Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 14/09 al 20/12 Golfo di Gaeta: Circolo fotografico-culturale "l'altro sguardo"
letture: 8360
dal 03/10 al 03/02 Roma: Al Vittoriano arriva il mondo di "Andy Warhol
letture: 5211
dal 17/11 al 29/11 Formia: Due giornate di approfondimento sul tema dei diritti e dell'immigrazione
letture: 707
24/11 Fondi: Bebawinigi live @Signor Keuner
letture: 1099
25/11 Formia: Le Vie di Bacco
letture: 4614
25/11 Formia: Le Vie di Bacco 2018
letture: 465
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici 1
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.550
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
martedì
20
novembre
S. Benigno V.
Compleanno di:
sex andrimail
sex cirrus
sex movie
sex topogigio
nel 1914: Negli Stati Uniti diventa obbligatoria la fotografia sui passaporti.
nel 1945: Il vecchio Primo Carnera, ex campione del mondo di boxe, perde un match a Milano contro Luigi Musina. La Gazzetta scrive: "I campioni imbattibili esistono solo nelle favole".
nel 1990: Completata la missione segreta nello spazio, rientra sulla Terra in Florida, la navetta spaziale Atlantis.
dw

Home » News » Roma » Ladispoli » "L'orticello" - Sul compostagg...
lunedì 10 agosto 2009
"L'orticello" - Sul compostaggio
letture: 1748
Impioanto di compostaggio di Ozzano
Impioanto di compostaggio di Ozzano
Ladispoli: In inglese si chiama Nimby, è l'acronimo di "not in my back yard" che all'incirca si può tradurre con "non nel mio giardino" o meglio "non nel mio orticello". E' la sindrome che coglie gli ambientalisti nel momento in cui occorre mettere in atto misure ecologiche sotto o di fronte la propria casa o all'interno dei propri interessi/aspirazioni.

E' questo il caso in discussione in questi giorni a Ladispoli circa un impianto di compostaggio? Tentiamo un discorso sereno, se possibile obiettivo.

Vediamo innanzitutto le domande che si pone la gente, sono sempre le stesse: che, cosa, come, dove, quando, perché...

Inizierei dalla teoria per vedere cosa spinge ad affrontare questo tema. Nel nostro territorio sopravvive ancora una certa quantità di attività agricola che per sua intrinseca caratteristica produce una quantità di sfalci e residui verdi. Lo smaltimento di questi residui è tuttora un problema di nettezza urbana al quale si aggiunge quello dei numerosi giardini (pubblici e privati) presenti nel comprensorio comunale. Le moderne tecniche oggi suggeriscono di avviare questi materiali al trattamento di riciclo che come prodotto finale sforna fertilizzante, quindi chiudendo il ciclo ecologico del verde. Ma di cosa si tratta?

Il compostaggio delle matrici organiche differenziate (FORSU) con produzione di "compost di qualità" è un sistema industriale di trattamento dei rifiuti finalizzato ad incrementare la quantità di materiale avviato a riutilizzo ed a ridurre il quantitativo da destinare a discarica. Gli impianti vanno progettati nel rispetto delle vigenti normative nazionali e comunitarie, con l'utilizzo delle migliori tecnologie disponibili sul mercato. L'intero ciclo di lavorazione si svolge in ambiente chiuso e nell'impianto, grazie all'utilizzo di sistemi tecnologicamente avanzati per il trattamento dell'aria di processo, si limita al minimo qualsiasi impatto esterno. Quindi in ogni caso il rifiuto dovrebbe arrivare già differenziato e quindi a valle di una raccolta anche essa di qualità e non costituire in alcun caso accumulo o discarica temporanea.

