TeleFree.iT
venerdì 03 maggio 2019
Un ponte di parole 2019
Premiazione dei vincitori della IV edizione
letture: 2589
Data evento: domenica 12 mag 2019
Un ponte di parole
Un ponte di parole
Gaeta: In questa IV edizione del concorso letterario sui temi dell'integrazione e la pace, denominato "Un Ponte di Parole" e organizzato dalle associazioni di promozione socio-culturale "deComporre" e "UniVerso Integrato" di Gaeta, i vincitori sono stati due. Si tratta del poeta Diego Baldassarre, di Pistoia, non nuovo nel panorama degli appassionati di versi a livello nazionale, e del giovanissimo Sibiri André Konaté, originario della Costa d'Avorio e da qualche anno residente nel Golfo di Gaeta. Un premio ex-aequo, quindi, come a sottolineare l'importanza della cultura (e della Poesia in questo caso) per costruire collegamenti tra persone di età, provenienza, esperienze differenti. La Cultura che unisce, che contribuisce ella necessaria conoscenza dei sentimenti e dei valori che ciascuno si porta dentro e che rendono importante l'integrazione, la pace, soprattutto tra chi, per vari motivi, sceglie o si ritrova a vivere insieme, nello stesso territorio, nella stessa Nazione. Le storie che s'intrecciano, del resto, fanno la Storia, quella che ci vede comunque protagonisti e alla quale siamo chiamati a portare il nostro personale contributo. Quel "granello" che, insieme a tutti gli altri, sarà pane buono di condivisione se donato con positività, occasione di malessere e dolore se imposto o non accettato. La pacifica convivenza ha bisogno della Cultura (e nel nostro caso della Poesia) per crescere come spiga al sole, preparando il terreno per quanti verranno dopo di noi e donando occasioni di amicizia e confronto utile al nostro complesso tempo. Con queste premesse è nato, da un'idea di Stefania Dell'Anno e Felix Adado, questo concorso per autori italiani e stranieri di racconti e poesie sulle tematiche dell'immigrazione, l'integrazione, l'accoglienza, la fratellanza. Di anno in anno cresce il numero e la qualità dei partecipanti. Quest'anno, per la prima volta, i vincitori sono stati due ai quali è stato pubblicato, a cura di deComporre Edizioni, un libro unico bifronte contenente, per ciascun autore, la poesia votata dall'apposita giuria, all'interno di una silloge che, per Bardassarre s'intitola "Divergenze" e per Konaté "Il pesce s'allontana". Il libro verrà presentato domenica 12 maggio, alle 18.30, nella Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno di Gaeta (via dei Frassini, 46), sempre disponibile ad accogliere iniziative culturali significative per la formazione, la riflessione, la crescita dei singoli e della collettività. Oltre ai due vincitori saranno premiati i finalisti: Fernanda Medeiros (Brasile), Monia Minnucci (Frosinone), Miriam Jarrett e Riccardo Buonomo (quest'ultimi di Gaeta e vincitori rispettivamente del Premio miglior racconto e Premio speciale "Raffaele Cozzolino"). Nel corso della serata sarà allestita nei locali della chiesa avventista la mostra "Nelle Mani di Dio" curata da Marina De Carlo. L'omaggio musicale sarà invece affidato alla bella voce di Enzo Maracco. Per la Giuria presenzieranno Sandra Cervone, Alessandro Izzi e Pamela Di Mambro. Ad accogliere i partecipanti il pastore Davide Malaguarnera. L'ingresso è libero.

Sandra Cervone

postato da: DavideMalaguarnera  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=123802