Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 26/02 al 01/11 Sermoneta: Giardino di Ninfa, via alle prenotazioni online
letture: 9799
dal 01/05 al 31/05 Golfo di Gaeta: Il Maggio dei Libri
letture: 2893
dal 23/05 al 01/11 Cisterna: Il giardino di Ninfa riapre con nuove regole e un nuovo calendario
letture: 850
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.622
visitatori:96
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
giovedì
28
maggio
S. Emilio m.
Compleanno di:
sex ARAMIR
sex Carlonio
nel 1982: Dopo un lungo periodo di inattività torna in servizio l'Orient Express. La rinascita del treno più famoso del mondo è segnata da un viaggio di 26 ore attraverso l'Europa.
dw

Home » News » Lazio » Leadership. misura e sobrietà....
domenica 29 maggio 2011
Leadership. misura e sobrietà. Storace consiglia Polverini
Consigli utili alla Polverini da chi, prima di lei, è stato governatore
letture: 4518
storace e polverini
storace e polverini
Lazio: Dopo aver concluso in Sicilia la campagna elettorale, leggo i quotidiani, e specialmente quelli romani, e resto a bocca aperta sfogliando le cronache della regione Lazio. La riconquistammo un anno fa, centomila nostri elettori furono determinanti sbarrando con un segno di croce il nostro simbolo. Vinse Renata Polverini, si chiuse la triste era Marrazzo, ne fummo felici. Sembrano passati dieci anni.
Non mi piace affatto quello che succede e bisogna che Renata Polverini si dia una regolata. Non e' il presidente della Regione che decreta con una dichiarazione la fine di una coalizione. Se quello e' il suo intendimento, lo fa sottoscrivendo una lettera di dimissioni, poiche' non sarebbero ipotizzabili, ne' possibili - mi pare di capire - cambi di maggioranza in seno al Consiglio Regionale del Lazio.
No, ha il dovere di provarci a governare, assieme ai suoi alleati, che non sono i suoi nemici. Renata Polverini, che vinse meritatamente quelle elezioni, non puo' permettersi di sciupare un patrimonio che ha creato. Ma non lo ha creato da sola. E tutti dobbiamo chiederci se davvero e' finita la coalizione. Non in maniera retorica, tanto per mettere in scena una commedia di dubbio successo, ma realisticamente.
Io ci vedo la fine della politica nelle convulse polemiche degli ultimi tempi e non solo nel Lazio. Il Pdl che soffre la difficolta' del momento politico, il Pd che si aggrappa all'estremismo di sinistra per sperare nei ballottaggi. Ma non e' il passaggio di due consiglieri dalla lista Polverini al Pdl a determinare la crisi della politica e tantomeno a poter vanificare il voto di milioni di cittadini del Lazio un anno fa.
La vita di una coalizione, il suo percorso, il suo successo ma anche la sua fine vengono determinati soprattutto dai comportamenti di chi la guida. Anch'io pagai errori commessi, la storia non risparmia nessuno. Ma qui i rapporti si stanno logorando troppo presto. E non va bene.

1) Recuperare senso della misura, innanzitutto, per esercitare una leadership che ha probabilita' di successo soprattutto se si e' amati e non se si e' temuti. La capacita' di ascolto deve caratterizzare una presidente a cui nessuno si puo' permettere di disconoscere coraggio, determinazione e una grande capacita' di lavoro. Ma l'insofferenza vanifica la qualita' dell'opera.

2) Non si rappresenta il rinnovamento strillando nell'esercizio del potere; anche perche' rischiano di essere piu' forti le urla di chi strilla contro il potere. Non si costruisce una nuova politica alzando i decibel contro chi ti sostiene; perche' poi chi ti sostiene si stranisce e si chiede se le elezioni le ha vinte o le ha perse; piuttosto ci si stringe e si combatte assieme, spalla contro spalla, evitando di dare l'idea di voler abbracciare la sinistra; che' quelli, appena ti volti, ti fregano.

