TeleFree.iT
martedì 08 maggio 2018
Torna a Formia lo spettacolo Filumena della compagnia Imprevisti e Probabilità
L'intero incasso della serata sarà devoluto alla Onlus A.I.LAM. per sostenerne i progetti.
letture: 1690
Data evento: sabato 12 mag 2018
Locandina
Locandina
Golfo di Gaeta: Sono due i motivi, entrambi validissimi, per andare al Teatro Remigio Paone di Formia il prossimo sabato. Innanzitutto perché torna in scena, nella città in cui ha debuttato nel 2016, lo spettacolo "Filumena" della Compagnia Teatrale Imprevisti e Probabilità che ha spiazzato e stupito per la sua innovativa messa in scena del classico di Eduardo De Filippo arrivando, nel 2017, a mettere in fila una tripletta di premi eccezionale: Miglior Spettacolo al Teatro Augusteo di Napoli, Miglior Spettacolo della Regione Lazio e Miglior Regia al Premio Mecenate di Roma, e Miglior Spettacolo Italiano al Gran Premio del Teatro FITA consegnato a Genova. Il secondo motivo è ancora più importante. La Compagnia infatti si esibirà a favore della Onlus A.I.LAM. (www.ailam.it) associazione nata nel 2003 per finanziare la ricerca scientifica sulla linfangioleiomiomatosi, malattia degenerativa molto rara dei polmoni per cui non esiste ancora cura. Proprio la rarità della malattia fa si che i fondi pubblici per la ricerca di terapie e cure siano inesistenti. Dal 2003 quindi un gruppo di donne, molte delle quali affette da tale morbo, hanno deciso di creare la Onlus per sostenere il percorso medico-scientifico alla ricerca di una soluzione. L'intero incasso della serata del 12 maggio sarà devoluto alla Onlus per sostenerne i progetti.
Lo spettacolo "Filumena", diretto da Raffaele Furno con una eccezionale Soledad Agresti nel ruolo principale, è stato definito "muscolare", "sorprendente" e "il miglior omaggio a Eduardo".
"Nel 2015 ho trascorso sei mesi nell'isola di Taiwan, invitato dalla National Taiwan University ad insegnare un corso universitario di storia del teatro italiano agli studenti taiwanesi e cinesi. E' stato durante quel periodo, da straniero in terra lontana, che una notte ho sognato lo spettacolo", così racconta il regista Raffaele Furno. "Un sogno vero, non metaforico. Mentre dormivo ho immaginato esattamente come avrei potuto mettere in scena lo splendido e tragico testo di Filumena, prestando a Eduardo tutto il rispetto che gli è dovuto, ma liberando la messa la scena da quegli elementi scenografici che sono ormai diventati un cliché". Lo stile della Compagnia si fonde con il testo scritto da Eduardo nel 1946 per raccontare non solo la storia di Filumena e Domenico Soriano, ma per parlare in realtà dell'eterno incontro-scontro tra uomo e donna. Il primo apparentemente vincitore nella guerra dei sessi, perché la società gli riconosce un primato patriarcale, la seconda apparentemente sottomessa e costretta a subire. Ma, appunto, le apparenze ingannano, e nello sviluppo dell'intreccio drammaturgico diviene presto chiaro che tanto Domenico quanto Filumena sono ingabbiati, bloccati dalle condizioni e dai condizionamenti, e per questo in cerca di un anelito di vita vera, di vero amore.
In scena, accanto alla Agresti (già premiata più volte per la sua interpretazione di Filumena) e a Furno, ci sono gli attori storici della Compagnia: Valentina Fantasia, Annamaria Aceto, Isabella Sandrini, Giuseppe Pensiero, Ugo Fonti, Janos Agresti. Con la partecipazione straordinaria di Sergio Locascio
Per info e prenotazioni: imprevistiepro@gmail.com oppure 328-8346944 (Gregoria)
www.compagniaimprevistiepro.com

postato da: eponine  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=123212