Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 08/11 al 06/01 Roma: Corrado Cagli in mostra a Roma
letture: 1696
dal 13/11 al 19/11 Spettacoli e Cultura: Padiglione Europa
letture: 1254
dal 18/11 al 29/02 Formia: All'Ariston di Gaeta tutto pronto per la Stagione Teatrale 2019-20
letture: 5016
24/11 Formia: Le Vie di Bacco 2019
letture: 530
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menų dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.602
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
lunedÃŽ
18
novembre
S. Calvo V.
Compleanno di:
sex cris181175
sex exploenz
sex tittirillina
sex vincenzocalv...
dw

Home » News » Webzine » Storia del territorio » Il brigantaggio: Fra Diāvolo
domenica 09 novembre 2003
Il brigantaggio: Fra Diāvolo
letture: 3211
Storia del territorio: Soprannome di Michele Arcangelo Pezza (1771/1806), bandito italiano nato a Itri.
La sua figura, divenuta leggendaria per la spericolata audacia da lui mostrata in combattimento e l'estrositā di certe sue imprese che compė travestito da frate (da cui il soprannome), ispirō, a meno di venticinque anni dalla sua morte, l'omonima opera musicale di Auber (1830), su libretto di E. Scribe e C. Delavigne.
La tradizione popolare vuole invece che a soprannominarlo "Fra Diāvolo" sia stato il suo maestro di scuola, di fronte alla vivacitā di Michele che indossava il saio francescano per un voto fatto dalla madre a causa della sua cagionevole salute: una tradizione che ha resistito a lungo nelle religiositā del meridione e che a Itri avveniva ancora fino agli anni cinquanta.

Fra Diāvolo, che originariamente era un commerciante di calze, una volta datosi alla macchia divenne ben presto il terrore di tutti quanti si imbatterono in lui. Si narra che per una banale rissa commise due omicidi.

Entrato nell'esercito borbonico, nel 1799 si oppose, a capo di bande contadine, all'avanzata dei Francesi di Championnet nel Regno di Napoli e, durante la riconquista del territorio ad opera del cardinale Ruffo, guidō le bande calabresi contro la Repubblica Partenopea.

Fu cosė che Fra Diāvolo, Nominato colonnello da Ferdinando IV re di Napoli (che nel frattempo si era ritirato in Sicilia) fu da lui incaricato, nel 1806, di sobillare le province del sud Italia contro Giuseppe Bonaparte: dunque ostacolō con le sue azioni di guerriglia la nuova conquista francese, battendosi in Calabria, negli Abruzzi e in Campania.

Sconfitto a Boiano sul Biferno dal generale J. Hugo, padre del poeta, Fra Diāvolo fu infine catturato a Baronissi, in provincia di Salerno, per il tradimento di un contadino.

Nonostante si fosse sempre distinto per coraggio e abilitā, fu ugualmente trattato da brigante e impiccato a Napoli. Pių di un film hollywoodiano č stato successivamente dedicato alla figura del brigante itrano, e oggi il nome di Fra Diāvolo č entrato nel linguaggio popolare e persino nei modi di dire: Fra Diāvolo ha poi ispirato, soprattutto negli Stati Uniti, l'inventiva di molti cuochi italo-americani nel proporre piatti,salse ed altri ingredienti con il nome del brigante-eroe. Per altri, invece, Michele Pezza, nonostante la sua enorme fama, non č stato che uno dei tanti briganti "minori" che hanno caratterizzato il meridione italiano, e le sue romanzesche imprese, se paragonate a quelle di altri, ben pių feroci fuorilegge del tempo, non sono poi neanche cosė memorabili.


di: Simone Lucciola


l'opera di VivianiStoria del territorio: La fontana di Rialto Piccolo inserto di storia formiana (11)
letture: 4867
20 novembre 2018 di Renato Marchese
Storia del territorio: La Via Appia: una grande strada concepita, costruita e sviluppata come una moderna autostrada Studio propedeutico alla ricerca di strade romane e preromane nel basso Lazio tra Terracina e il fiume Liri (1)
letture: 2789
11 agosto 2018 di Agostino Di Mille
Storia del territorio: Morte di Cicerone ad opera dei sicari di Marco Antonio nei pressi di Monte di Conca a Gaeta. Recensione di un opuscolo di Erasmo Valente. (1)
letture: 4090
18 marzo 2018 di Agostino Di Mille
In testata: sopra, coppa attica a figure nere del VI secolo a.C. decorata con una scena di pirateria. Una nave lunga si contrappone ad una nave commerciale.
Sotto, vaso decorato con navi greche.Storia del territorio: Le fortezze rivierasche e marittime nel territorio degli Ausoni: Formia, Terracina e Capo Circeo
letture: 2075
07 ottobre 2017 di Agostino Di Mille
Storia del territorio: L'altra storia del Risorgimento. La strage di Gaeta del 5 febbraio 1860
letture: 2035
18 settembre 2017 di TF Press
Storia del territorio: La posizione di Amyclae secondo la tradizione
letture: 1909
11 settembre 2017 di Agostino Di Mille
L'immagine pių antica di Gaeta: quadro 24 della colonna istoriata conservata presso la Cattedrale di Gaeta.Storia del territorio: Gaeta con le sue torri la Manhattan del medioevo (1)
letture: 2569
20 agosto 2017 di Agostino Di Mille
Storia del territorio: "Pianara", una antica cittā che da voce alla leggendaria Amyclae e al territorio.
letture: 2301
11 agosto 2017 di Agostino Di Mille
Storia del territorio: Probabili siti fortificati delle antiche cittā di Ausonia e Vescia
letture: 2693
16 aprile 2017 di Agostino Di Mille
Storia del territorio: Luoghi sacri e templi di divinitā arcaiche nel territorio degli Ausoni/Aurunci (1)
letture: 3181
16 maggio 2016 di Agostino Di Mille








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News correlate:
img
Il brigantaggio: La repressione papale (4)
letture: 4064
30 ottobre 2003
Il brigantaggio: Usi e costumi dei fuorilegge
letture: 5370
26 novembre 2018
Il brigantaggio: Alessandro Massaroni
letture: 6585
03 novembre 2003
Il brigantaggio: Antonio Gasparoni
letture: 7098
02 novembre 2003
Il brigantaggio: Domenico Tiburzi
letture: 4697
01 novembre 2003

News dello stesso autore:
Il brigantaggio: Usi e costumi dei fuorilegge
letture: 5370
26 novembre 2018
Resti della villa di Mamurra a Gianola di Formia (foto di Diego Caruso)
Lucio Mamurra
letture: 6914
19 novembre 2018
Usi e costumi dei formiani all'epoca della fondazione della cittā
letture: 2987
12 novembre 2018
La fondazione di Formia ad opera degli Ausoni
letture: 2766
05 novembre 2018
Formia tra storia e leggenda
letture: 10868
18 agosto 2018
Amerigo Verardi
Amerigo Verardi e Doncas dal vivo al Portanova Club di Itri
letture: 2528
14 dicembre 2011
Retrospettiva di Italo De Simone (12)
letture: 4852
11 ottobre 2010
A portrait of Lello Franzini (12)
letture: 4220
21 luglio 2009
Č USCITO ORA LAMETTE 3!!!! ABBIATELO!
letture: 2768
07 maggio 2005
Fortunato Assaiante ­ La luna sporca (Helicon, 2004)
letture: 2935
15 luglio 2004