3) Ogni tanto chiedi un consiglio, anziche' andare su un palco di un paese della Ciociaria, a chi ne sa qualcosa piu' di te e non aspira a prendere il posto tuo.

La leadership va esercitata anche con sobrieta', per evitare tante altre Genzano e un numero di contestazioni che cominciano francamente ad essere troppe per non pensare che siano organizzate. Recuperare il rapporto con la maggioranza e' essenziale. Io non ci sto a vedere sola e contestata la Presidente che ho contribuito ad eleggere.
A Renata Polverini do' un consiglio non richiesto (lo faccio pubblicamente, perche' non c'e' dialogo da mesi ed e' il capo della maggioranza che deve chiedersi perche'): non serve un partito della presidente, serve una presidente che con l'azione di governo esalti il valore dei partiti che hanno avuto il merito di individuarla come candidata, di sostenerla poi fino alla vittoria e hanno adesso la responsabilita' di incoraggiarla nell'azione di governo.
Ma a che diamine e' servita questa lotta fratricida a Sora e Terracina, e persino a Pomezia e - mi dicono - anche a Cassino? Non ti danno i candidati a sindaco? E tu hai l'arma della nomine in mano, santo cielo! Se voi mi dite - avresti potuto cosi' avvertire i vertici del Pdl - che non mi devo impicciare della candidature a sindaco, vorra' dire che voi non vi impiccerete della mia gestione di governo.
Mi era permesso di vaticinare qualche tempo fa che questa storia ci avrebbe portato alle macerie. Da Cannes, la Polverini mi aveva fatto rispondere con sufficienza, dettando la replica di un consigliere della sua lista. Chi aveva ragione?
Poi, e' ovvio che accade tutto quello che abbiamo visto. Se scateni il finimondo elettorale contro il partito piu' importante della coalizione, poi c'e' chi si organizza e reagisce. E' la legge della politica. Anche perche' non si capisce l'ira verso il Pdl che si prende due consiglieri che aveva fatto eleggere con i voti suoi e il silenzio rispetto alla fuga di altri tre consiglieri della lista Polverini verso il gruppo misto, l'Mpa e persino i Responsabili di Scilipoti e compagnia... e che diamine ti ha fatto di male il Pdl...?
E' sbagliatissimo parlare di compravendita. E' l'accusa che muove la sinistra contro Berlusconi, scimmiottarla non serve. Quei due consiglieri regionali non sono passati all'opposizione, hanno marcato la distanza verso la creazione di un partito, non dal governo della regione.
Ora occorre lavorare per rimettere a posto i cocci. Dando segnali precisi alla pubblica opinione. Presidente della Giunta e Consiglio regionale devono tornare a lavorare insieme. La maggioranza si deve sentire protagonista. Per me ci sono gli spazi, con un accorto procedimento legislativo, per ridurre persino i costi della politica, riducendo gli assessori esterni - le due piu' grandi forze politiche della maggioranza hanno vasta rappresentanza nell'aula della Pisana - e contestualmente le commissioni consiliari. La maggioranza si puo' rifar partire risparmiando e riaggregando.
Con un'avvertenza: non dobbiamo piu' leggere che si mettono in mezzo altri soggetti a parteggiare per chi deve faticare in regione. Alemanno pensi al Campidoglio, dove bisogna preoccuparsi di recuperare consenso per il 2013. Credo che il sindaco cominci a rendersi conto che il tempo della strafottenza e' finito, in particolare verso La Destra. Nella Capitale, come e' accaduto a Latina e con proporzioni che a Roma saranno diverse e persino piu' ampie - e lui lo sa - senza di noi non vince nessuno contro la sinistra. Quindi, se deve pensare a una istituzione e' bene che si occupi di quella capitolina. Poi, se davvero vuole rifondare An non abbia la presunzione di farlo escludendo, giacche' nessuno ha titoli per farlo.
La regolata se la diano tutti. Io voglio ricominciare ad essere felice di aver vinto un anno fa.


