TeleFree.iT
sabato 30 aprile 2016
La decadenza e l'amoralità
la comunicazione è uno dei mezzi eccezionali per sensibilizzare, trasmettere e arrivare alla collettività che recepisce per metabolizzare e dare riscontri.
letture: 1658
la cuparella
la cuparella
Santi Cosma e Damiano: E' certo che molto spesso, anzi di sicuro, si possono usare tutte le dizioni e i concetti più sinceri senza avere la giusta attenzione , poiché il preconcetto della "moralità" supera ogni rispettosa considerazione.
Questa non è una polemica, ma un'analisi obiettiva e lucida della invivibilità di un contesto territoriale.
Amare la propria terra e offrirgli l'esperienza personale acquisita è rispettoso e lodevole; amare i luoghi della crescita e dei ricordi è un valore indissolubile delle persone che rispettano la propria IDENTITÀ'.
Santuario
Santuario
Nel territorio,i politici fanno quello che sanno fare nel bene e nel male, le scelte spettano alla collettività; invece sul medesimo territorio,chi dovrebbe unire e sostenere è di sicuro la guida spirituale rappresentata dal parroco del posto, che dovrebbe accogliere nella Casa del Signore tutte le pecore, in special modo le cosiddette "pecorelle smarrite", e non avere un gregge di solo "poche elette pecore"!!!
Non è una critica, ma è la constatazione di ciò che si percepisce.
L'avversione verso chi è dedito al territorio e implicitamente alla collettività stanziale risulta un valore naturale, ma spesso sentito con la malafede e la diffidenza di chi non vive il confronto e la crescita.
Le problematiche sono molteplici e solo unendo le idee e le forze si possono risolvere, principalmente si potrebbero realizzare proposizioni di interesse collettivo, di valorizzazione territoriale per una convivenza corale.
Un territorio è come un malato, se tutti lo curano questi può risollevarsi, se invece c'è disgregazione e malafede questi soccomberà a danno di tutti.

postato da: kreo1963  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=119510