TeleFree.iT
mercoledì 07 febbraio 2018
La legalità rende il cittadino libero di Giovanni Sorrenti
letture: 2153
Redentore: uno dei tanti abusi edilizi in pieno parco naturale, costruito a pochi metri da una delle più importanti cavità carsiche e che scarica i suoi liquami nella famosa fossa a tenuta o fossa
Redentore: uno dei tanti abusi edilizi in pieno parco naturale, costruito a pochi metri da una delle più importanti cavità carsiche e che scarica i suoi liquami nella famosa fossa a tenuta o fossa "FURBA"
Formia: Mantenere il cittadino in una situazione di sudditanza, dà la possibilità ai poteri forti di gestirlo meglio. E' un sistema ampiamente utilizzato in tutta Italia e anche a Formia purtroppo, poiché permette di controllare i voti nelle consultazioni elettorali, con il risultato che l'assetto politico della città rimane invariato. Il cittadino "ricattabile" infatti è costretto a subire l'abuso di potere per evitare conseguenze per lui spiacevoli. Per essere più chiaro voglio citare un esempio. Il Redentore, come il resto degli Aurunci, vanta una struttura caratterizzata da un accentuato carsismo, questo complesso di grotte è collegato da canali sotterranei, facilitando la circolazione dell'acqua meteorica che rapidamente raggiunge la falda che alimenta le sorgenti di Formia. Nella zona suddetta è nato un piccolo centro abitato e moltissime abitazioni hanno collegato gli scarichi fognari alle cavità' carsiche con conseguenze facilmente intuibili. Fu fatto un controllo da parte della ASL e, per trovare soluzione al problema senza creare troppi danni ai singoli cittadini e senza sperequazioni, fu portata a termine una indagine a tappeto, verificando tutti i manufatti esistenti. Fino ad oggi, però, non risulta che siano stati adottati accorgimenti finalizzati a risolvere l'inconveniente, nonostante le nuove tecnologie lo consentano. Sicuramente, in quella zona gli scarichi fognari ancora scaricano nella famosa fossa a tenuta o fossa "FURBA", quindi esistono sul Redentore centinaia di abitazioni civili senza scarichi a norma è senza distribuzione idrica. Forse, un po' di impegno da parte dell'ufficio tecnico comunale, avrebbe consentito di trovare la giusta soluzione al problema nel rispetto della legge, per la tutela dell'ambiente e per la tranquillità' dei cittadini. Ma purtroppo, ad alcuni, torna più redditizio ignorare il problema e farsi degli "amici". Questo è un piccolo ma importante esempio di una realtà comportamentale che deve assolutamente cambiare se vogliamo ripristinare la legalità e rendere i cittadini veramente liberi.
Sarebbe inoltre auspicabile che il dipendente pubblico, sia appartenente alla ASL che al comune, o altro, evolvesse e dismettesse l'abito burocratico per diventare una figura di supporto e garanzia, affiancando il cittadino e avviando un sistema diffuso di legalità. Tale atteggiamento sostituirebbe il controllo, eviterebbe la repressione, danni all'ambiente, e cosa più importante, creerebbe un clima diffuso di fiducia che avvicinerebbe i cittadini alle istituzioni.

postato da: FormiaViva2018  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=123015