Francesco Storace
ex Governatore della Regione Lazio

postato da: tavolacalda  


Lazio: PRC Lazio - "La Regione intervenga affinché le banche eroghino l'anticipo della Cassa Integrazione". (1)
letture: 1316
28 marzo 2020 di SalvatoreFagiolo
OspedaleLazio: Sanità ed ospedali romani chiusi tra sinistra e destra
letture: 1904
17 marzo 2020 di nessuna
 Lazio: Il Diritto di Citazione e la Censura dei giornalisti. Il Commento di Antonio Giangrande.
letture: 2786
13 novembre 2019 di CONTROMAFIE
 Lazio: Zingaretti fa una cosa ne sbaglia due CON IL #M5S TAGLIA LA #DEMOCRAZIA INVECE DI RIDURRE I #PRIVILEGI DEI #PARLAMENTARI
letture: 1971
07 ottobre 2019 di SalvatoreFagiolo
Lazio: Regione Lazio, al via il Bando "Itinerario Giovani" 6 mln di Euro per trasformare 20 luoghi pubblici inutilizzati in nuovi spazi per giovani gestiti da giovani
letture: 2661
30 aprile 2019 di simonilla
Stazione di TivoliLazio: Circolazione ferroviaria sospesa sulla linea Roma - Avezzano - Sulmona Lo stop interessa, dal 16 al 30 luglio il tratto fra Tivoli e Sulmona e dal 31 luglio al 3 settembre quello fra Bagni di Tivoli e Sulmona
letture: 1647
17 luglio 2017 di simonilla
 Lazio: Le Fake News della stampa italiana sulla Turchia. Ma è vero che in Turchia c'è la dittatura ed un sistema elettorale fondato sui brogli?
letture: 1948
19 aprile 2017 di CONTROMAFIE
 Lazio: L'insicurezza pubblica e la video sorveglianza privata Lo Stato non garantisce la sicurezza e inibisce chi ci pensa da solo con la burocrazia e con le reprimende e le speculazioni.
letture: 1863
13 marzo 2017 di CONTROMAFIE
Lazio: Costituito il Consorzio Pro Loco del Basso Lazio
letture: 2197
26 aprile 2016 di Pro Loco Minturno
 Lazio: Risarcimento per i processi lunghi LEGGE PINTO? NO! LEGGE TRUFFA!
letture: 2091
06 aprile 2016 di CONTROMAFIE








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News correlate:
polverini
Elezioni, ira della Polverini sul Pdl. "Coalizione finita" (17)
letture: 2823
27 maggio 2011

News dello stesso autore:
la destra
Casa: Lazio; Buontempo, mutuo sociale contro cattive coop
letture: 2418
30 novembre 2012
la destra
Sparagna: plauso Buontempo per interventi edilizia agevolata (5)
letture: 2467
29 giugno 2012
la destra
Storace, proposta legge taglio vitalizi
letture: 2858
14 giugno 2012
la destra
LAZIOGATE: Cade l'accusa. Chiesta l'assoluzione di Storace (1)
letture: 2060
12 giugno 2012
cellule
Tumori: Il mistero della Periostina (1)
letture: 2942
17 dicembre 2011
storace e polverini
Leadership. misura e sobrietà. Storace consiglia Polverini (24)
letture: 4519
29 maggio 2011
la destra
Il catanese che incantò Berlusconi con il suo eloquio: chi è il nuovo sottosegretario Musumeci
letture: 3155
15 aprile 2011
la destra
Ampliamento centro commerciale Itaca, nuove infrastrutture e ciclo dei rifiuti (8)
letture: 5137
17 marzo 2011
Largo caduti di Nassiriya, quando chiederlo era considerato reato (29)
letture: 3264
03 dicembre 2010
Borgo Montello e la nave dei veleni
letture: 2968
05 giugno 2010


Commenti: 24

i commenti alle news sono visionabili solo dagli utenti registrati


Copyright © 2002 - 2020 TeleFree.iT info: info@telefree.it
Web site engine's code (PML) is Copyright © 2003 - 2020 by LiveWeb.iT

powered by LiveWeb.it