TeleFree.iT
martedì 23 ottobre 2018
Gaeta città defibrillata
Martedi 23, alle ore 17,30, conferenza interattiva presso l'aula consiliare per presentare il progetto curato dal dott. Vincenzo Viola
letture: 1510
Data evento: martedì 23 ott 2018
Gaeta: Anche Gaeta aspira a creare le condizioni per cui le criticità cardiache che colpiscono chi ci vive o chi si trovi anche solo casualmente nel suo territorio possano essere adeguatamente fronteggiate nonostante la distanza che separa la città dai centri ospedalieri che affrontano queste emergenze 24 ore al giorno per tutta la settimana. Ed ecco allora che, il Comune, con il sindaco Cosmo Mitrano convinto sostenitore di questa provvidenziale necessità, in collaborazione con la Società di Salvamento di Genova, l'IRC e il dott. Vincenzo Viola, hanno predisposto un piano per l'abilitazione all'utilizzo del defibrillatore, tanto insostituibile in situazioni critiche di questo tipo, di quanti vogliano farsi trovare utilmente pronti nei momenti del particolare bisogno. All'uopo, è stata indetta, presso l'aula consiliare, con inizio alle ore 17,30 di martedi 23 ottobre, la conferenza interattiva sull'utilizzo del particolare strumento salvavita e sulla disostruzione pediatrica. Gli organizzatori ricordano, quale motivo stimolante per questa vocazione al servizio di chi ne ha bisogno, la massima che recita "Per poter salvare una vita non serve essere un eroe ma basta investire un po' del proprio tempo: il tempo è vita". Durante la conferenza verrà donato al comune di Gaeta dall'associazione nazionale "F.FF.AA.PP. Unitalia onlus", un defibrillatore. Ancora una volta, in questo tipo di sempre più sentita prevenzione, si registra l'impegno del dott. Vincenzo Viola che, da anni, sta portando avanti questo progetto nelle scuole, presso gli impianti sportivi, gli stabilimenti balneari, le discoteche, i siti di aggregazione di ogni tipo, gli operatori delle forze dell'ordine, coinvolgendo, nella formazione, anche la gente comune anche per la grande difficoltà di collegamento viario tra il sud della provincia e gli ospedali capitolini verso i quali si dirottano le eliambulanze che intervengono per soccorrere le vittime di queste crisi che necessitano dell'assistenza di primo intervento.

postato da: Flaminio  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=123457