Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 10/01 al 19/04 Golfo di Gaeta: XX corso di fotografia digitale
letture: 11864
dal 26/02 al 01/11 Sermoneta: Giardino di Ninfa, via alle prenotazioni online
letture: 4247
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.618
visitatori:291
utenti:2
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
sabato
04
aprile
Compleanno di:
sex cine
sex impallara
sex leslie
sex mazellan
sex PEPPE61
sex Pinolo
sex pulcinoeffe7...
nel 1932: Viene isolata la vitamina C. La scoperta ha richiesto 5 anni di ricerche.
nel 1983: La navetta spaziale Challenger, compie il viaggio inaugurale nello spazio.
dw

Home » News » Webzine » Cinema e Teatro » La Dolce Vita ha 50 anni: un c...
mercoledì 03 febbraio 2010
La Dolce Vita ha 50 anni: un capovaloro accolto alla prima con fischi e sputi
letture: 1520
La Dolce Vita
La Dolce Vita
Cinema e Teatro: Atteso con enorme curiosità per quel che ne dicevano i critici e i giornalisti che erano stati invitati alle proiezioni private, La dolce vita esce in prima nazionale il 3 febbraio 1960 al Fiamma di Roma, il cinema in cui vengono proiettati solitamente i film di Federico Fellini.
Al termine della proiezione, il pubblico esplode in applausi scroscianti, che si protraggono per circa venti minuti, pur se non mancano fischi e voci di dissenso. Ma alla proiezione in serata di gala che ha luogo il 5 febbraio al Capitol di Milano, i fischi e le voci di dissenso superano di gran lunga gli applausi. Nelle scene finali del film gli spettatori si abbandonano a scena aperta a furiose reazioni di protesta, gridando in coro: "Basta!", "Vergogna!", "E uno"schifo!". Quando lasciano la sala, Fellini e Mastroianni vengono insultati a sangue, "vigliacchi". "debosciati", "comunisti"; Fellini riceve anche uno sputo sul collo. Alcuni degli spettatori buttano giù la porta del cinema e il prefetto minaccia di sequestrare il film per motivi di ordine pubblico. Nei giorni successivi i cinema in cui lo si proietta a Roma, a Milano e in altre città vengono presi letteralmente d'assalto da coloro che vogliono vederlo. A Napoli i biglietti vengono venduti alla borsa nera.

Ma il Vaticano attacca il film con tale violenza da suscitare conflitti al suo interno, come
quello fra gli arcivescovi di Milano e di Genova, Montini e Siri. Un giornale cattolico lo ribattezza "La schifosa vita", L'Osservatore Romano gli dedica ben sette articoli, l'uno più pesante dell'altro, il direttore dell'organo vaticano, conte Giuseppe Della Torre, dichiara che si guarderà bene dal vedere quella "porcheria", i vescovi veneti proclamano che non assolveranno in confessione i fedeli che oseranno vederlo, le associazioni cattoliche chiedono che il film venga sequestrato e il negativo dato alle fiamme, esponenti del Msi e della Dc presentano interrogazioni in Parlamento, i più oltranzisti premono perché Fellini venga privato del passaporto come se fosse un delinquente comune che potesse sottrarsi all'arresto riparando all'estero, la televisione di Stato si rifiuta di programmare il fillm.

Il padre gesuita Angelo Arpa promuove, con altri due padri gesuiti, proiezioni al Centro Culturale San Fedele di Milano e all'Istituto Arecco di Genova. I giudizi degli spettatori sono in genere positivi sia a Milano che a Genova, ma le reazioni in Vaticano del tutto negative e punitive per i padri gesuiti. Alla proiezione presso l'Istituto Arecco è presente anche l'arcivescovo della città, cardinale Giuseppe Siri, il quale esprime sul film un giudizio sostanzialmente positivo.

L'indomani il suo giudizio viene ripreso dal quotidiano cattolico genovese Il Nuovo Cittadino, che definisce La dolce vita "un documento sociale" e "un film morale", riconoscendo a Fellini il merito di aver compiuto «un grande atto di bonifica umana e sociale». La recensione del Nuovo Cittadino, apparsa il 6 febbraio, suscita le ire di Montini, il quale, pur ammettendo di non aver visto il film e di non avere intenzione di vederlo, il 9 febbraio scrive di suo pugno a Siri, suo futuro rivale nella cosa al pontificato, una lettera che dice: «Io ricevo suppliche e proteste molto gravi, quasi si tratti d'un film "di tale immoralità e di tale cattivo esempio della depravazione umana", che si vorrebbe qualche intervento dell'autorità ecclesiastica per farlo togliere dagli schermi».

Gli risponde il I3 febbraio Siri: «E'un film è veritiero, ed è perché colpisce orribilmente la vita di molti , che taluni hanno reagito anche sulla stampa: vi si sono visti descritti ed hanno avuto paura di se stessi» (le due lettere sono state ritrovate dallo storico Paolo Cheda).

