TeleFree.iT
gioved├Č 09 novembre 2017
Il Papa africano e il Papa gaetano, un pasticcio durato decenni.
La targa che indica la piazzetta Ŕ errata
letture: 1240
PapÓ Gelasio II
PapÓ Gelasio II
Gaeta: Un errore marchiano campeggia nella indicazione di una piazza autorevole del centro medioevale di Gaeta, proprio davanti il maestoso campanile del Duomo, in austero stile arabo normanno. La stessa infatti porta la indicazione errata di essere denominata p.zza Papa Gelasio, ultimo papa africano, che non ha niente a che vedere con la nostra storia locale, mentre la sua corretta dedicazione Ŕ rivolta a Papa Gelasio II, di origine gaetana, al soglio pontificio dal 2018 al 2019.
Piazzetta Papa Gelasio
Piazzetta Papa Gelasio
L'errore l'ho riscontrato personalmente l'anno scorso durante una consueta sosta sulle accoglienti panchine in legno di cui Ŕ dotata il luogo di sosta e passeggio. Essendo consigliere provinciale delle ACLI, associazione che nella persona dell'ex segretario locale Dr. Libero Mancini ha fatto riscoprire la figura di Papa Gelasio II e promosso diverse iniziative, anche in altre cittÓ, tese a dare lustro a questa nobile figura, vittima di immani persecuzioni, mi Ŕ subito balzato agli occhi l'evidente errore, probabilmente dovuto alla consueta ignoranza e leggerezza che caratterizza la nostra cultura cittadina. Il primo colloquio avuto con un geometra del Comune Ŕ stato molto scoraggiante. Lo stesso infatti, non uno qualunque, ma addetto alla toponomastica, dopo un estenuante colloquio era inamovibile dalla sua posizione, suffragata da motivazioni assolutamente inconsistenti, di non volere apportare alcuna correzione alla iscrizione. Dopo circa mezz'ora rinunciai a insistere e decisi di rivolgermi pi¨ in alto. L'ingegnere successivamente preposta mostr˛ maggiore volontÓ di voler correggere la svista madornale di chissÓ quale responsabile del settore, che forse non aveva alcuna volontÓ di documentarsi da un testo qualunque di elenco papi, mi incaric˛ di stendere una breve relazione storica in merito. Pensai competesse a lei, visto che la collaborazione esterna non sarebbe stata retribuita correttamente, come tante altre prestate alla Amministrazione comunale, ma lasciamo perdere. Essendo giunti alla vigilia di un anniversario importante quale i novecento anni dalla elezione al soglio pontificio, la prima effettuata in conclave sull'Aventino, di Papa Gelasio II, si sono mossi anche i collaboratori del nostro Arcivescovo per por fine alla ingiusta usurpazione della intitolazione della piazza dedicata orgogliosamente all'unico Papa gaetano della nostra storia. Da notizie apprese da qualche abitante della stessa sembra che inizialmente l'intitolazione fosse corretta, ovvero la delibera comunale non era viziata da errore, e che successivamente, probabilmente durante un cambio di lapide, furono riportati dati non corretti privi del 2 ordinale romano, che rimasero inosservati da decenni a questa parte. Mi auguro che al pi¨ presto si rimettano le due stanghette al posto giusto, cosa che ci consentirÓ di evitare di fare l'ennesima brutta figura anche nelle imminenti ricorrenze storiche, nono centenario di elezione e morte, che richiameranno l'attenzione di numerosi mass media e turisti, probabilmente anche stranieri. Prepariamoci a non disorientarli o confonderli con denominazioni erronee, per giunta accompagnate da volontÓ iniziale di addetti al settore di voler far perdurare l'inesattezza grossolana. A supporto della necessitÓ e della urgenza del correttivo, segnalo che la enciclopedia di Internet, alla voce Campanile del Duomo di Gaeta, riporta il nome della piazza senza l'ordinale secondo, desunto dalla lettura della targa indicativa attualmente presente; errore genera errore, la cassa di risonanza si amplia. Come potete desumere la cosa non Ŕ affatto banale, errare humanum est, perseverare diabolicum.

Damiano Di Tucci

postato da: marcellino  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=122732