TeleFree.iT
mercoledì 31 gennaio 2018
L'ANMIG e l'ITS BIANCHINI insieme per una giornata sulle tracce della storia
ESCURSIONE SULLA LINEA GUSTAV
letture: 2126
lA DISTRUZIONE DI mONTECASSINO
lA DISTRUZIONE DI mONTECASSINO
Terracina: L'Associazione Invalidi e Mutilati di Guerra presieduta dal GR.UFF. Italo Frioni è impegnata da qualche anno a sviluppare forme di collaborazione e di scambio con il mondo della scuola. Sono già diverse le iniziative nel campo dell'alternanza scuola lavoro o utili alla conservazione e diffusione della memoria storica come patrimonio di conoscenze ed esperienze su cui riflettere per affrontare i problemi della società attuale.
D'altronde, il manifesto fondativo dell'associazione che risale al 1918 è ispirato a quei valori di pace, libertà, democrazia, giustizia, solidarietà che oggi devono servire a costruire un rinnovato dialogo con le giovani generazioni.
In questo quadro si colloca la giornata di escursione nei luoghi di combattimento della linea Gustav che ancora oggi testimoniano il dolore e la distruzione arrecata agli eserciti e alla popolazione civile dagli eventi della seconda guerra mondiale, alla quale parteciperanno, il 2 febbraio, gli studenti dell'ITS Bianchini di Terracina invitati dalla Associazione Invalidi e Mutilati di Guerra.
Gli studenti, accompagnati dalla Prof.ssa Filomena Valerio, visiteranno il Cimitero Inglese di Minturno guidati dallo storico Prof. Michele Graziosetto e dal Prof. Franco Valerio, rappresentante dell'Associazione Invalidi di Guerra, che illustreranno gli eventi che si svolsero nella zona tra il settembre del 1943 e il maggio del 1944. Il cimitero accoglie 2.041 tombe di cui 2.001 inglesi, 33 del Canada, 4 dell'Australia, 2 del Sud Africa e 9 Pioneer Corps dell'Africa del Sud. Vi sono sepolti anche 97 ignoti. Occorre ricordare che 1.700.000 uomini e donne del Commonwealth sono morti durante la seconda guerra mondiale.
L'escursione proseguirà per Montecassino, caposaldo della linea difensiva Gustav, e gli studenti ascolteranno una lezione di storia lungo il percorso Minturno, Spigno, Ausonia, Castelnuovo Parano, San Giorgio, Coreno, Esperia. Dopo la visita all'Abbazia e al Cimitero Polacco che custodisce le salme di 1072 soldati polacchi caduti nella battaglia di Montecassino, in realtà una serie di combattimenti svoltisi tra il gennaio e il maggio del 1944 tra le forze alleate e la Wehrmacht. Dopo il pranzo a Mignano Montelungo, città insignita della medaglia d'oro al valor militare e della medaglia d'oro al merito civile, dove si combatterono due sanguinose battaglie per la presa di Monte Lungo. Gli studenti avranno l'opportunità di visitare il museo storico annesso al sacrario di Montelungo, l'unico sacrario militare dedicato ai caduti del rinnovato esercito italiano nella seconda guerra mondiale. Caduti, ricordiamolo, per la liberazione della nostra patria dal nazismo e dal fascismo.

postato da: philleas  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=122999