TeleFree.iT
sabato 22 settembre 2018
Minturno, cambio in Giunta.
Sarà Colacicco Gianfranco a raccogliere la pesante eredità dell'Assessore Masone?
letture: 2979
Data evento: martedì 17 gen 2006
Minturno: Consiglio comunale
Minturno: Consiglio comunale
Archivi di TF: Minturno sta vivendo una fase politica molto concitata.
Gli osservatori più acuti avevano sottolineato i forti dissapori che serpeggiavano nella compagine governativa alla vigilia delle scorse elezioni.
Il nome di Sardelli proprio non era andato giù a molti consiglieri di maggioranza, ma lo strapotere di un uomo politico e la mediocrità estrema di un cerusico, che con il suo essere insulso, al modico costo di un posto assicurato ad un proprio congiunto, nonché l'incomprensibile arrendevolezza dei socialisti, fecero morire sul nascere il tentativo di creare un cartello politico, alternativo allo schieramento di Sardelli che, dati alla mano, sarebbe uscito sicuramente sconfitto dal ballottaggio.
In politica a Minturno si sa oltre ai pochi Consiglieri che svolgono il loro ruolo con impegno e dignità ci sono: le comparse e i "marchettari".
Alla prima tipologia appartengono alcuni medici e figuri che pochi conoscono in quanto non rivestono nessun ruolo, i "marchettari" sono invece coloro i quali svolgono la loro attività amministrativa solo per poter meglio conseguire e raggiungere obiettivi economici altrimenti irraggiungibili. Appartengono a questa categoria i geometri che devono portare avanti i loro studi, costi quel che costi, gli avvocati che attraverso i loro soci di bottega ottengono incarichi per decine di migliaia di Euro, imprenditori edili che devono sottostare alla legge del più forte e altri ancora che devono comunque tutelare l'attività di famiglia.
L'episodio della cacciata dalla giunta dell'Assessore Masone conferma, nella sua totalità, la teoria appena esposta.
Infatti, dei due consiglieri comunali che avrebbero dovuto abbandonare la maggioranza solo Zasa ha assunto un atteggiamento coerente, l'altro, titolare di un'impresa edile, è rimasto in maggioranza per garantire la sua attività di Imprenditore e di membro della Commissione Edilizia.
Coloro i quali, però, che ritengono questo episodio deleterio per la maggioranza forse è meglio che si ricredano.
Questa, forse, è la prima volta che Sardelli indovina una mossa politica. Infatti, da un lato si toglie di mezzo un Assessore inutile e poco capace, tra l'altro destinato alla "pensione politica", dall'altro coinvolge nell'attività di Giunta il Colacicco Gianfranco che era in attesa del via libera di Graziano per passare all'opposizione.
Questo ingresso in giunta calmerebbe anche l'ex sindaco che vedrebbe così nell'esecutivo una persona di sua fiducia.
Sulla rinuncia a svolgere il ruolo di Assessore da parte di Colacicco Gianfranco, che fino a ieri lanciava i suoi strali al Sindaco, e non nascondeva la sua totale avversione al governo cittadino impersonato dal Sardelli, chi scrive non è intenzionato a scommetterci nemmeno un caffè.
Zasa, elemento nuovo, ma innocuo, passerebbe tra gli scranni dell'opposizione, egli non pare un elemento capace di articolare una azione efficace in Consiglio.
Per i politici di razza, quelli che non amano i ruoli di comparsa ed hanno la fortuna di parlare e di agire secondo loro scienza e coscienza, il percorso continua tutto in salita, ma è proprio in salita, e questo ci conforta enormemente, che si vedono i cavalli buoni.
La fine del governo Sardelli è solo rimandata, non si tratta del se ma del quando questo evento accadrà.
L'ingresso in Giunta del Consigliere Colacicco Gianfranco non cambierà di una virgola l'azione politica che, con scrupolo e tenacia, stanno portando avanti i consiglieri di opposizione e non saranno fatti sconti a nessuno, tanto meno ai propri germani.
L'implosione della maggioranza è solo rimandata, la struttura amministrativa è, comunque, al collasso, le finanze comunali sono in grosso affanno e i riflettori accesi sui tanti episodi oscuri prima o poi illumineranno anche le menti dei cittadini che, finalmente, cominciano a toccare con mano la totale incapacità amministrativa della premiata ditta Sardelli.


***
Pubblicato su TeleFree.it il 17 gennaio 2006
***

postato da: mummuru  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=21991