TeleFree.iT
giovedì 04 aprile 2019
LADY CHEF si confrontano in CUCINA
Evento organizzato dalla Associazione CUOCHI del GOLFO Official del Basso Lazio, il cui Presidente è lo Chef Gianluca Giornalista.
letture: 2129
Data evento: martedì 02 apr 2019
Premiazione della serata
Premiazione della serata
Cassino: Presso la struttura alberghiera 'Forum Palace Hotel ' di Cassino, martedì 2 aprile, sei giovani Lady Chef si sono confrontate in cucina. A decretare le vincitrici dei primi tre posti delle sei concorrenti è stata la giuria composta da: Giorgio Ottaviani, Renzo Dragonetti, Salvatore Numelli, Antonio Riefoli, Domenico Mariani. Le partecipanti erano Silvana Iossa (1^ classificata) Mariagrazia Conte (2^ classificata) Angela di Marco (3^ classificata), Gabriella Catania, Luisa Vicino, Sonia Verrecchia.
Componenti l'Associazione CUOCHI sono: Presidente Gianluca Giornallista, Vice-Presidente: Andrea Ruocco, Segretario: Vincenzo Fera, Consiglieri: Vincenzo Zavolta , Ivano Di Tucci.
Le partecipanti al Concorso LADY CHEF
Le partecipanti al Concorso LADY CHEF
L'esperto del settore, Giuseppe Nocca, ha stilata una relazione tecnica della serata: Crostone di polenta, broccoletti, calamaretti e scaglie di pecorino
Trucioli, carciofi e gamberetti
millerighe al ragout di lampuga e radicchio
Filetto di scorfano gratinato con patate e funghi su vellutata di datterino giallo
Colomba, crema al rhum e frutti di bosco
Fiano delle cantine Telaro
Un menu completamente all'insegna della corretta nutrizione ha caratterizzato la serata del concorso gastronomico Lady Chef. L'apporto vitaminico è stato assicurato dalle verdure ben inserite in tutte le pietanze, proposte con cotture brevi che tutelano correttamente la conservazione di questi preziosi nutrienti oltre ai fitocomposti colorati. Broccoletti, carciofi, radicchio, pomodori datterini, patate e, per finire i frutti di bosco, sono preziosi alleati della salute umana, anche per l'apporto di fibra che riduce l'apporto calorico e la componente vegetale che introduce interessanti elementi di contrasto organolettico al palato. Forti sono gli elementi della tradizione inseriti nel menu, quali la mentuccia sui carciofi o l'uso del pecorino sui molluschi. Molto interessante è l'utilizzo della lampuga in ragout, poiché questa specie ittica si caratterizza per un'elevata qualità dei suoi grassi, ben conservata nella lenta cottura a bassa temperatura. Su tutte le pietanze il Fiano delle cantine Telaro ha aggiunto una buona mineralità accompagnata da sentori di frutta matura con una morbida acidità.

postato da: descartes  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=123746