TeleFree.iT
venerdì 26 luglio 2019
Formia Città Aperta: La comunicazione istituzionale e la propaganda di un assessore inutile
letture: 3376
Formia: La comunicazione istituzionale non può ridursi a mera propaganda, soprattutto quando i temi sono delicati, quando i destinatari sono soggetti che versano in particolari condizioni, quando i meriti dei provvedimenti non sono dell'Assessore che dirama il comunicato e quando vengono pubblicate foto di copertina con un assessore ridente mentre parla di malati oncologici.

A leggere l'ultimo comunicato dell'Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Formia un qualsiasi cittadino potrebbe essere tratto in inganno, al punto da credere che l'Assessorato abbia realizzato gli "interventi a sostegno dei cittadini affetti da patologie oncologiche e in lista d'attesa per trapianto di organi solidi o di midollo". Una scorrettezza morale che un assessore, per di più ai servizi sociali, non dovrebbe commettere. Mai. Del resto se pubblichi la foto dell'assessore e il comunicato dell'assessore, sembra che tutto sia dipeso dall'assessore. [1]

Se un assessore si giudica dalla produzione dei provvedimenti di giunta comunale finora proposti e approvati, l'assessorato ai Sevizi Sociali batte tutti per la totale inesistenza. Tutti i provvedimenti, compreso quello immeritatamente pubblicato ieri, sono del Distretto Socio Sanitario di Zona, ovvero interamente finanziati dalla Regione Lazio e gestiti dalla conferenza dei sindaci del sudpontino, e il Comune di Formia non ha investito un solo euro per integrare o migliorare l'offerta sanitaria sussidiaria che attualmente eroga. Non a caso nell'ultimo Bilancio di Previsione del 2019 non c'è un solo euro per i Servizi Sociali, tanto da chiedersi a cosa serva un assessore che in un intero anno non ha deliberato un solo provvedimento. Anzi no, un provvedimento autonomo è stato assunto dalla giunta, ovvero un concorso in una truffa realizzata da un imprenditore di Bologna che voleva regalare un furgone da 40 mila per il traporto dei disabili ed è partito da Formia con 40 mila euro in tasca e senza alcun regalo di alcun pulmino. [2]

E allora mi chiedo: che necessità c'è di scrivere e pubblicare comunicati stampa dove trapelerebbe un preciso merito di un assessore, quando il merito è di altri? Perché attribuirsi surrettiziamente alcuni impegni quando il Comune di Formia non ha profuso alcuno impegno? Che necessità c'è di voler apparire a tutti i costi per giustificare lo stipendio da assessore? E, infine, dobbiamo attenderci altri comunicati stampa su provvedimenti del Distretto spacciati per risultati dei Sevizi Sociali di Formia?

Un'amministrazione comunale seria avrebbe comunque divulgato la notizia, perché, seppur circoscritta a pochissime persone, è di interesse pubblico. Tuttavia, proprio per evitare di scivolare nella propaganda spicciola e a buon mercato, il comunicato doveva essere diffuso dal Distretto Socio Sanitario e non tramite un assessore. E' una questione di stile, di forma, perché appropriarsi di meriti non propri e scrivere qualcosa giusto per, attiene alle persone che non sanno come trascorrere il loro tempo in Comune e giustificare il proprio mandato.

[1] https://www.comune.formia.lt.it/articolo/interventi-sostegno-dei-cittadini-lassessore-ai-servizi-sociali-dangio-un-contributo-alle

[2] http://www.formiacittaperta.it/wordpress/2019/04/17/giu-le-mani-dai-cittadini-diversamente-abili/

Delio Fantasia

di: TF Press

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=123929