TeleFree.iT
domenica 06 ottobre 2019
Eufrasio Burzi e "La Terra di Nessuno"
Presentata in Pinacoteca la nuova raccolta poetica del poeta/cantautore
letture: 1955
Protagonisti
Protagonisti
Gaeta: Gli "amici di sempre" hanno omaggiato l'autore, declamando suoi versi e ascoltando le sue canzoni assieme a un folto pubblico. A fare gli onori di casa l'Associazione Novecento con Tonino ed Enzo Lieto.
Il salone della Pinacoteca comunale d'arte contemporanea "Antonio Sapone" di Gaeta ha ospitato, sabato 5 ottobre, una serata di musica e poesia con Eufrasio Burzi, Salvatore Marruzzino, Maira Baldari, Sandra Cervone, Mimmo Guerra e Franco Schiano. Un'occasione propizia, data dalla presentazione del libro "La Terra di Nessuno" di Eufrasio Burzi, per rinnovare legami d'amicizia, dichiararsi reciproca stima e invogliare anche il folto pubblico ad avvicinarsi al mondo complesso e affascinante della Scrittura e della Lettura. Ma non solo: il tutto, grazie alla regia di Enzo Lieto e Salvatore Marruzzino, si č trasformato anche in una sorta di dialogo tra parola scritta e arti visive, grazie alla proiezione dei quadri della collezione della Pinacoteca pubblicati sul libro di versi perchč, in qualche modo, vicini ai contenuti delle liriche. Un dialogo bene armonizzato dalle note e dalle canzoni, dai commenti critici e dalle battute simpatiche del gruppo dei protagonisti. Maira Baldari, Sandra Cervone e Mimmo Guerra hanno letto alcune poesie dal libro mentre Franco Schiano e Salvatore Marruzzino hanno focalizzato aspetti della raccolta e del suo autore con obiettivitą e simpatia. L'approfondimento critico sui contenuti e sullo stile del libro č stato invece affidato rispettivamente a Sandra Cervone e Salvatore Marruzzino. Ma non sono mancati complimenti e pensieri spontanei anche da Mimmo Guerra, applaudito calorosamente nelle sue letture in lingua partenopea. Commosso e contento, Eufrasio Burzi si č lasciato coccolare dai suoi amici, regalando loro alcune sue canzoni (una musicata assieme al fratello Massimo) e due brani del repertorio classico internazionale. Una serata piacevole, dunque, in una cornice accogliente che -come ha esordito Tonino Lieto nel saluto introduttivo- apre volentieri le porte ad iniziative di spessore socio-culturale, soprattutto se ben si coniugano con le finalitą proprie di una Pinacoteca d'arte contemporanea. A proposito di amicizia, infine, piace ringraziare Angelo Burzi per le proiezioni e l'audio, Antonio Ciano per le riprese video e Salvatore Strozza per le foto ricordo della serata!

di: Sandra Cervone

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=124034