Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 14/09 al 20/12 Golfo di Gaeta: Circolo fotografico-culturale "l'altro sguardo"
letture: 4747
dal 01/10 al 26/10 Roma: San Remo Festival Cafe.
letture: 1249
dal 03/10 al 03/02 Roma: Al Vittoriano arriva il mondo di "Andy Warhol
letture: 1427
25/11 Formia: Le Vie di Bacco
letture: 717
dal 19/10 al 21/10 Avellino: Sagra della Castagna di Salza Irpina - XXXV Edizione
letture: 1419
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.549
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
martedì
16
ottobre
S. Edvige
Compleanno di:
sex adrianoalban...
sex bugs
sex Daniele-Espo...
sex Fermi1940
sex Igino
sex molmar
sex tank
sex veronica88
nel 1923: Walter Elias Disney fonda la Walt Disney.
nel 1943: Viene inaugurata la metropolitana di Chicago.
nel 1964: La Cina sperimenta la sua bomba atomica.
nel 1996: Reinhold Messner,sulla vetta del Lhotse (8.511 metri d'altezza) diventa il primo uomo ad aver scalato tutti i 14 "ottomila" della terra.
dw

Home » News » Webzine » Scuola e società » L'italiano una lingua in coma
venerdì 19 febbraio 2010
L'italiano una lingua in coma
di Paola Mastrocola
letture: 2863
bambini a scuola
bambini a scuola
Scuola e società: Ora che la riforma della scuola superiore è passata e molto denaro, grazie ai tagli operati, rimpinguerà le casse dello Stato, potremo finalmente spendere un po' di quei risparmi per cercare di riparare i guasti che le riforme precedenti, scriteriate perlopiù e accecate spesso dall'ideologia, hanno prodotto.
In particolare, mentre il governo completa il nuovo Regolamento e in ogni scuola fervono consigli e collegi onde approntare i piani delle epocali nuove offerte formative, vorrei timidamente avvertire che ci sarebbe un problemino da risolvere con urgenza: il fatto che i ragazzi hanno di fatto perduto la conoscenza della lingua italiana. E che bisognerebbe dunque, umilmente, ricominciare ad insegnarla, fin dalle elementari, partendo dalle basi: ortografia, grammatica, lessico, sintassi.
Credo infatti che, se la scuola si fonderà ancora sullo studio, e se lo studio si fonderà (almeno ancora per un po') sulla trasmissione orale e scritta di parole, non potremo prescindere dalla conoscenza della nostra lingua. Detto altrimenti: come diavolo potrà un ragazzo studiare qualsivoglia disciplina, umanistica o scientifica che sia, se non capirà più quasi niente di quello che legge, e non saprà più esporre il suo pensiero?

Il disastro
Nel variegato e multiforme pantano culturale in cui ci troviamo oggi immersi, mi pare che le condizioni di salute dell'italiano possano vantare un primato di gravità (se non altro, perché anche per le altre materie ci si esprime, of course, in italiano...). I docenti di Lettere sono i testimoni agghiacciati di un disastro linguistico in atto; in particolare al biennio delle superiori, che si trova a essere più o meno a metà del percorso formativo di un giovane che voglia poi fare l'università: a 14 anni infatti egli ha alle spalle otto anni di scuola e ha davanti altri otto o dieci anni di studio. Ebbene, dopo otto anni di scuola, i nostri quattordicenni non possiedono i fondamenti della loro lingua. Nei 5 anni delle superiori non riescono più, se non in minima parte, a colmare le lacune accumulate, e sono quindi destinati a trovare difficoltà all'università (nonché nella vita tout court...).
Siamo di fronte a una vera e propria Emergenza Linguistica Nazionale. Non è possibile essere indifferenti a tale catastrofe.
Inutile ora ricercare le cause e i singoli colpevoli (coloro che, con teorie pedagogiche e politiche spesso fascinose, hanno fortemente dissuaso i maestri dall'insegnare i fondamenti della lingua italiana, in nome di ben più gratificanti progetti, strategie, percorsi, e simili diavolerie...). Inutile anche ripensare in grande i licei con riforme epocali, se prima non si riparano i danni linguistici oggi eclatanti. Inutile infine aspettare riforme di elementari e medie con cui reintrodurre programmi ben definiti a cui non sia opzionale aderire: i benefici effetti di tali eventuali riforme si farebbero sentire comunque tra qualche anno. Troppo tardi, bisogna pensare a un intervento d'urgenza.
Proporrei pertanto di istituire un Pronto Soccorso Linguistico. Prima che sia troppo tardi. Una specie di centro di rianimazione, unità di crisi, Emergency, Médecins sans frontières, un ospedale da campo della lingua italiana, da allestire nel momento cruciale del percorso di istruzione, la cerniera tra medie e superiori.
Sarebbe necessario un grande test d'ingresso, ai primi di settembre, per tutti gli iscritti al primo anno delle superiori. Un test nazionale, che l'Invalsi potrebbe impostare e seguire, e che verifichi la preparazione linguistica di base raggiunta fin lì (ortografia, lessico, grammatica, sintassi, punteggiatura) attribuendo un punteggio chiaro a ogni nuovo iscritto. Con la seguente regola: che sotto un certo punteggio, l'allievo sia dichiarato non-idoneo per il primo anno delle superiori, venga comunque iscritto e cominci regolarmente a frequentare, ma in contemporanea gli sia automaticamente offerta una cura immediata: tre o sei mesi di Grammatica Intensiva Pomeridiana, per rimettersi in pista, senza però restare indietro con i programmi mattutini del normale curriculum.

