Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.636
visitatori:393
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
sabato
23
ottobre
S. Giovanni da Capestrano
Compleanno di:
sex Ilcavallucci...
sex MIKE1966
sex terminator
nel 1964: Il pugilato italiano festeggia due ori olimpici ai Giochi di Tokio:quello di Atzori nei mosca e di Pinto nei mediomassimi.
nel 1996: Il Vaticano decide la riabilitazione di Charles Darwin, padre delle teorie evolutive, perchè non sono in contrasto con la Chiesa.
dw

Home » News » Webzine » FreePhilosofy » La vita che non tramonta. In M...
sabato 14 agosto 2010
La vita che non tramonta. In Maria assunta in cielo
di Salvatore M. Perrella
letture: 4147
p. Salvatore Parrella o.s.m.
p. Salvatore Parrella o.s.m.
FreePhilosofy: La morte, comune e inevitabile eredità degli uomini, oggi è rimossa, con ossessione o edulcorando la sua ineluttabile realtà; nel tempo dei deliri genetisti si arriva a vagheggiare addirittura l'immortalità. Altri si dicono sicuri che grazie alla tecnica un giorno non lontano si potranno mantenere nel freddo i cadaveri per poterli in futuro renderli immortali. A breve, finalmente liberi dall'opprimente natura, si potrà riplasmare il corpo, spostare la nostra coscienza su supporti removibili, conservare post mortem, dopo il seme e gli ovuli, le funzioni di un individuo, il suo pensiero, la sua personalità in strutture biotecnologiche; e così la morte sarà eliminata dall'uomo divenuto grazie alla sua scienza e tecnologia finalmente "come Dio".
Nel nostro tempo febbrile, inoltre, viviamo in un perpetuo e trafelato presente, dove tutto è affidato all'esperienza del momento, e dove la perdita di senso del tempo si accompagna allo svuotamento dei criteri che permettono di distinguere l'essenziale dal superfluo, il durevole dall'effimero. Proprio in questa situazione contraddittoria riemergono le grandi domande dell'esistenza: il suo orizzonte, l'amore, il futuro.
Noi credenti abbiamo il compito di essere credibili testimoni e banditori della speranza escatologica: chiamati a rispondere della speranza che è in noi. Da cristiani ne dobbiamo portare la responsabilità: innanzitutto nei riguardi di Dio che ci ha chiamati (cfr. Efesini, 1, 18) e poi nei confronti della domanda di tutti gli altri uomini. Si tratta di un quesito che l'enigma-mistero della sofferenza e della violenza rendono ancora più forte e acuto.
Per noi Cristo è il nostro ieri, il nostro oggi e il nostro eterno futuro di salvezza. La nostra destinazione ultima in Cristo è lo stare con colui che ci ha amati per primi e per sempre, facendosi uno di noi fino alla morte e nella morte: è la Trinità e la comunione dei santi, definitivamente partecipe per grazia del suo stesso essere, il quale è vita che ama senza fine. Per questo, credere e sperare in questa destinazione promessa da Cristo ai suoi (cfr. Giovanni, 14, 2-6) è imprescindibile e decisivo.
Il mistero salvifico di Gesù Cristo, da cui promana e ha senso quello dell'Assunta in cielo in anima e corpo, è la risposta del Dio vivente al senso e al bisogno di futuro non effimero delle attuali generazioni, non solo cristiane. Inoltre, secondo il disegno provvidente di Dio per la sua Chiesa e a motivo della sua conformazione al Cristo risorto e asceso, Maria assunta agisce e opera (adest et agit), ed è maternamente presente nella nostra storia per invitare a seguire il vangelo della vita e i sentieri dello Spirito, e quindi a impegnarsi per una città degli uomini più giusta e fraterna, lottando senza violenza ma con la persuasione e la testimonianza a favore della memoria passionis, che nasce dalla Parola di Dio e dal mistero di Gesù, per dare agli uomini un ricordo e un termine.
La Vergine Maria continuamente rimanda a questo mistero ed evento di salvezza, di cui è stata la singolarissima beneficiaria: ella, oltre a essere il frutto più eccelso della redenzione (cfr. Sacrosanctum concilium, 103), è anche il primo risultato concreto e permanente della risurrezione di Cristo; perciò la sua glorificazione e conformazione al suo Signore (cfr. Lumen gentium, 59) è perpetua provocatio ("incessante sfida", Redemptoris mater, 52) per i credenti, specie quelli della nostra generazione, che proprio di fronte alla resurrezione di Cristo e nostra si mostrano indecisi e titubanti, se non addirittura scettici.
Ecco perché Maria, l'assunta alla gloria del cielo, è immagine escatologica della Chiesa. Infatti, avendo partecipato pienamente al mistero dell'incarnazione e della passione e morte di Gesù, ella partecipa alla gloria della risurrezione. Colei che nella storia è stata la "piena di grazia" è nell'eternità la "piena di gloria", di quella gloria che sarà per l'umanità e il mondo "stabile dimora", vocazione di tutti e dello stesso creato. E nella Vergine glorificata è vinta la paura del futuro così presente nell'umanità di oggi.

