TeleFree.iT
giovedì 13 aprile 2017
Conversazioni fotografiche
INCONTRO CON DANILO BALDUCCI
letture: 2258
Data evento: sabato 22 apr 2017
Conversazioni fotografiche
Conversazioni fotografiche
Formia: Il Circolo fotografico-culturale "l'altro sguardo" presenta le seconde CONVERSAZIONI FOTOGRAFICHE, format che prevede l'incontro con un noto fotografo, la presentazione di un suo libro di recente pubblicazione e l'incontro dell'Autore con i fotografi che hanno la possibilità di confrontarsi con lui e di presentare loro opere da sottoporgli per un confronto costruttivo.
Danilo Balducci
Danilo Balducci
Dopo aver presentato "Aspromonte" libro fotografico di Michele Furci e Carlo Panza del Circolo "Magazzino 120" di Viterbo, il Circolo "l'altro sguardo" ha il piacere di ospitare Danilo Balducci, noto fotoreporter nato a L'Aquila nel 1971 e da sempre affascinato dalla fotografia e dal potere comunicativo delle immagini. Reportage e fotografia sociale sono i suoi interessi principali.

Diplomato presso l'Istituto Superiore di Fotografia e comunicazione integrata di Roma è professionista dal 1998.
Docente di fotografia e reportage presso l'Accademia di Belle Arti di L'Aquila. Fornisce regolarmente immagini ad agenzie fotografiche italiane ed estere. Le sue immagini e le sue storie sono state pubblicate su giornali e riviste nazionali ed internazionali: Time, Life, Denver Post, Internazionale, Der Spiegel, Daily News, L'Espresso, Repubblica, Panorama.

Vincitore di diversi premi nazionali e internazionali, nel marzo 2009 vince il B.O.P. 2009 (Best of Photojournalism) indetto dalla NPPA (National Press Photographer Association) negli USA classificandosi terzo nella categoria "Non Traditional Photojournalism Publishing" e nel 2015 è Absolute Winner nella categoria "People" al FIIPA (Fiof Italy International Photography Awards).

Danilo Balducci presenterà il suo ultimo libro fotografico "La linea invisibile" raccolta di 67 fotografie in bianco e nero sulla rotta balcanica dei migranti spostandosi dal confine greco-macedone fin verso i valichi di frontiera, bloccati, che separano la Croazia da Slovenia, Ungheria e Serbia, seguendo i protagonisti di quelle che nella prefazione al libro vengono definite "migrazioni forzate". Le sue foto interrogano sul fenomeno migratorio in atto e sulla stessa rappresentazione di tale fenomeno, "le sue immagini sul campo, tentano di raggiungere l'altro (il migrante, il profugo), che con difficoltà riconosciamo uguale a noi stessi per le gravi condizioni in cui si trova a vivere", scrive Rinaldo Alvisi -presidente del Comitato Scientifico FIOF.

postato da: altrosguardo  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=121554