Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 26/02 al 01/11 Sermoneta: Giardino di Ninfa, via alle prenotazioni online
letture: 25094
dal 23/05 al 01/11 Cisterna: Il giardino di Ninfa riapre con nuove regole e un nuovo calendario
letture: 16079
dal 01/10 al 31/10 Gaeta: Un mese tutto rosa per la prevenzione
letture: 2852
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.627
visitatori:283
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
mercoledì
28
ottobre
SS. Simone e Giuda App.
Compleanno di:
sex capripress
sex Child_of_Dun...
sex darvishi
sex nonnoblu
sex supermariett...
nel 1991: A Bari un incendio distrugge il Teatro Petruzzelli.
dw

Home » News » Webzine » Politica » Cosa cambia Ref 4?
martedì 14 giugno 2011
Cosa cambia Ref 4?
letture: 3814
Ref 4
Ref 4
Politica: Pochi effetti pratici dopo la sentenza della Corte Costituzionale.
Resta la bocciatura della politica da parte dei cittadini delle leggi ad personam
Nei fatti, adesso che il referendum ha abrogato anche l'ultimo residuo della legge sul legittimo impedimento varata dal governo il 7 aprile del 2010, ai processi di Silvio Berlusconi non cambierà assolutamente nulla.

Da una parte perché tra i vari collegi giudicanti e le difese è stato trovato da tempo un «gentlemen agreement» che ha stabilito a priori un calendario delle udienze "irrinunciabili" nelle quali le difese si sono impegnate a non bloccare lo svolgimento delle stesse anche a fronte di eventuali legittimi impedimenti o assenze del Premier (come è accaduto ieri, per esempio, al processo per i diritti tivù Mediaset); dall'altra perché la sentenza della Corte Costituzionale del gennaio scorso aveva in pratica già svuotato la legge abrogata ieri, bocciandola nelle sue parti più rilevanti come quella dell'insindacabilità da parte della magistratura sull'autocertificazione di Palazzo Chigi.

In vita rimaneva soltanto la possibilità di far valere, tra i vari motivi «d'impedimento», quelli previsti dal comma 1 della legge, ovvero «il concomitante esercizio di una o più delle attribuzioni previste dalle leggi e dai regolamenti» nonché le funzioni «coessenziali» dei vari impegni di un Presidente del Consiglio. Per capirsi meglio: l'inaugurazione di un ponte o di un palazzo o la presenza a una cerimonia di qualsiasi natura, avrebbero finora potuto rientrare tra i motivi di un legittimo impedimento da avanzare in aula. Da oggi questo non sarà più possibile.

Bisogna riconoscere comunque, che dopo la decisione della Consulta, che aveva consentito la ripresa dei vari processi dalla fine di febbraio, le difese del Cavaliere non avevano mai fatto ricorso alla nuova legge, limitandosi a chiedere l'attuazione delle vecchie norme che ovviamente rimangono in vita e consentono al Presidente del Consiglio, in caso d'improrogabili impegni di governo, di non partecipare alle udienze che lo riguardano chiedendone perfino il rinvio. Nell'ambito insomma del normale esercizio del diritto di difesa che prevede per le parti, ovvero avvocati e magistrati, potere esecutivo e giudiziario, "una leale collaborazione" così come raccomandato più volte dalla Consulta. Che significa non abusare dei propri privilegi da parte di esponenti del governo o parlamentari e contemperare i propri impegni con quelli degli illustri imputati da parte del collegio giudicante o del pm. A maggior ragione, la natura del voto referendario di ieri può leggersi come squisitamente politica, il segnale cioè che il Paese è contrario alle cosiddette "leggi ad personam".

Ieri comunque gli avvocati Niccolò Ghedini e Piero Longo apparivano ben poco colpiti dall'esito referendario che affondava definitivamente una legge da loro stessi voluta e che avevano già dato per persa dopo la sostanziale bocciatura della Consulta. Sembra di capire che i legali ormai non ragionino più in termini «politici», cioè valutando le ripercussioni d'immagine e di consenso per eventuali condanne del Premier, ma in termini sempre più pratici e personali. Con una strategia che miri cioè a salvare concretamente e senza danni «l'uomo» Silvio Berlusconi dai suoi numerosi processi. Fermo restando che l'unico vero danno inevitabile sarà la decisione della Corte d'Appello sul risarcimento milionario alla Cir di De Benedetti per lo «scippo» del «Lodo Mondadori», rimangono da stabilire a questo punto pesi e contrappesi dei tempi di prescrizione dei vari processi penali.

