TeleFree.iT
martedì 11 luglio 2017
LA FARSA. Siete già d'accordo? Quindi è tutta una presa per il culo?
letture: 878
Formia: Non sono contrario al fatto che stasera il consiglio comunale di Formia discuta dell'opportunità o meno di installare i dissalatori; anzi, ritengo questa discussione giusta e doverosa. Quello che mi fa incazzare è che ancora si discuta il fatto che a realizzare e gestire i dissalatori debba essere Acqualatina. Cioè, se a realizzare i dissalatori fosse lo Stato (Regione, Provincia o Comune), starei lì a discutere per ore e a valutare tutte le possibili opzioni e gli impatti che ne deriverebbero; ma se so che a realizzare e gestire i dissalatori sarà Acqualatina, non inizierei neanche a discutere. La risposta sarebbe NO, a priori, a prescindere.
E invece al dibattito del consiglio comunale di questa sera parteciperanno proprio i vertici tecnici di Acqualatina, come se la cosa fosse normale, come se la questione fosse solo tecnica, come se fosse scontato, come se nulla fosse accaduto in questi anni. Da un lato si va alla conferenza dei sindaci e ci si spara le pose per aver votato contro il Bilancio 2017 di Acqualatina (facendo bene attenzione a che il proprio voto non sia determinante), dall'altro si legittima e si riconosce un gestore privato di servizio pubblico di cui a parole ci si vorrebbe disfare; da un lato si lanciano comunicati stampa contro Acqualatina, accusandola (giustamente) di non aver dato seguito alla riparazione della rete idrica, e dall'altro ci si affida ad Acqualatina per gestire le emergenze e le criticità che loro stessi hanno causato.
Allo stesso consiglio comunale, stando al comunicato stampa diramato due giorni fa, parteciperanno gli ingegneri dell'Università 'La Sapienza' di Roma che (attenzione!) "hanno effettuato gli studi ed escluso la possibilità di conseguenze sull'ambiente legate all'attività di dissalazione". Voglio dire, chi si permetterebbe tra i consiglieri comunali di contraddire i professori universitari che fin d'ora "hanno effettuato gli studi ed escluso la possibilità di conseguenze sull'ambiente legate all'attività di dissalazione"? C'era proprio bisogno di questa pantomima (a pagamento, perché non penso vengano gratis) per votare favorevolmente?
Ma non finisce qui: nello stesso comunicato stampa si preannuncia una conferenza dei servizi (richiesta dal Comune di Formia) per il 17 luglio, cioè lunedì prossimo; la conferenza dei sevizi servirà a dare i pareri tecnici degli enti preposti per la realizzazione dei dissalatori. Ma come è possibile che venga convocata una conferenza dei servizi ancor prima che il consiglio comunale decida se realizzare o meno i dissalatori? Quindi avete già deciso? Quindi il consiglio comunale di questa sera non serve a niente? Quindi siete già d'accordo? Quindi è tutta una presa per il culo?
Siamo tutti consapevoli che, se non vengono riparate al più presto le falle più importanti della rete idrica, tra fine luglio e tutto agosto l'acqua mancherà totalmente e a tempo indeterminato, almeno in determinate zone di Formia, e il consiglio comunale di stasera servirà proprio a scaricare su altri le colpe di non aver sollecitato e controllato la regolarità della manutenzione straordinaria che Acqualatina avrebbe dovuto porre in essere negli ultimi anni.
Se a governare la città ci fosse stata una compagine politica seria e onesta, stasera il consiglio comunale avrebbe votato la fuoriuscita da Acqualatina e la ripubblicizzazione del servizio.


di: Delio Fantasia

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=122115