TeleFree.iT
giovedì 07 giugno 2018
Il sindaco Gerardo Stefanelli chiede scusa ai cittadini
letture: 2830
Golfo di Gaeta: E' iniziata in maniera imprevista e con il freno tirato la raccolta differenziata 'porta a porta' dei rifiuti sul territorio del comune di Minturno e il sindaco Gerardo Stefanelli - caso unico e raro per un amministratore pubblico sul territorio del sud-pontino - chiede scusa a cittadini, agli operatori economici del settore e ai turisti protagonisti del primo vero esodo estivo nel week-end della festa della Repubblica. Di questa clamorosa ed inedita iniziativa si occuperà giovedì 7 giugno, alle ore 22.35, dal nuovo numero di "Vista sul Golfo", la rubrica settimanale di Teleuniverso dedicata al Sud-pontino.
Per sopperire ai problemi e ai ritardi già evidenziati negli ultimi giorni con la rimozione dei tradizionali cassonetti in strada l'amministrazione comunale minturnese aveva deciso di posizionare alcune "isole ecologiche" ma i sacchetti dei rifiuti sono ugualmente comparsi, alcune ore più tardi, nei luoghi in cui erano posizionati gli stessi famigerati cassonetti. Il sindaco di Minturno, da par suo, ha definito discreta la partenza della raccolta differenziata ma ha ammesso come l'intero paese ancora non sia pronto come dovrebbe esserlo ad inizio giugno: "Ne siamo consapevoli e ce ne prendiamo la responsabilità - ha osservato Stefanelli - Siamo consapevoli che questi ritardi dipendono da una serie di fattori che riguardano alcuni pensionamenti, l'approvazione tardiva del bilancio ed il pagamento di alcuni debiti.". Le spiagge di Scauri e di Marina di Minturno in questi primi giorni d'estate, poi, non era pulite come sarebbero dovuto esserlo ed il sindaco aurunco ha responsabilizzato le forti mareggiate invernali e primaverili "che hanno riempito i nostri arenili - aggiunge - di un quantitativo impressionante di rifiuti di ogni tipo". Il sindaco di Minturno ha ammesso, invece, i ritardi per il posizionamento dei cestini stradali per la differenziata, per lo sfalcio dell'erba, per la sistemazione di alcuni tratti di pubblica illuminazione, per la realizzazione degli interventi di bitumazione ed è arrivato ad attaccare il 'cuore' dell'apparato burocratico dell'ente: "Purtroppo manca una cultura della programmazione nella manutenzione del territorio da parte degli uffici comunali; non dovrebbero essere gli amministratori a ricordarsi che ciclicamente vanno effettuati certi lavori. Per questo nelle prossime settimane adotteremo alcuni atti di indirizzo che obbligheranno gli uffici ad adottare nuove forme di gestione della manutenzione del territorio che consentano programmazione, tempismo, efficacia, e risposte rapide su problemi dei cittadini".
Intanto contro un altro tradizionale fenomeno deve far fronte la Giunta Stefanelli: quello del camper selvaggio. Roulotte hanno stazionato per giorni non solo nel tradizionale parcheggio dell'ex fabbrica di laterizi Sieci e lungo la riva destra del fiume Garigliano ma anche in pieno centro abitato a Scauri, nei pressi della villa comunale di piazza Caio Mario. Scauri resta una meta privilegiata di questo tipo di turismo e di fronte alla 'transumanza' nella fascia diurna di questi mezzi protestano residenti e operatori economici della zona. L'amministrazione è accusata di non aver ancora individuato un'area camper attrezzata dopo che lo stesso attuale sindaco quando guidava l'ex opposizione tuonava contro l'allora Giunta di Paolo Graziano di aver istituzionalizzato nel parcheggio dell'ex stabilimento Sieci il "Parco della vergogna". E l'estate, con tutte le conseguenze di natura igienico sanitaria e di decoro urbano, deve ancora entrare nel vivo...
Il capo dell'amministrazione comunale di Minturno è uno dei sindaci pontini più intelligenti dell'ultima generazione e, travolto da critiche e accuse, ha avuto il buonsenso sulla sua pagina facebook di "chiedere scusa ai cittadini ed agli operatori per i ritardi nella realizzazione di quanto programmato: tanto è stato fatto in questi due anni, ma tantissime restano le cose ancora da fare. Siamo in cammino, con impegno e fiducia".
"Vista sul Golfo" andrà in onda sui canali 16 e 198 del digitale terrestre in tutto il Lazio, sul canale 89 per quanto riguarda l'Abruzzo, sul canale 617 per il Molise e - come sempre - con un 'ora di differita su Teleuniverso +1 (canale 661) oltre che in streaming sul sito internet www.teleuniverso.it. La replica della puntata di "Vista sul Golfo" 2017-2018 è in programma sabato 9 giugno , alle 10,30, su Teleuniverso e nei prossimi giorni sul canale Youtube del nostro gruppo editoriale.

postato da: TeleUniverso  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=123268