Il più insidioso, per la natura del reato di corruzione in atti giudiziari e per il precedente di una sentenza passata in giudicato del coimputato, ovvero il processo Mills, dovrebbe cadere in prescrizione nel gennaio 2012. Non è escluso che si arrivi a una sentenza di primo grado in ottobre, ma nessuna Cassazione farebbe in tempo a confermarla. Il processo Mediaset diritti tivù invece si prescrive nel 2014 ma qui al massimo, ragionano gli avvocati, ci potrà essere una condanna di tipo fiscale. Idem, e con minori danni, per Mediatrade. Rimane il processo Ruby, di cui stamattina si svolgerà una nuova udienza con le repliche del pm Ilda Boccassini alle eccezioni delle difese: un disastro dal punto di vista dell'immagine. Ma per i legali rimane comunque una partita ancora tutta da giocare. I cui esiti non sono ancora scontati.

[La Stampa]

Visibilita' dei dati comunali

postato da: fu  


Politica: REGIONALI: centrodestra o centrosinistra vincono comunque i padroni (2)
letture: 2822
28 gennaio 2020 di SalvatoreFagiolo
PoltronistaPolitica: I trasformisti della poltrona Dai tronisti ai poltronisti
letture: 2437
28 agosto 2019 di mario2010
Virginia RaggiPolitica: Raggi indagata per lo stadio dopo la denuncia di un ex grillino: abuso d'ufficio La Raggi indagata per la questione stadio da un ex esponente grillino e abuso d'ufficio.
letture: 2261
22 aprile 2019 di Emiliano Ziroli
.Politica: Dalle infrastrutture ai migranti: i nodi che dividono il governo Tav, legittima difesa, Venezuela e immigrazione, ma anche droghe leggere e sport: il governo gialloverde è in stallo
letture: 3103
17 febbraio 2019 di Emiliano Ziroli
Di MaioPolitica: Lega-M5S, settimana di tensioni Di Maio: dall'alleato mi aspetto lealtà Il vicepremier e leader 5 Stelle con Di Battista missione a Strasburgo. Salvini sul referendum: senza intese sceglie il popolo
letture: 3338
14 gennaio 2019 di Emiliano Ziroli
cesare battistiPolitica: Battisti in volo per l'Italia. Salvini: "Io sarò in aeroporto" L'aereo dei servizi è decollato dalla Bolivia. Arriverà a Roma domani alle 12:30. Il ministro: "Orgoglioso e commosso"
letture: 3284
14 gennaio 2019 di Emiliano Ziroli
.Politica: Quota 100 e reddito di cittadinanza. I decreti slittano di una settimana Erano attesi per oggi ma la Ragioneria generale dello Stato sta ancora esaminando i provvedimenti. La nuova data utile sarebbe venerdì della prossima settimana.
letture: 3503
10 gennaio 2019 di Emiliano Ziroli
SalviniPolitica: Salvini: "Da Conte nessuno sgarbo". Ma adesso tira aria di crisi Fonti leghiste lanciano l'allarme: rottura prima delle Europee: "Come si fa ad andare avanti? Tav sì, tav no, migranti sì, migranti no"
letture: 3514
10 gennaio 2019 di Emiliano Ziroli
sindaciPolitica: Fanno i solidali con le nostre tasse Chi si oppone al dl Sicurezza dovrebbe spiegare con quali soldi pensa di pagare i costi del "nobile atto" umanitario
letture: 2711
05 gennaio 2019 di Emiliano Ziroli
.Politica: Ecco le misure più importanti della manovra 2019 Nel testo della manovra, alcune importanti novità come il raddoppio Ires per gli enti no profit, il taglio degli aumenti alle pensioni. Novità anche per le famiglie e per gli stabilimenti balneari
letture: 2578
31 dicembre 2018 di Emiliano Ziroli








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Le verità del Sole.
Così l'eolico e il solare fanno scendere la nostra bolletta (6)
letture: 3288
14 gennaio 2012
Primi al Mondo
L'Italia sceglie il sole ora nel fotovoltaico siamo primi al mondo (6)
letture: 3923
10 gennaio 2012
Il settore rimane il più dinamico ed in crescita.
Arriva il pannello solare che produce caldo, freddo ed energia elettrica in piena autonomia, (4)
letture: 4179
27 dicembre 2011
Il sole sempre più frendly
Il fotovoltaico si vernicia (1)
letture: 3668
23 dicembre 2011
Energia che ci salva
La prima cella solare con efficienza superiore al 100% (10)
letture: 3810
21 dicembre 2011
Ref. 1-2
Cosa cambia REF. 1-2? (1)
letture: 3776
14 giugno 2011
Cosa cambia REF 3.
Cosa cambia REF 3?
letture: 3834
14 giugno 2011
Ref 4
Cosa cambia Ref 4? (1)
letture: 3815
14 giugno 2011
Il sottomarino per tutti
Il sottomarino per tutti Nuovo turismo!
letture: 5392
29 marzo 2011
nucleare vicino
Nucleare: problemi a centrale slovena. Per ora non riparte
letture: 3990
27 marzo 2011


Commenti: 1

i commenti alle news sono visionabili solo dagli utenti registrati


Copyright © 2002 - 2020 TeleFree.iT info: info@telefree.it
Web site engine's code (PML) is Copyright © 2003 - 2020 by LiveWeb.iT

powered by LiveWeb.it