TeleFree.iT
venerdì 13 luglio 2007
Quale scuola dell'infanzia nelle Scuole Comunali di Latina?
Iniziativa del Comune per modernizzare l'offerta formativa attraverso un progetto di formazione-aggiornamento del personale.
letture: 2926
Progetto di Formazione, un Gruppo di Lavoro.
Progetto di Formazione, un Gruppo di Lavoro.
Scuola e società: Latina: di Sergio Andreatta
www.andreatta.it

60 ore di corso, dal 2 al 13 luglio, con riprese a settembre prossimo, questo è il Progetto di formazione professionale multidisciplinare che stanno seguendo, nell'Aula Pacis del IV Circolo didattico, le dirigenti e tutte le insegnanti di scuola dell'infanzia del Comune di Latina.
Progetto di Formazione.
Progetto di Formazione.
Quando nel territorio comunale non agivano ancora le scuole statali (la legge istitutiva n.444 è del 1968) operavano già nel capoluogo la Scuola materna di San Marco e, a cavallo degli anni '50/'60, avevano aperto via via tutte le scuole dei Borghi affidate dal Comune alla gestione di religiose di vari ordini. Erano gli anni in cui il Territorio pontino era investito dai fenomeni e dai processi di una estesa industrializzazione che per la prima volta prevedeva l'impiego lavorativo su larga scala delle donne che potevano, così, affidare i loro figli a queste benemerite scuole da poco istituite.
Una determinazione comunale (n.180/2007), adottata dal dirigente del Settore 8° - Servizi Socio-Culturali, arch.Giorgio Ceracchi, ha affidato per idoneità ed efficacia il compito della formazione-aggiornamento al progetto elaborato dal dirigente scolastico, anche psicopedagogista, prof. Sergio Andreatta che si è avvalso di uno staff importante di suoi collaboratori: due psicologhe, una metodologa, una coordinatrice didattica, una legale. Quali gli obiettivi del percorso formativo? L'attuazione degli obblighi contrattuali e l'attivazione/supporto ai processi di innovazione della funzione docente attraverso lo sviluppo della cultura e delle tecniche della valutazione e la gestione concreta, per problem solving, dei casi emergenti o dei conflitti. Più in generale i temi affrontati, oltre quelli riferiti all'ottimizzazione del servizio attraverso la messa a disposizione di alcuni organizzatori di programmazione, monitoraggio e valutazione dell'offerta formativa, sono stati quelli proposti per le scuole statali dalle recenti Direttive Ministeriali (M.P.I.) nn.46 e 47 del 23.05.2007: dall'integrazione degli alunni stranieri alla valorizzazione delle multiculturalità, dalla migliore integrazione degli alunni disabili all'educazione alla cittadinanza e alla legalità. Grande interesse e partecipazione da parte di tutto il personale educativo comunale coinvolto per la prima volta in un'azione sistematica di formazione in servizio (F.I.S.) che avrà sicure ricadute pratiche nelle rispettive scuole, potendo anche continuare a contare nel supporto competente assicurato dai formatori Sergio Andreatta, Annamaria Borrelli, Patrizia Testa, Maria Gloria Evangelisti, Emilia Masullo e Francesca Castaldi e sul supporto operativo dell'Ufficio comunale garantito dalle funzionarie Maria Grazia Portas e Dorina Passamonti.

di: Sergio Andreatta

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=45219