TeleFree.iT
sabato 11 luglio 2020
Ventotene ai tempi del Covid 19
letture: 3068
La spiaggia di Calanave
La spiaggia di Calanave
Ventotene: Cari lettori, pensavate che ci eravamo stancati di scrivere ma non è cosi. Abbiamo preferito aspettare con la speranza che avreste fatto qualcosa di buono per l'isola.... e invece siamo sempre sull'orlo dell'abisso. Questa amministrazione, purtroppo continua a stupirci in senso negativo. Ventotene ormai è come una nave alla deriva. Citando il sommo poeta " una nave senza nocchiere in gran tempesta non donna di provincia ma bordello" e mai tali versi sono stati così appropriati per descrivere la situazione in cui versa la nostra Ventotene da quando l'attuale amministrazione si è proposta di amministrare la nostra, nonostante tutto, amata isola. Quello che doveva essere un palazzo di cristallo, metafora di un amministrazione trasparente e pulita, è diventata un amministrazione di cui interessi privati, nepotismo, misere vendette private, sono diventati il suo unico scopo, un amministrazione risicata che si regge solo per un voto,il cui sindaco è costretto a sottostare ai ricatti dei vari consiglieri che ogni volta, minacciandolo di far cadere la giunta, chiedono e ottengono particolari favori.
Ecco che c'è chi ottiene appaltucci, ad esempio la sistemazione del porto nuovo data ad un cognato di un amministratore ed ancor come ciliegina sulla torta, la concessione di una parte della spiaggia data al fido maggiordomo, nonché assessore agli arenili, costruendo un bando di concorso fatto ad hoc per lo stesso. Parliamo del vicesindaco, che in barba a tutte le misure per combattere il coronavirus e soprattutto in barba alle legge sulla quiete pubblica propina musica ad alto volume fino alle 4 del mattino, radunando flotta di ragazzi senza nessuna precauzione e disturbando il sonno di tanti poveri cittadini costretti a subire la sua musica senza averne assolutamente voglia. Ragazzi che bevono alcolici senza essere maggiorenni, droga a go go...... Il locale del Vicesindaco è diventato la piazza di spaccio dell'isola, senza che nessuna autorità interviene.....come mai??? Bisogna che qualcuno faccia un esposto per avere delucidazioni. Ma si sa lui è il Vicesindaco, nemmeno eletto, solo scelto ad hoc dal Sindaco. Ma il punto forte del nostro amatissimo primo cittadino è la lotta all'abusivismo edilizio. Tutti sanno il suo innato senso di legalità, tanto che durante le elezioni aveva promesso che se nel suo podere ci fossero stati degli abusi edilizi li avrebbe abbattuti e lui coerentemente ne ha fatti altri. Adesso il villaggio turistico isolabella speriamo sia completato. Dimenticavamo del muro di sostegno costruito sulla sua proprietà fatta con i soldi pubblici e con la massima priorità,si sa infatti che a ventotene l'unica proprietà sono gli interessi del sindaco e dei singoli amministratori, i crolli che si susseguono a rjtmo costante vengono in secondo ordine,le strade "scarrubate" in fondo sono romantiche, i poveri turisti che si devono fornire di apposite torce per arrivare in campagna per non rischiare di cadere per l'amministrazione valorizzano di più l'isola perché danno un senso di natura selvaggia. Come disse il grande Totò " ma mi faccia il piacere". La sua unica priorità è stato il muro di sostegno nella Sua proprietà e per di piu pagando la concessione del suolo per fornire i materiali edili al fratello. Uuu e vogliamo parlare della sanità a ventotene, tutti i maggiori esperti al mondo vogliono studiare la situazione sanitaria ventotenese con un sindaco in prima fila insieme a tutta la giunta per combattere il coronavirus.... Ah, scusate il sindaco per ben tre mesi durante il look down non ha messo piede a ventotene, non come tutti i sindaci di 8000 comuni che hanno combattuto in prima fila. Ma lui sicuramente è un tipo premuroso della salute dei ventotenesi e non voleva sicuramente contaggiarli con il virus della paraculite acuta di cui sicuramente sarà portatore sano . E vogliamo parlare dell'assessore alla sanità Carta, adesso preoccupato di salvaguardare la salute di Santo Stefano e dei suoi 70.000.000 euro pardon di virus. Questi sono gli unici virus di cui il nostro amatissimo assessore alla sanità si è sempre interessato. Ci risponderà il nostro emerito economista, mago del bilancio che quei 70000000 di euro non appartengono al comune,il che è verissimo, però se gentilmente ci può spiegare che titolo possiede per ricevere tale compenso la figlia del dottor Carta?
Bisogna riconoscere che non bisogna mai lasciare la via vecchia per la via nuova, perché sai quello che lasci ma non sai quello che trovi. Sicuramente la Ventotene di Assenso aveva le sue pecche, ma in confronto all'attuale di Santomauro era l'isola di utopia sognata da Tommaso Moro.
Almeno lavoravano ditte di Ventotene che voi per la vostra arroganza e per i vostri dispettucci da bottega avete escluso trincerandovi dietro una pseudo legalità. Legalità che sinceramente non si nota quando si tratta di dare appalti ad amici,parenti e amministratori che possono far cadere il consiglio comunale. Volevate portare pace e avete portato Ventotene ad conflitto continuo, dove voi siete nel giusto e gli altri nell'ingiusto.
Non accettate nessun tipo di dialogo, trincerati nella vostra saccenza, infatti il vostro ed unico motto è: chi non è con me è contro di me! Il nostro amatissimo sindaco vive in un suo mondo,dove tutto va bene e non si rende conto che ventotene ha raggiunto il limite della sopportazione, anche chi l'ha votato ormai non lo stima più come amministratore, come uomo è un altro discorso. Avete il 90 per cento della popolazione che non vi apprezza più.
Un sindaco che arriva il sabato e scappa in fretta e furia il lunedi, che non vive l'isola e i suoi problemi. Un Sindaco che è costretto ad avere un capo di gabinetto e un portavoce di cui non si capisce il ruolo se non quello di svuotare le già povere tasche del comune. Fate un passo indietro prima che Ventotene arrivi ad una rovina irreversibile, fatelo per voi e per tutti i ventotenesi ormai stufi di vedersi continuamente umiliati da un amministrazione incapace di gestire questa vostra e soprattutto nostra isola.

postato da: libertadiparola  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=124440