TeleFree.iT
sabato 26 gennaio 2013
Taranto, la scuola che respira diossina: "Qui il doppio dei veleni previsti"
Si tratta di una contaminazione recente e non dovuta alla passata produzione. Le aule vicinissime agli stabilimenti Ilva. Nei nuovi dati Arpa il boom delle sostanze tossiche
letture: 3025
Disegno di un bambino
Disegno di un bambino
Cronaca: TARANTO - In quell'istituto i monitoraggi sulle diossine compiuti in due punti sullo strato superficiale del suolo (per cui il limite previsto dalle bonifiche è di 10 nanogrammi per kg) rilevano in uno 10,2 e nell'altro 18 ng/kg. Superamenti riguardano anche le concentrazioni di idrocarburi policiclici aromatici, come il benzo (a) pirene, il cui "aroma" è percettibile a naso nudo nella scuola.

I nuovi controlli erano stati richiesti dal sindaco, che ha disposto il transennamento delle aiuole (...) Benché le diossine si assorbano al 90 per cento per via alimentare, e solo in dosi molto elevate per inalazione o contatto (il caso di Seveso, ripercorso nella sua vicenda agghiacciante da Paolo Rabitti, Diossina, Feltrinelli), l'inquinamento di un giardinetto, dove i bambini giocano e mettono le mani in bocca, evoca il fantasma della cloracne.

da repubblica.it

postato da: CHE  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=101884