L'intransigenza di Montini turba profondamente Fellini, che è cattolico e figlio d'una cattolica religiosissima e pia, la romana Ida Barbiani. Nella speranza di attenuarne il rigore, il regista si reca a Milano, ma dopo due ore di attesa, durante le quali si consulta per telefono con il potente prefetto del Sant'Uffizio cardinale Ottaviani, suo sostenitore nella corsa al pontificato, Montini lo fa mettere alla porta.

La dolce vita ottiene la Palma d'oro a Cannes e viene considerata, secondo una classifica della Bbc, una delle cento opere più geniali del ventesimo secolo nel campo della creatività artistica. Alcuni giudizi? Arthur Miller: «Un monumento». Costa Gavras: «Un film memorabile». Oliver Stone. «Uno dei film più potenti che io abbia mai visto». Robert Altman: «Un film stupendo». Woody Allen: «La dolce vita ha sconvolto la nostra concezione della realtà, il mondo non sarebbe com'è se non fosse esistito Federico Fellini».
fonte: Il Messaggero   postato da: Capitan  


locandina Lazio ti porta al cinemaCinema e Teatro: La Regione Lazio ti porta al cinema Cinema scontato e biglietti omaggio
letture: 2005
03 ottobre 2018 di simonilla
 Cinema e Teatro: I racconti di Bronx Film alla Casa del Cinema Rassegna di documentari e cortometraggi
letture: 1387
10 gennaio 2017 di accordieDISACCORDI
Cinema e Teatro: Chi è Stefano Simondo? Un personaggio in cerca d'autore...
letture: 1845
01 settembre 2016 di matoo
 Cinema e Teatro: Stefano Simondo intervista Tg3 Rai Regione L'attore Romano d'adozione su Rai Basilicata parla del film sulla tragedia di Balvano (Potenza)
letture: 1708
03 gennaio 2016 di matoo
Locandina dello spettacolo ChocolatCinema e Teatro: La Compagnia Teatrale dell'ITS Bianchini di Terracina mette in scena CHOCOLAT Il 3 di Giugno alle ore 20,30 presso l'Aula Magna del Liceo Scientifico L. Da Vinci di Terracina
letture: 3877
24 maggio 2015 di philleas
Cinema e Teatro: SENZA SIPARIO IL MALATO IMMAGINARIO al Teatro Remigio Paone Formia 20 Dicembre ore 20:30 21 Dicembre ore 18:00
letture: 3553
18 dicembre 2014 di Teatro Bertolt Brecht
Cinema e Teatro: 10 E LODE: Il teatro per le scuole "Santa Claus e la maledizione del Faraone" 4 dicembre 2014 Teatro Ariston, Gaeta
letture: 3566
02 dicembre 2014 di Teatro Bertolt Brecht
Cinema e Teatro: Stagione senza sipario: In fondo agli occhi 15 Novembre ore 20:30 16 Novembre ore 18:00 Teatro Remigio Paone, Formia
letture: 3753
13 novembre 2014 di Teatro Bertolt Brecht
De Sica leggenda del Neorealismo. L'artista che reinventò il cinemaCinema e Teatro: De Sica leggenda del Neorealismo. L'artista che reinventò il cinema Ricordo del regista a 40 anni dalla morte
letture: 3063
13 novembre 2014 di TF Press
Il brindisi di Leo DiCaprio nel film Cinema e Teatro: Il "Bloody Mary" compie 80 anni. Segnò la fine del probizionismo New York festeggia la bevanda ispirata alla feroce Maria Tudor. Il primo brindisi fu al King Cile Bar dell'hotel Saint Regis. Poi il boom nei ristori jazz club
letture: 2945
13 ottobre 2014 di TF Press








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News correlate:
La dolce vita
Amarcord - La dolce vita
letture: 2730
06 settembre 2009

News dello stesso autore:
Pagella elettronica
Dai video sui social network alla pagella elettronica, le regole del Garante privacy
letture: 3996
06 settembre 2012
Paperone
Ecco i 10 paperoni d'Italia che posseggono quanto i tre milioni più poveri (2)
letture: 4341
02 aprile 2012
Energie rinnovabili
Con le energie rinnovabili tagli alla bolletta degli italiani per 400 milioni di euro (2)
letture: 3980
02 aprile 2012
FIAT
Mercato auto, tonfo in Italia a marzo, -26,7%
letture: 3880
02 aprile 2012
Karima El Mahroug (Ruby)
Processo Ruby va avanti, Consulta respinge ricorso delle Camere (2)
letture: 4032
14 febbraio 2012
Guardia di Finanza
Sequestrati 300mila barattoli cibo scaduto, arrugginiti e forati poi rietichettati (2)
letture: 4246
14 febbraio 2012
Karima El Mahroug (Ruby)
Agente: Ruby disse che Berlusconi sapeva che non era egiziana (4)
letture: 4125
13 febbraio 2012
Whitney Houston
Morta regina soul-pop Whitney Houston (7)
letture: 4663
12 febbraio 2012
11 Febbraio: Giornata Mondiale contro ACTA
Dietro il risiko dell'ACTA minaccia globale alla libertà
letture: 4355
11 febbraio 2012
Concordia, un nuovo video mostra il caos
Concordia, un nuovo video mostra il caos "Passeggeri da soli nelle lance... Vabbuò" (4)
letture: 4328
11 febbraio 2012