TeleFree.iT
venerdì 27 aprile 2007
Tautogrammi e Limerik in un Laboratorio come pochi
Latina.Quando la scuola è un piacere.
letture: 2061
Teatro Goldoni, VA M.De Fend
Teatro Goldoni, VA M.De Fend
Scuola e società: Gli alunni della Scuola primaria di Borgo San Michele (IV Circolo didattico di Latina) sono autori del libro in stampa: "Parole di Pace".
I bambini, anche se a volte non sembra proprio perché li vediamo litigare tra loro, amano la pace, la "concordia discors" degli antichi romani.
E gli alunni della Scuola "G.Mazzini" di Borgo S.Michele non sono diversi dagli altri.
Qui le insegnanti, per lavorare sul tema centrale del P.O.F. di quest'anno "La Pace tra Culture e Popoli", in rete con le altre scuole del territorio comunale, hanno saputo inventarsi, con assoluta originalità, un percorso didattico fatto di giochi linguistici volti allo sviluppo della creatività, della fantasia, oltre che all'arricchimento del lessico personale...
Il loro Progetto di pace si esalterà poi verso la conclusione dell'anno scolastico con una rappresentazione al PalaCultura di Latina.
Pace, quindi, non solo come nucleo di studio ma, soprattutto, come pratica di comportamento giornaliero per l'autocontrollo dell'emotività e per lo sviluppo di una buona relazione interpersonale.
Così è stato avviato il Laboratorio dei "Tautogrammi e Limerik" prodotti dagli alunni durante le attività opzionali, individuali o di gruppo.
Il Tautogramma è un gioco linguistico le cui parole cominciano tutte con la medesima lettera e rappresenta per certi versi l'inverso di un lipogramma, mentre il Limerick è un particolare "nonsense" composto da cinque versi, con rima AA BB A, dove il primo verso fa rima con il secondo, il terzo fa rima con il quarto, il quinto verso fa rima ancora con il primo. È un tipo di composizione inventato, addirittura, da un poeta, l'inglese Edwar Lear, e prende nome da un caratteristico villaggio irlandese.
Gli alunni, una volta appreso lo schema, si sono adoperati alla ricerca di tutte le alternative possibili.
Ed ecco, quindi, come sbocco naturale che questi brevi componimenti poetici si trasformano in un libretto, bellissimo, intitolato "PAROLE DI PACE".
Per questo voglio elogiare i bambini ma, ancora prima, ringraziare le loro volenterose e competenti Insegnanti.
Alcuni loro componimenti sono leggibili in: www.quartocircolo.it

di: Sergio Andreatta

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=42264