Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 28/09 al 31/12 Scienza e Tecnologia: L'IRCCS San Gallicano vince bando della Ricerca Finalizzata 2019 per "Giovani Ricercatori"
letture: 3468
dal 19/10 al 29/12 Fondi: FONDI (LT), Libri di testo: per chiedere i contributi c'è tempo fino al 30 dicembre
letture: 1124
dal 29/10 al 06/01 Pomezia: Le Mani della Terra - I Valori del Mare
letture: 3169
dal 06/11 al 31/12 Cisterna: IL CENTRO SPORTIVO SAN VALENTINO SI CANDIDA AI FONDI PER IL PIANO NAZIONALE "SPORT E PERIFERIE"
letture: 2482
dal 09/11 al 09/11 Cisterna: NASCE IL CANALE TELEGRAM "INFOPOLIZIA LOCALE CISTERNA"
letture: 2107
dal 10/11 al 30/03 Gaeta: Torna "Un ponte di parole"
letture: 2090
dal 11/11 al 30/12 Cisterna: CISTERNA di Latina, COVID: IL COMUNE CERCA NEGOZI DA CONVENZIONARE PER LA CONSEGNA A DOMICILIO
letture: 1896
dal 12/11 al 22/12 Fondi: Il sindaco incontra i dirigenti: a Fondi le scuole restano aperte
letture: 1711
dal 13/11 al 30/12 Fondi: Mascherine e assembramenti: intensificati i controlli a Fondi
letture: 1714
dal 20/11 al 20/11 Fondi: Il Comune di Fondi tende la mano agli ambulanti: a novembre il mercato si terrà di venerdì
letture: 1319
dal 22/11 al 29/11 Formia: MARANOLA di FORMIA: Festival di Musica e Cultura Tradizionale
letture: 1750
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.628
visitatori:339
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
domenica
29
novembre
S. Livia
Compleanno di:
sex doghi
sex dragone
nel 1864: Truppe irregolari americane attaccano a tradimento e massacrano 163 pellirossa Cheyenne e Arrapaho accampati nei pressi del torrente Sand Creek, in Colorado.
dw

Home » News » Webzine » Recensioni » L'intreccio tra letto e potere
mercoledì 19 gennaio 2011
L'intreccio tra letto e potere
letture: 3685
Palmiro Togliatti e Nilde Jotti
Palmiro Togliatti e Nilde Jotti
Recensioni: Storie di uomini potenti innamorati di donne "scomode" o vittime di malelingue. La relazione tra Togliatti e la Jotti scandalizzò i vertici del Pci e al Quirinale i servizi segreti spettegolavano sulla moglie di Leone.

