TeleFree.iT
lunedì 09 gennaio 2017
L'ITS BIANCHINI Centro di formazione e aggiornamento per i docenti
L'Istituto Tecnico di Terracina scuola capofila della rete di scopo per la formazione e l'aggiornamento.
letture: 386
Il D.S. dell'ITS Bianchini, Trani e la Prof.ssa Mitrano
Il D.S. dell'ITS Bianchini, Trani e la Prof.ssa Mitrano
Terracina: Non c'è dubbio che la formazione e l'aggiornamento dei docenti sono indispensabili per realizzare una scuola in grado di elevare il livello di apprendimento e incrementare il successo scolastico degli studenti. A tale fine sono state create le reti di ambito e di scopo che hanno l'obiettivo di migliorare le metodologie didattiche attraverso la sperimentazione e lo sviluppo di nuovi modelli, di occuparsi della formazione e dell' aggiornamento dei docenti realizzando progetti che vedono la collaborazione di più scuole di un determinato territorio. L'ITS Bianchini di Terracina si conferma come scuola all'avanguardia nella ricerca e nell'applicazione di azioni e progetti innovativi in grado di realizzare obiettivi di miglioramento della scuola.
Presso l'istituto di via Pantanelle alla fine di Gennaio avrà inizio un corso di formazione, destinato ai docenti di scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, della durata complessiva di 20 ore, suddivise in 5 moduli di 4 ore ciascuno, dal titolo "La costruzione di percorsi formativi individualizzati per l'innalzamento del livello di competenze di apprendimento e di cittadinanza in allievi del primo e secondo ciclo di istruzione". Tale progetto ideato dalla Prof.ssa Paola Mitrano che ha ottenuto un finanziamento dal Ministero dell'Istruzione per la sua realizzazione, è stato offerto dal D.S. Maurizio Trani alle scuole appartenenti all'ambito territoriale di cui è stato di recente nominato capofila il Bianchini, dando loro la possibilità di partecipare al corso con un massimo di due docenti per ciascuna scuola. Il percorso formativo mira a sostenere gli insegnanti nella costituzione di una comunità fondata sulla condivisione di riferimenti teorici e pratici utili a progettare e attuare percorsi formativi comuni, finalizzati all'innalzamento del livello di competenza, come richiesto nei documenti Comunitari in materia di istruzione e formazione. Tale proposta formativa che sarà condotta dalla Dott.ssa Savina Cellamare, ricercatrice INVALSI, pedagogista e fondatrice dell'AISME di Roma e dal Prof. Stefano Zucca, docente dell'Università Roma Tre e docente di Pedagogia Sperimentale presso l'Istituto Superiore Universitario di Scienze Psicopedagogiche e Sociali della Facoltà di Scienze dell'Educazione dell'Università Pontificia Salesiana, socio fondatore dell' AISME, specializzato in interventi pedagogici ed educativi indirizzati a bambini e a ragazzi con difficoltà di apprendimento e alla formazione rivolta ad insegnanti, educatori e genitori, persegue i seguenti obiettivi: attivare procedure e strategie di intervento in situazioni formative di diverso tipologia e problematicità, allo scopo di innalzare i livelli di competenza degli studenti, in prospettiva trasversale e longitudinale; raccogliere dati significativi attraverso l'uso di strumenti costruiti appositamente o scelti tra quelli disponibili in letteratura; attivare procedure di verifica dei percorsi didattici con funzione diagnostica, formativa e sommativa; promuovere l'apprendimento cooperativo e atteggiamenti pro-sociali come mediatori dell'apprendimento disciplinare e socio-affettivo; implementare la padronanza dei fattori psicologici ed emotivi coinvolti nel processo di apprendimento e nella partecipazione alla vita della comunità scolastica; monitorare percorsi sperimentali implementati nella propria realtà scolastica, tenendo conto anche degli esiti delle rilevazioni nazionali; individuare procedure e strategie mirate al recupero delle abilità,conoscenze,competenze per le quali gli studenti non abbiano ancora raggiunto i livelli di padronanza previsti. Nello specifico gli incontri formativi verteranno sui seguenti argomenti: i repertori di competenze; qualità dell'istruzione e progettazione; contesto e ambienti di apprendimento; fattori psicoemotivi e apprendimento; la trasversalità delle competenze.

postato da: philleas  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=121036