TeleFree.iT
martedì 13 ottobre 2020
Pd in crisi, a rischio anche il presidente della provincia
letture: 1501
On. Claudio Moscardelli
On. Claudio Moscardelli
Pontinia: Gli equilibri politici del Sud Pontino continuano a regalare vere chicche. Per il centro destra nulla di nuovo. In attesa dello scontro fratricida finale in quel di Latina, la Lega e Forza Italia si sono dati appuntamento a Fondi e Terracina per sopprimere nella culla Fratelli d'Italia. Non si sono avveduti che nel frattempo l'infante è diventato adulto, ed il vento, come hanno dimostrato le urne, gira.
Ma anche per un'altra parte di quel vecchio sistema è suonata la campana. Con 1.608 voti (7%) il partito democratico è riuscito appena a piazzare un consigliere comunale, mentre a Fondi il pd ha toccato, in picchiata s'intende, quota 3% pari a 667 voti. Niente male per un partito che contende alla Lega la leadership nazionale! Ma la debacle non è ancora terminata. La gestione del commissario Moscardelli riserva infatti ancora sorprese. A Pontinia, che fino a ieri era ritenuta una roccaforte, ieri si è dimesso il direttivo. Motivo? La mancanza di condivisione proprio con il commissario del pd Moscardelli della ricandidatura dell'attuale sindaco Carlo Medici. Certo Pontinia è un comune di soli quindicimila abitanti ed il niet del direttivo sarebbe passato inosservato, se non fosse che Medici è anche presidente della Provincia di Latina, in quello strano gioco che vede l'ente di via Costa reggersi grazie all'equilibrio tra il Pd ed Fdi. Così lontani ideologicamente, così vicini pragmaticamente. Ma il pd non ha bisogno di andare a caccia di avversari perché, anche se rimanesse con due iscritti, di sicuro litigherebbero. Per Moscardelli, solo due giorni fa' era tutto a posto. Ma allora una domanda sorge spontanea: ma cosa intendeva dire Moscardelli quando dichiarava che "ascoltare, condividere e includere sono le linee di azione del pd"? A Pontinia non l'hanno capito bene...

postato da: nessuna  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=124553