(©L'Osservatore Romano - 14 agosto 2010)

di: Costantino D'Onorio De Meo


Ass. Fiore di Loto presente le Filosofie d'OrienteFreePhilosofy: Filosofie d'Oriente Un grande evento dedicato all'Oriente in tutte le sue sfaccettature
letture: 5551
18 luglio 2015 di simonilla
FreePhilosofy: Dio e lo Stato Scritti scelti di Michail Bakunin su Dio e lo Stato tratti da Dio e lo Stato, Edizioni "RL" Pistoia 1974.
letture: 3221
02 maggio 2015 di Giuseppe_Sapia
FreePhilosofy: L'amore eterno
letture: 3574
13 marzo 2013 di inter
FreePhilosofy: "Monno" (1)
letture: 3993
04 aprile 2011 di OttoSpaces
FreePhilosofy: I veri eroi. Ovvero come annientare le resistenze di una generazione. (1)
letture: 4128
18 ottobre 2010 di MareTerra
.FreePhilosofy: Codici, biliardo e tarocchi storia di un demolitore di miti di Antonio Gnoli
letture: 4378
19 agosto 2010 di Costantino D'Onorio De Meo
Il \FreePhilosofy: l Transito di Maria nella tradizione siro-occidentale di Manuel Nin
letture: 4095
15 agosto 2010 di Costantino D'Onorio De Meo
Il Profeta EliaFreePhilosofy: Il profeta Elia nella tradizione bizantina Gioisci angelo terrestre e uomo celeste
letture: 4164
23 luglio 2010 di Costantino D'Onorio De Meo
.FreePhilosofy: Libera impresa o stato criminale? di Gianni Ferrara
letture: 4096
16 luglio 2010 di Costantino D'Onorio De Meo
.FreePhilosofy: È la questione di Dio il problema dell'occidente In occasione del 155° anniversario della morte del beato Rosmini (1)
letture: 3780
05 luglio 2010 di Costantino D'Onorio De Meo








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
.
Intercettazioni: Le regole matte della legge-bavaglio
letture: 3292
05 settembre 2010
.
Risarcimento del terzo trasportato e massimale (1)
letture: 3521
03 settembre 2010
.
Prescrizione Mills: "cosa" significa giuridicamente...
letture: 3918
01 settembre 2010
.
Il reato di diffamazione meriterebbe una modifica...
letture: 3411
30 agosto 2010
.
Portabilità del numero: la Corte di Giustizia Europea dice la sua
letture: 4006
21 agosto 2010
.
Codici, biliardo e tarocchi storia di un demolitore di miti
letture: 4378
19 agosto 2010
Prof. Franco Cordero
Le parole della nuova destra e l'arte dell'arrembaggio
letture: 3745
17 agosto 2010
.
Deontologia forense fai da te (2)
letture: 4115
16 agosto 2010
.
Solleciti per canone RAI già pagato
letture: 4099
15 agosto 2010
Il \
l Transito di Maria nella tradizione siro-occidentale
letture: 4095
15 agosto 2010