TeleFree.iT
giovedì 02 maggio 2019
Biagio Pelliccia nuovo presidente del Centro Anziani
Risolta una travagliata e lunga crisi dirigenziale. Prioritaria, per Pelliccia, la conclusione dei lavori edificatori della nuova sede
letture: 1984
Itri: Dopo una serie di criticità di diverso tipo che avevano bloccato le attività dei due centri anziani di Itri (da tempo riuniti sotto un solo comitato di gestione e, nella cui "vacatio" si era registrata una gestione commissariale) la situazione è tornata normale con la nomina del nuovo presidente e dei componenti il suddetto Comitato che coordina le relative attività. Va subito premesso che la nomina di Biagio Pelliccia, già Dirigente Amministrativo di importanti istituti scolastici, è il frutto di una accondiscendente anche se riottosa ritrosia dell'interessato ad accettare l'incarico, da lui preso sulle spalle, a mo' di croce, solo per evitare che la latitanza di candidati facesse ripiombare il Centro nell'ingovernabilità e, a lungo andare, alla sua definitiva scomparsa, dopo le pur apprezzabili mete raggiunte nel passato. E così, con il responso delle urne che hanno visto la partecipazione dei soci, si è addivenuto alla definizione del nuovo organigramma dirigente, così composto: Biagio Pelliccia, (80 voti) presidente, Benedetto Cardillo Ciccione (37 voti) vicepresidente; Raffaela Zuena (30 voti), Pietro Marandola (21 voti) e Vittorio Lorello (5 voti). Come da norme statutarie, il Comitato ha fatto ricorso, per la carica di segretario, a un socio "esterno" , prelevato dall'elenco degli iscritti, il dott. Francesco Figliozzi, il quale svolgerà il ruolo di segretario. Gli altri incarichi sono stati così ripartiti: Benedetto Cardillo Ciccione, tesoriere; Raffaela Zuena, coordinatrice delle attività di ristoro e aggreganti; Pietro Marandola, responsabile del centro "Madonna delle Grazie" e Vittorio Lorello responsabile di sala. Decisa la volontà di tutti i nuovi dirigenti di ridare impulso a tutte quelle attività che hanno segnato una innegabile crescita socio-culturale-ricreativa della struttura, intesa come strumento rivitalizzante delle conoscenze e dell'azione interattiva dei soci. "Prioritario -poi, per il neo presidente- la soluzione del problema della realizzazione della sede unica in via della Quercia dove, da oltre dieci anni, sta marcendo un iniziale cantiere edificatorio mai concluso e oggi preda di erbacce, topi , serpenti e ogni sorta di rifiuti. Dall'assessore Di Biase, competente per il settore, -ha concluso il presidente Pelliccia- mi è stato comunicato che la ripresa dei lavori è bloccata da un inghippo di carattere burocratico. Speriamo che tale ostacolo venga rimosso al più presto!".

postato da: Flaminio  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=123799