TeleFree.iT
martedì 28 aprile 2015
Incontro su "Minori e legalità" con il giudice Aielli
Il progetto "Stop all'usura", organizzato dal Comune e finanziato dalla Regione, approda nelle scuole: l'incontro si svolgerà presso le Medie di Doganella di Ninfa
letture: 2749
Il giudice Lucia Aielli
Il giudice Lucia Aielli
Sermoneta: La scuola di Sermoneta è diventata presidio di legalità con il progetto "Stop all'usura", promosso dal Comune di Sermoneta, finanziato dalla Regione Lazio e svolto dalla cooperativa sociale Nuova Era Onlus. Gli obiettivi del progetto, che si è snodato durante l'anno scolastico, hanno toccato molteplici aspetti della personalità in formazione di giovani e adolescenti, per far crescere cittadini attivi, onesti e responsabili, e hanno la finalità di creare una cultura preventiva rispetto al problema dell'usura e al rischio di problemi relativi alla ludopatia.

LA PRESENZA DEL GIUDICE LUCIA AIELLI. Il progetto è stato sviluppato con attività di carattere teorico e pratico e vedrà il culmine mercoledì 29 aprile alle 10.30 presso la scuola media di Doganella di Ninfa con l'incontro "Stop all'usura - I minori e la legalità". Interverranno il sindaco di Sermoneta Claudio Damiano, il dirigente scolastico Enzo Mercuri, il giudice del Tribunale di Latina Lucia Aielli, un rappresentante dell'Arma dei Carabinieri, e Fabio Cirilli, fondatore della Fondazione antiusura Wanda Vecchi. L'incontro è aperto alla partecipazione dei genitori degli alunni e di quanti vorranno approfondire la materia.

SPORTELLO ANTIUSURA E NUMERO VERDE. L'iniziativa permetterà di spiegare la legalità ai bambini, cittadini del futuro. Il progetto "Stop all'usura" ha visto l'apertura a Sermoneta di uno sportello antiusura e l'attivazione di un numero verde per prevenire il sovraindebitamento, che necessariamente porta a cercare denaro "facile" da persone senza scrupoli. Con un nome: usurai.


Fonte:corrieredilatina

di: TF Press

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=115851