TeleFree.iT
mercoledì 03 marzo 2021
ARRESTI CLAN DI SILVIO: LE AMMINISTRAZIONI LOCALI TACCIONO?
letture: 3233
Carabinieri
Carabinieri
Formia: Provo profondo imbarazzo ricordando una delle ultime commissioni antimafia con i sindaci del sud pontino quando tra assenti e negazionisti solo Formia interrogò a modo l'intera commissione.
I toni forti dell'allora sindaco di Formia Paola Villa erano in contrasto con troppe sedie vuote. Su quelle occupate si ascoltavano le solite ovvietà come videocamere di sorveglianza, educazione scolastica e lotta al commercio abusivo.
Quando proprio nelle Istituzioni in questa nuova epoca criminale si annidano le principali roccaforti mafiose.
Anche il sindaco di Gaeta era assente e proprio in quell'anno rivendico con forza l'azione portata con il meetup nei confronti di un consigliere comunale in risposta all'ennesima negazione del fenomeno mafioso.
Episodi di criminalità organizzata nel nostro territorio sono ormai quasi all'ordine del giorno. È notizia di qualche giorno fa l'arresto di diciannove persone.
Si tratta di uomini accusati di essere esponenti e fiancheggiatori delle famiglie malavitose Di Silvio e Travali, conosciute nel capoluogo per la consistente attività criminale. Sono tutti indagati a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, aggravata dal metodo mafioso, estorsioni aggravate anch'esse dal metodo mafioso, e dell'omicidio avvenuto a Latina nel 2014 di Nicolas Adrian Giuroiu, aggravato dalla finalità di agevolazione mafiosa.
Alcuni ragazzi hanno voluto esprimere solidarietà con il volto coperto da passamontagna, oro e soldi in quantità e contanti spartiti come avviene nei clan al termine di rapine, estorsioni o spaccio di droga. Notizia di poche ore fa che secondo il magistrato a cui è stato affidato il caso gli autori del video si rivolgono alle altre gang per tenerle lontane dalla loro zona e si propongono come eredi dei boss finiti in cella. Una minaccia aperta a chi parla troppo e non sa tenere la bocca cucita.
A queste immagini da Gomorra nemmeno è arrivata una presa di posizione forte e in contrasto con la mafia da parte della amministrazioni locali. Nelle scorse settimane episodi di violenza si sono riversati nel golfo ed uno di questi riusciremo con grande difficoltà a dimenticarlo.
Diventa inutile scrivere frasi di rito, cordoglio, di maggior attenzione verso i più giovani, se non si ha il coraggio di assumere decisioni drastiche.
La provincia di Latina continua ad attraversare uno dei momenti più bui e la risposta delle istituzioni locali è assente e sembra quasi volta a nascondere situazioni diventate troppo ingombranti.
La lotta alla mafia quanto ancora deve aspettare?

postato da: SimoneAvico  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=124782