La Repubblica italiana era appena nata, il 2 giugno del 1946, quando cominciò a fare i conti con un intreccio non certo nuovo, sopravvissuto nella storia degli uomini a tutti i regimi: l'intreccio tra letto e potere. A inaugurare sotto questo aspetto l'epoca repubblicana fu Togliatti il mitico leader del Pci. Che all'Assemblea Costituente, sulla soglia dei 50 anni, perse letteralmente la testa per una deputata emiliana del suo partito di 27 anni più giovane, Nilde Jotti. Che lo ricambiò immediatamente di un amore tanto intenso quanto ostacolato, ricavandone per molto tempo solo amarezze e umiliazioni. Fra le quali credo le fosse stata risparmiata solo la solerte iniziativa di qualche Procura antesignana di quelle che oggi amano rovistare tra le lenzuola dei politici non graditi. Allora non c'era il divorzio e il matrimonio di Togliatti con Rita Montagnana, che già gli aveva dato un figlio, avrebbe potuto legittimamente procurare alla nuova coppia, una grana giudiziaria per adulterio, per quanto protetta poi dall'immunità parlamentare. Il partito fu con Togliatti e Nilde Jotti meno indulgente della magistratura.
Li guardò a vista, pur senza mettere in discussione la leadership politica che il segretario del Pci si era guadagnato, fra l'altro, con una lunga permanenza a Mosca durante il fascismo, con il gradimento di Stalin e con gli onori governativi al ritorno in Italia, quando Togliatti divenne vice presidente del Consiglio con Alcide De Gasperi e ministro della Giustizia. La coppia fu costretta, si disse per ragioni di sicurezza, a vivere in un modesto alloggio ricavato nella sede nazionale del partito. Dove era più facile controllarla, e non solo proteggerla. La morsa si sarebbe un po' allentata solo dopo l'attentato che Togliatti subì davanti a Montecitorio il 14 luglio 1948, quando Nilde Jotti non si lasciò intimidire da nessun bacchettone in abito di agente o funzionario del partito e irruppe nella stanza d'ospedale dove il suo uomo era ricoverato, espellendone di fatto la moglie. Il partito subì, ma non del tutto. Per scalare veramente i gradini delle istituzioni, sino a diventare la prima donna alla guida -e che guida- della Camera, dove siede oggi con ben altro stile politico Gianfranco Fini, la Jotti dovette attendere la morte di Togliatti. Che avvenne durante una vacanza in Russia il 21 agosto 1964.
La seconda comparsa di quello che il nostro direttore Mario Sechi chiamerebbe «u pilu» nella storia della nostra accidentatissima Repubblica risale alla primavera del 1953, durante una campagna elettorale decisiva per De Gasperi e per la Dc: quella che si sarebbe conclusa con una affermazione mutilata dello scudo crociato e dei suoi alleati di centro. Per pochi voti non scattò il premio di maggioranza contemplato da una legge elettorale che la sinistra aveva definito «truffa», nonostante occorresse ben il 50% dei voti più uno per farne scattare il congegno. De Gasperi non lo volle mai dire pubblicamente nei circa dieci mesi che gli rimasero di vita dopo quelle elezioni, ma confidò subito ai suoi amici il sospetto che la Dc avesse subìto gli effetti degli schizzi di fango della vicenda di Wilma Montesi, una giovane trovata morta l'11 aprile 1953 sulla spiaggia di Torvajanica. I giornali comunisti il mese dopo, quando mancavano solo 32 giorni alle elezioni del 7 giugno, insinuarono che tra i responsabili della morte sospetta della donna ci fosse Piero Piccioni, figlio del prestigioso esponente della Dc Attilio, vice presidente del Consiglio e ministro degli Esteri.
La campagna riprese più forte dopo le elezioni, sfociando il 26 marzo 1954 nell'arresto di Piero Piccioni per omicidio colposo, a seguito -si sostenne- di un'orgia durante la quale la Montesi avrebbe avuto un malore da droga. Seguirono il 19 settembre le dimissioni del padre dal governo. Il 28 maggio 1957 Piero Piccioni fu assolto con formula piena, ma la carriera politica del genitore, caratterizzata da un forte anticomunismo, era stata irrimediabilmente spezzata. Voci e storie di letto intrecciate con il potere lambirono, diciamo così, anche il Quirinale durante i sette anni del mandato presidenziale di Giovanni Gronchi, di cui apparve subito sospetta -per la fama che aveva di tombeur de femme- la decisione di separare la residenza familiare, in una traversa di via Nomentana, da quella di capo dello Stato, nel palazzo dove oggi lavora ed abita con la moglie Giorgio Napolitano. E dove decise di lavorare e anche di abitare con la sua famiglia, fra gli altri, Giovanni Leone durante i sei anni e mezzo del suo mandato, interrotto il 15 giugno 1978 con le dimissioni per voci e accuse di corruzione rivelatesi poi infondate, con la condanna in tribunale di chi le aveva diffuse: Camilla Cederna.
Tra le altre infamie, il povero Leone aveva dovuto subire anche pesanti pettegolezzi sulla moglie, corredati di fotografie nelle quali furono avvertiti dallo stesso Presidente, a torto o a ragione, i segni di qualche sventurato dirigente dei servizi segreti. Letto e potere s'intrecciarono anche nelle vicende politiche di un ministro storico delle Partecipazioni Statali, il democristiano Giorgio Bo, e del leader socialista Bettino Craxi, tutte di natura rigorosamente eterosessuali. Di altro tipo furono invece le storie di letto e di potere che recentemente l'omosessuale dichiarato Nichi Vendola ha attribuito ad "autorevoli" esponenti della Dc, senza farne tuttavia i nomi.
fonte: Il Tempo   di: TF Press


