TeleFree.iT
lunedì 22 maggio 2017
A chi tocca farlo?
Certamente, come al solito, il comune si scaricherà su Acqualatina e viceversa.
letture: 1387
Formia: In via Cassio I all'altezza del campetto di calcio, nel mese di aprile di quest'anno, si era verificata una perdita d'acqua e dopo qualche giorno non vedendo alcun intervento, telefonai in data 15 aprile ai Vigili Urbani di Formia per segnalare l'inconveniente. Non essendovi stati interventi ritelefonai in data 19 aprile ai Vigili per lamentare la persistenza dell'inconveniente. Il piantone mi rispose che la segnalazione era stata inoltrata ad Acqualatina e mi suggerì di telefonare direttamente. Cosa che feci e a distanza quasi di un mese, nella settimana dall'8 al 12 maggio ripararono la perdita d'acqua e ripristinarono (sic!)
l'asfalto e d il marciapiede ove si era verificato l'inconveniente. Sabato 13 maggio mi resi conto che i detriti derivanti da questo intervento non erano stati portati via, pensai che, essendo sabato, il tutto sarebbe stato portato via il lunedì successivo. E' passata una settimana ed i detriti sono ancora lì. Presumo che nessuno del Comune sia andato a verificare il lavoro fatto che, secondo me, avrebbe bisogno di un ulteriore interventino e che il netturbino, nel caso fosse transitato da via Cassio, non ha segnalato l'inconveniente. Comune ed Acqualatina si rimbalzeranno la palla, poiché in Italia nessuno ha il midollo spinale di prendersi le proprie colpe, tutti fanno da scarica barile. A rimetterci sono sempre i cittadini.

postato da: Nino38  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=121791