TeleFree.iT
domenica 08 settembre 2019
Gli "onesti" italioti ed i "furbi" cinesini di Scauri
Cronaca di un vero accadimento.
letture: 1730
Sono me
Sono me
Minturno: Venerdì scorso, se le scarse sinapsi che ancora collegano fra di loro le rarissime cellule cerebrali che mi sono rimaste ancora funzionano, mi sono recato presso un noto ipermercato di Scauri ed ho acquistato un accendigas pagandolo 5,75 euro.
Ebbene, ritornato a casa, ho provato ad usarlo. "Manc' po' c...", direbbero nella magnifica città fondata dalla ninfa Partenope.
Ho pensato che fosse scarico ed ieri mi sono recato in un negozio gestito da cinesi ove ho acquistato una bomboletta di gas ed il cinesino, gentilissimo, ha provveduto anche a ricaricarlo ed a provarlo.
L'aggeggio ha continuato a non fungere ed io, visto che ormai ho la capa nel cestino ove si accumulano i rifiuti per lo smaltimento differenziato, ho chiesto al giovane cassiere di provvedere alla sostituzione del marchingegno.
"Noi non vendele queste cose" mi ha risposto il cinesino e mi ha gentilmente invitato a comprare uno dei suoi al costo di un euro e perfettamente funzionante.
Poi sono ritornato a casa deluso e quasi incazzato ma, fortunatamente, ho recuperato, nel cestino della spazzatura lo scontrino fiscale.
Ebbene aveva ragione il piccolo asiatico.
Mi sono recato presso l'ipermercato dove lo avevo acquistato e, provocatoriamente perchè sono un noto scassa ombrelli, ho chiesto la sostituzione dell'accendigas senza mostrare lo scontrino.
"Noi non vendiamo queste cineserie", mi ha risposto il solerte dipendente del negozio.
Ovviamente ho mostrato la ricevuta dell'acquisto avvenuto proprio colà ed il, sempre solerte, impiegatuccio è rimasto basito come un idropene saturo.
Non mi ha restituito il denaro, come avrebbe dovuto, ma ha preteso che acquistassi altra merce in cambio.
Cosa che ho fatto non senza aver prima polemizzato come nel mio carattere di sterco umano.
Tutto qua e questo per rispondere all'amico Giuseppe Romano da Marina di Minturno che, pur vendendo anche lui frutta di origine estera, mi invitava, tempo fa, con un messaggio facebookkino, a comprare ... italiano.
Della serie "Italiani popolo di merda".
P.S. Ovviamente sono in possesso delle prove di quanto affermo.

di: Michele Ciorra

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=123985