TeleFree.iT
mercoledì 10 ottobre 2018
Breve racconto di primavera
( Per condividere con voi un'emozione...così giusto per mettermi un po' in gioco)
letture: 2225
Data evento: venerdì 14 lug 2006
img
img
Archivi di TF: Marisa, gli spartiti musicali sotto il braccio, procedeva spedita evitando di incrociare...
sguardi curiosi o indifferenti. Gli occhiali da sole la proteggevano in quell'inatteso, tiepido pomeriggio di primavera.
Dalla strada raggiunse la spiaggia e poi la riva, si abbassò per una carezza alle onde che sembravano rincorrerla facendola indietreggiare...e ridere...quasi in un ricordo di bambina. Tolse gli occhiali e lasciò che la luce del sole le imponesse di chiudere gli occhi e si abbandonò al volere di quel padrone capriccioso. Non toglieva mai gliocchiali da sole che proteggevano quello sguardo indifeso di chi non sa decidersi e lasciarsi andare. Quel suo sguardo...un punto interrogativo che imbarazzava chi, casualmente, senza riuscire ad evitarlo, lo incrociava.
Non era felice in quei giorni. Pensieri, ricordi la incalzavano senza darle tregua. Il volto, quasi bello, per un attimo disteso in un sorriso, immediatamente si incupiva di smarrimento. C'erano stati dei giorni in cui una stanchezza insidiosa quasi le aveva rallentato i movimenti e diceva a se stessa che doveva tentare ancora un passo, un'emozione.
Cosa cercava su quella spiaggia, perchè quei respiri profondi quasi a voler rubare al mare il suo odore e perchè non riusciva a godere fino in fondo di quel calore sul viso..e poi quei giorni che diventavano sempre più lunghi. Dov'era finita l'attesa della primavera, dell'estate, dei giorni di giugno quando, dopo il lavoro, correva alla spiaggia e si tuffava rabbrividendo di freddo e di piacere. D'improvviso un ricordo....due ragazze stese su due vecchi lettini da spiaggia, prendevano il sole su un terrazzo che si affacciava sul mare. Immobili, gli occhi chiusi, unite in un discorso muto. Qualcosa sarebbe cambiato tra qualche giorno, ma quel momento non l'avrebbero dimenticato più....quel momento e quella canzone che stavano ascoltando Cry baby di Janis Joplin....


Bene....ora pigerò il tasto per inviare questa breve storia senza pretese...però, ragazzi, che strizza!!!!


***
Pubblicato su TeleFree.it il 14 luglio 2006
***

di: Margherita Spada

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=30908