TeleFree.iT
sabato 07 ottobre 2017
La salciccia aurunca come richiamo aggregativo del 1° premio Andrea Passeretta
"Non è una gara per stabilire chi vince -sottolinea Roberto Passaretta, uno degli organizatori- ma un momento di aggregazione.
letture: 896
Minturno: "Non sarà una gara per stabilire quale prodotto risulta migliore dell'altro, ma un momento simpaticamente aggregante nel quale la salsiccia prodotta in tre province, Latina, Frosinone e Caserta, fungerà da volano nel richiamo che suona, per Minturno, come momento altamente promozionale per il suo nome e la sua immagine". E' Roberto Passaretta, figlio del decano dei macellai di Traetto, nonostante un destino infido lo abbia portato via un anno fa e al quale è dedicata la manifestazione "Saucì", ribattezzata "1° premio Andrea Passaretta", a illustrarci la funzione e le modalità di svolgimento dell'evento. Per Passaretta, giovanissimo ma già affermato capitano d'industria nel campo dove il padre lo ha guidato a muovere i primi passi e dove la Rai Tv lo ha scoperto, facendone il protagonista di una puntata di "Detto & Fatto", programma condotto da Caterina Balivo, la salsiccia aurunca servirà non a creare una competizione tra gli espositori, ma a saggiare i gusti di quanto affolleranno la cavea del castello baronale di Minturno nel pomeriggio di domenica 8 ottobre, quando avrà inizio il piacevole happening a base di degustazione di salsicce, pane, formaggi, birre e vini tipici, il tutto accompagnato da musica e intrattenimenti per grandi e piccoli. Il "festival" è promosso da Federcarni e Mare In Cantina con il patrocinio di Confcommercio Lazio Sud, Ascom Minturno Scauri e Comune di Minturno . Ogni macellaio servirà la propria salsiccia secondo una ricetta di sua scelta e sarà affiancato da un panificio del suo stesso Comune. Prenderanno parte alla sagra: Macelleria Labella Mara di Sermoneta, Macelleria Di Fonzo Salvatore di Gaeta, Macelleria Palmaccio Elio di Formia, Macelleria Da Carmine Caiazzo di Scauri, Macelleria Cecconi Davide di Ceccano, Macelleria Norcineria Avagliano di Sabaudia, Punto Carni Passaretta da Andrea di Minturno, San Ciriaco Antica Norcineria di Monte San Biagio. Per il reparto vini e birre: Masseria Felicia di Sessa Aurunca, Monti Cecubi di Itri, Masseria di Sessa di Sessa Aurunca, Birra Terra di Lavoro di Roccasecca, Stimalti di Casale di Carinola, Birra Lenz di Sessa Aurunca.

postato da: Flaminio  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=122582