TeleFree.iT
martedì 25 febbraio 2020
PD e FdI uniti in provincia di Latina
"Per le poltrone si va avanti tutti d'accordo"
letture: 2281
Jackpot Tiero
Jackpot Tiero
Latina: Comunicato congiunto dei consiglieri del M5S della provincia di Latina
"Incomprensibile come il Presidente Medici (PD) possa assegnare
un incarico fiduciario ad Enrico Tiero (FdI)"
Marco Capuzzo, Elio Sarracino, Osvaldo Agresti e Bruno Sepe - Consiglieri comunali in provincia di Latina
Marco Capuzzo, Elio Sarracino, Osvaldo Agresti e Bruno Sepe - Consiglieri comunali in provincia di Latina
"Cambiano le terminologie, ma i metodi della vecchia politica in provincia di Latina non muoiono mai. Nei giorni scorsi il "fratello d'Italia" Enrico Tiero è stato nominato, senza alcuna selezione, Capo di Gabinetto dal presidente Dem Carlo Medici. Una fiducia inimmaginabile verso il vice portavoce regionale di Fratelli d'Italia se si pensa che i partiti figli di Almirante e Berlinguer a livello nazionale sono spaccati su tutto. Ma per le poltrone di via Costa si va tutti d'accordo!

È questo il "gioco di squadra" a cui allude lo stesso Tiero? Dopo oltre 15 anni da assessore provinciale, con attenzioni della Corte dei Conti incluse, ha deciso di puntare al sodo: cioè ad un incarico molto oneroso per i contribuenti.

Noi non mettiamo in dubbio le indiscusse qualità professionali dell'ex uomo di Armando Cusani in provincia, ma riteniamo che sia assurdo che si continui a pensare a quell'Ente solo come un bancomat da utilizzare alle spalle dei cittadini. Tiero deve prendere una decisione: o ricoprire incarichi politici, o essere stipendiato in modo "preferenziale" da enti pubblici.

Reinserire il ruolo di Capo di Gabinetto nella provincia di Latina, dopo che era stato abolito proprio per la sua evidente inutilità, costerà infatti molto caro a nostri concittadini pontini. La somma esatta speriamo di conoscerla nei prossimi giorni, tramite un accesso agli atti che stiamo promuovendo. Intanto però già sappiamo che grazie al nuovo incarico il funzionario guadagnerà quanto un dirigente.

Gli incarichi professionali non piovono dal cielo e allora troviamo incomprensibile come il Presidente della provincia di Latina, esponente del Partito Democratico, possa assegnare il ruolo di Capo di Gabinetto per incarico fiduciario ad un esponente di Fratelli d'Italia. Questa è l'ennesima dimostrazione che in provincia di Latina non si discute mai di politica, ma di altro, si viene eletti con un programma elettorale ed in un campo ben definito, per poi tradirlo alla prima occasione utile!

Il Movimento 5 Stelle e i consiglieri comunali eletti nei vari consigli lo scorso anno, in totale coerenza con la linea politica nazionale, hanno scelto di non prendere parte a questo che ormai è sotto gli occhi di tutti, un vero e proprio mercimonio all'interno della provincia. Un ente che ha perso ormai ogni cognizione della realtà quotidiana, ma che continua ad essere ben voluto da chi scambia il bene collettivo con gli interessi personali e di partito. Ogni tentativo di restaurazione di questo ente inutile, vedrà la nostra ferma contrapposizione.

Il prossimo 29 marzo ci sarà il referendum sul taglio dei parlamentari e siamo convinti che il risultato sarà l'ennesima spallata che il cittadino darà alla casta dei privilegi. L'ennesimo monito a questi personaggi che da anni manovrano la nostra provincia"


I Portavoce M5S
Marco Capuzzo - Elio Sarracino
Consiglieri Comunali Cisterna di Latina

Osvaldo Agresti
Consigliere Comunale Itri

Bruno Sepe
Consigliere Comunale Fondi

postato da: sived  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=124242