza, della solidarietà, della libertà, della pace.
"La memoria genera speranza", si afferma nel corso delle iniziative per il quarantesimo anniversario della Lettera verificando come in tanti luoghi siano presenti uomini e donne che continuano ad interrogarsi sulla costruzione del domani e si appassionano quindi ai temi dell'educazione: nelle scuole, ma anche nei sobborghi urbani, nei centri d'accoglienza, nelle carceri, ovunque si incontrano "gli ultimi" e ovunque si cercano le risposte ai nuovi bisogni di equità e di sviluppo della persona che ci pongono i nostri ragazzi, futuri "cittadini sovrani" di un mondo in continua trasformazione.

La prossima «Marcia di Barbiana» che si terrà il 18 maggio 2008 sarà l'occasione per presentare i vincitori di un concorso non competitivo, ma che offre ai partecipanti l'occasione di confrontare le "buone pratiche" e socializzare i terreni d'impegno per un futuro migliore.

Fonte: Comune di Vicchio

di: TF Press

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=55581