I vantaggi collaterali
È vero, è un investimento economico che chiediamo allo Stato. A un primo calcolo da non esperti, potrebbe trattarsi di 30-40 milioni di euro all'anno: neanche poi troppi, tenuto conto dei risparmi dovuti ai tagli, e tenuto conto che il Pronto Soccorso dovrebbe essere un'urgenza solo temporanea.
Vantaggi collaterali. Primo: impiegare, come «grammairiens sans frontières», i giovani precari disponibili. Secondo: ottenere, attraverso il punteggio ai test dei singoli allievi, una valutazione automatica delle scuole di provenienza (se quasi tutti i ragazzi provenienti da una certa scuola risulteranno non-idonei, sarà infatti evidente che in quella scuola qualcosa non funziona).

Gli stranieri
Terzo clamoroso vantaggio: aiutare gli studenti stranieri che si stanno immettendo nelle nostre scuole e che hanno bisogno di un aiuto linguistico sempre più forte (si veda la recentissima e fondamentale indagine dell'Invalsi, sul rendimento scolastico dei figli degli immigrati). Un aiuto per niente discriminante, visto che riceverebbero una pari cura linguistica tutti i «linguisticamente svantaggiati», stranieri o italiani che siano.
Ma il vantaggio principale sarebbe ovvio: restituire ai giovani l'ancora prezioso e insostituibile dono della parola.

19 febbraio 2010

www.lastampa.it

di: Margherita Spada


Prof. C. Di Micco-Dott.ssa E. Bozzella-Dir. Scol. R. MontiScuola e società: Alternanza Scuola-Lavoro al Filangieri Cerimonia conclusiva di Fine Anno
letture: 2995
11 giugno 2018 di ElioRusso
Dirigente Rossella Monti-Presidente Mauro Cernesi-Prof. Di Micco C. - Dott. Palmaccio M.Scuola e società: Parte lo Stage Aziendale per gli studenti dell'I.T.E. "G. Filangieri" di Formia Firmato oggi il Protocollo d'Intesa e il C.T.S. con l'Ordine dei Dottori Commercialisti di Cassino
letture: 1363
15 ottobre 2017 di ElioRusso
Erano solo invenzioni?Scuola e società: Lezioni gender Impossibile esonerare i figli
letture: 953
23 maggio 2017 di marinta
studenti della 3 G TURISMOScuola e società: Gli Studenti del FILANGIERI di Formia Apprendisti Ciceroni 25ª Edizione Giornate FAI di Primavera
letture: 1403
26 marzo 2017 di ElioRusso
Grimaldi Lines - Cruise RomaScuola e società: Formia / Alternanza scuola-lavoro stage Formativo con la Grimaldi Lines -Cruise Roma - dell'Istituto Tecnico Economico Filangieri di Formia
letture: 1710
17 febbraio 2017 di ElioRusso
Entra e firmaScuola e società: Spettacolo "Gender" per bambini delle elementari e medie Genitori e Ass. manifestano contro
letture: 1013
30 gennaio 2017 di marinta
 Scuola e società: Il Nord Italia e la scuola: Quando l'invidia la fa da padrona. Prove Invalsi - Ocse ed Esame di Maturità con lode: c'è chi fa, volutamente, confusione per instillare, ancora una volta, malsane stille di razzismo. Si fa confondere l'oggettivo con il soggettivo.
letture: 1604
12 agosto 2016 di CONTROMAFIE
Fiori per la mammaScuola e società: "Festa della mamma" sostituita con "la festa di chi ti vuole bene"
letture: 1652
07 maggio 2016 di onsling
Azzurro e RosaScuola e società: Non vuol vestirsi da bimba: bandito da scuola Il padre chiede lumi sul gioco gender imposto all'asilo, depennano il figlio
letture: 1544
18 dicembre 2015 di marinta
La maestra continuava a chiedergli come mai lo avesse al colloScuola e società: "Nostro figlio costretto a togliersi il crocifisso". La scuola: non è vero L'insegnante spiega: gli ho solo detto di averne rispetto perché si era comportato male. Ma la mamma del bambino insiste: è sotto choc, ora cambierà istituto. (1)
letture: 1441
06 dicembre 2015 di marinta








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
img
Breve racconto di primavera (6)
letture: 2225
10 ottobre 2018
Ho visto occhi.... di Emily Dickinson (4)
letture: 3198
21 agosto 2018
stella
Dio in fasce
letture: 2172
09 dicembre 2010
a mio padre
"Oscuramente forte è la vita...'' (3)
letture: 3104
22 maggio 2010
concita de gregorio
Umiliati gli onesti (14)
letture: 2589
07 marzo 2010
paola mastrocola
Paola Mastrocola. La scuola raccontata al mio cane
letture: 2962
19 febbraio 2010
bambini a scuola
L'italiano una lingua in coma
letture: 2864
19 febbraio 2010
carlo lucarelli
Se l'Italia fosse Bologna (1)
letture: 3626
10 gennaio 2010
cometa
Una stella sulla strada di Betlemme (9)
letture: 4436
24 dicembre 2009
gabbiano
Il senso della politica per il dolore
letture: 3109
19 dicembre 2009