TeleFree.iT
giovedì 10 maggio 2018
Può bastare al nostro golfo una bandiera blu da issare su poche spiagge?
letture: 1654
Golfo di Gaeta: Può bastare il conseguimento, per il quinto anno consecutivo, di una bandiera, di colore blù, ad alcune spiagge di Gaeta per qualificare complessivamente l'immagine turistica di una città? A tentare di rispondere a questo intricante quesito sarà giovedì 10 maggio, alle ore 22.35, il nuovo numero di "Vista sul Golfo", la rubrica settimanale di Teleuniverso dedicata al comprensorio meridionale della provincia di Latina. Naturalmente la certificazione, prestigiosa, riconosciuta dalla Fee, la fondazione per l'educazione ambientale, e assegnata nei giorni scorsi nel corso di una cerimonia organizzata presso la sala convegni del Consiglio nazionale delle ricerche di Roma, è importante ma non è tutto, sia per Gaeta che per gli altri sei comuni pontini che possono permettersi di far sventolare questo vessillo: Latina, Sabaudia, San Felice Circeo, Sperlonga, Terracina e Ventotene.

La bandiera blù aiuta senz'altro, è una valida certificazione relativamente alla qualità delle spiagge e delle acque di balneazione ma bisogna, sempre più, moltiplicare gli sforzi, unitamente a quelli già realizzati e conseguiti, per permettere a Gaeta di diventare ulteriormente una città turistica ambita e accogliente. E' un concetto che ribadirà in studio, ospite del conduttore Saverio Forte, l'attivo vice-sindaco e assessore alle Opere pubbliche e al turismo del comune, Angelo Magliozzi, lo stesso che materialmente che ha ritirato la bandiera nel corso della cerimonia promossa presso il Cnr.

Gaeta, grazie al know how della struttura organizzativa dell'amministrazione comunale, è riuscita a superare le forche caudine dei rigorosi controlli sulla qualità delle acque del mare, dei servizi, delle misure di sicurezza e dell'educazione ambientale ma non basta. Il territorio è affamato di nuove aree riservate alla sosta, di una migliore gestione del ciclo dei rifiuti e di una diversa valorizzazione e tutela delle aree naturalistiche e paesaggistiche e l'assessore Magliozzi, a non a caso, si occupa in Giunta sia di turismo che di Opere pubbliche. Gaeta deve continuare a rifarsi il look per attrarre nuovi turisti e confermare la presenza dei precedenti - è lo slogan del vice-sindaco che in questo settore, insieme alla sua famiglia, ha la sua genesi imprenditoriale. Magliozzi, poi, coglierà l'occasione come Gaeta sia diventata una località turistica sempre più a dimensione di bambino. La conferma è giunta, nei giorni, dall'assegnazione a Montesilvano, in provincia di Pescara, di un'altra bandiera - ha il colore verde - assegnata dal comitato tecnico-scientifico di pediatri presieduto dal professore Italo Farnetani, ordinario di pediatria della Libera Università Ludes di Malta. E questo vessillo potrà sventolare anche a Gaeta, unitamente ad altre 135 località italiane, grazie alle sue spiagge a misura di bambino, all'acqua limpida e bassa vicino la riva, agli spazi idonei per poter costruite torri e castelli sabbia e, più complessivamente, grazie ai servizi offerti per la balneazione ed assistenza in spiaggia, alla presenza di aree gioco per bambini, gelaterie e locali nelle vicinanze degli stabilimenti.

"Vista sul Golfo" andrà in onda sui canali 16 e 198 del digitale terrestre in tutto il Lazio, sul canale 89 per quanto riguarda l'Abruzzo, sul canale 617 per il Molise e - come sempre - con un 'ora di differita su Teleuniverso +1 (canale 661) oltre che in streaming sul sito internet www.teleuniverso.it. La replica della puntata di "Vista sul Golfo" 2017-2018 è in programma sabato 12 maggio , alle 10,30, su Teleuniverso e nei prossimi giorni sul canale Youtube del gruppo editoriale.

postato da: TeleUniverso  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=123218