La Grammatica della MenteRecensioni: E' uscita "La Grammatica della Mente" Un volume di "Elementi di neurobiologia esistenziale" curato da Loredana Nugnes e Anna Perrella per la collana Galileo di "deComporre Edizioni"
letture: 3535
20 luglio 2020 di Sandra Cervone
Lina Sanniti e il suo libroRecensioni: Ecco le poesie di Lina Sanniti Recensione di Max Condreas
letture: 2736
29 dicembre 2017 di Sandra Cervone
Recensioni: Il giullare del tempo di Giuseppe Manitta Ed. Il Convivio recensione di Carmen Moscariello
letture: 4961
12 aprile 2014 di frollina
 Recensioni: Il Codice dell' Ortica. Parodia del (poco) più celebre Codice da Vinci Di Massimo Liverani Minzoni Sabato 27 ottobre Milano Book Fair 26 - 27 - 28 -29 ottobre Milano - Linate Aeroporto Parco esposizioni Novegro
letture: 5194
22 ottobre 2012 di stanza101
 Recensioni: "Se questo è un padre" di Giuseppe Napolitano, Ed. Eva Il poeta è un fadista, di Carmen Moscariello
letture: 5730
28 marzo 2012 di frollina
copertinaRecensioni: "Mondo privato e altre storie" Taccuino poco diplomatico
letture: 3423
09 febbraio 2012 di MicheleCam77
Gilardini Fidis Fiat Banca commerciale italiana Rizzoli Ibm Italia Ibm Semea Assicurazioni GeneraliRecensioni: Case e poltrone: un tesoro di premier Tutti gli affari di Monti (2)
letture: 3169
16 novembre 2011 di marinta
libro di Ugo Piscopo, \Recensioni: La poesia di Ugo Piscopo. L'arte del découpage di Carmen Moscariello
letture: 5590
19 febbraio 2011 di frollina
la copertina del libroRecensioni: Scauri come Macondo? Il libro di Chiara Valerio Nella collana "Contromano" di Laterza il racconto di Scauri e delle zone del golfo. Con Fabrizia Ramondino angelo custode. (11)
letture: 7240
17 agosto 2010 di Luca Di Ciaccio
.Recensioni: La fede dei demoni Tra autosufficienza e utopia (1)
letture: 4288
03 luglio 2010 di Costantino D'Onorio De Meo








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Fabrizio Macaro
Fondi e Monte San Biagio, convenzione per creare biblioteche digitalizzate
letture: 2727
14 ottobre 2015
Gaeta / Iguana in libertà su Monte Orlando
Gaeta / Iguana in libertà su Monte Orlando (1)
letture: 2757
14 ottobre 2015
Polizia di Stato di Gaeta, si lavora per la nuova sede.
Polizia di Stato di Gaeta, si lavora per la nuova sede.
letture: 2751
14 ottobre 2015
Stangata al peschereccio illegale
Stangata al peschereccio illegale (2)
letture: 2885
14 ottobre 2015
Ponza, Laziomar i dati del sindaco Vigorelli
Ponza, Laziomar i dati del sindaco Vigorelli "E' boom di passeggeri"
letture: 2737
14 ottobre 2015
Formia - Esce in tutto il mondo
Formia - Esce in tutto il mondo "Dictator, l'ultimo atto della trilogia su Cicerone
letture: 2757
14 ottobre 2015
Formia / Il progetto
Formia / Il progetto "Formia Smart City" alla fiera della città intelligente (1)
letture: 2689
13 ottobre 2015
Stop fumo in auto con bimbi e donne in gravidanza
Stop fumo in auto con bimbi e donne in gravidanza (1)
letture: 2707
13 ottobre 2015
Renzi, contante libero: limite da 1000 a 3mila euro
Renzi, contante libero: limite da 1000 a 3mila euro (3)
letture: 2598
13 ottobre 2015
Film
Film "Un nuovo inizio" di Francesco e Gianmarco Latilla... "Una storia dura dei nostri tempi"
letture: 3159
13 ottobre 2015


Commenti: 5

i commenti alle news sono visionabili solo dagli utenti registrati


Copyright © 2002 - 2020 TeleFree.iT info: info@telefree.it
Web site engine's code (PML) is Copyright © 2003 - 2020 by LiveWeb.iT

powered by LiveWeb.it