La linea di produzione prevede dopo la prima fase di miscelazione del materiale in ingresso, la stabilizzazione aerobica all'interno di biocelle in cemento; seguono una terza fase di maturazione in aia ed in ultimo la vagliatura/raffinazione del prodotto finito. Il "compost" ottenuto potrà essere utilizzato come ammendante e/o fertilizzante organico per applicazioni agronomiche, liberamente commercializzabile ed impiegabile in tutti i settori agricoli, florovivaistici e paesistici. Attraverso l'attivazione dell'impianto di compostaggio si può essere in grado di implementare nuovi sistemi di raccolta differenziata presso utenze domestiche, commerciali ed industriali, dei Comuni consorziati, di scarti di cibo e avanzi di cucina, sfalci d'erba, fogliame e potature derivanti dal giardino, residui di lavorazioni agroindustriali, prodotti agricoli deteriorati o invenduti, insomma un porta a porta per i residui verdi e umidi vegetali.

Per l'impianto di Ladispoli penso che ci si indirizzi su una dimensione di 7-10 mila tonnellate annue cioè da un terzo alla metà del complesso dei rifiuti solidi urbani oggi trattati.

L'impianto dovrebbe gestire questa quantità annua di rifiuto organico e verde da raccolta differenziata, ma la modularietà di tali strutture rende possibile, all'occorrenza, l'ampliamento della linea di qualità oppure l'attivazione di quella riservata al rifiuto "tal quale".

Naturalmente, sia pure in dimensioni non esagerate, si tratta di impianti industriali e quindi la collocazione di queste strutture non è fatto indifferente. Uno degli elementi che vengono tenuti in considerazione è la distanza che i mezzi di raccolta devono percorrere. Allo scopo di massimizzare i risultati sia dal punto di vista dei costi che dell'impatto ambientale, gli impianti di trattamento devono essere vicini il più possibile alla fonte della materia prima ('prima seconda' dicono gli addetti ai lavori). Altro elemento sensibile sono i percorsi che i mezzi devono seguire lungo i quali si dovrebbe evitare la dispersione dei materiali raccolti e la congestione del traffico. Infine il più delicato di tutti la distanza da abitazioni o zone delicate per la produzione di generi alimentari ad alto contenuto di qualità.

Esistono a Ladispoli zone adatte allo scopo oltre i prati antistanti l'abitazione del Sindaco?

A mio modo di analizzare la questione esistono e vanno individuati lungo la fascia di rispetto acustico adiacente all'autostrada, sono zone non edificabili e alcuni terreni sono anche difficili da coltivare, pertanto se tra questi spazi se ne individua uno lontano anche dalle abitazioni rurali si sono soddisfatti tutti i criteri di localizzazione dell'impianto. Il via vai dei mezzi è l'anello debole di questa catena ma se l'ubicazione è corretta la dimensione dei camion si riduce e si riduce il costo chilometrico di trasporto non dovendo più conferire ad impianti magari in altre Regioni.

Considerando poi che una parte del prodotto può essere collocata nel territorio si potrebbe scegliere di conferire agli imprenditori agricoli residenti il fertilizzante ulteriormente scontato, riversando una parte degli utili a questo scopo, questo produrrebbe l'effetto convenienza che aiuta in ogni caso a convincere gli scettici.

Se poi la vicenda si affronta nell'ottica del servizio ai cittadini si potrebbe disporre di legare il risparmio conseguente a questo tipo di organizzazione alla riduzione della tassa sullo smaltimento dei rifiuti, certo sarebbero veramente pochi a protestare per questo.

Sarebbe invece dirompente se l'impianto venisse trattato solo dal punto di vista degli interessi di pochi (in ogni caso si tratta di avviare un'attività che richiede sensibili investimenti) e pertanto priva di una qualsiasi considerazione dei vantaggi per la comunità. Oggi la discussione su chi abbia diritto a parlare e come mi pare fuori luogo. Il chilo e mezzo di rifiuti che ognuno di noi, uomo, donna, neonato, produce ogni giorno ormai può divenire una risorsa, sta alla nostra intelligenza scegliere tale via o rimanere nel vicolo cieco del problema da smaltire, problema per altro ormai dai costi sempre più insostenibili.

Franco Di Antonio

di: TF Press


Stazione Cerveteri LadispoliLadispoli: Lavori in corso alla stazione Cerveteri Ladispoli
letture: 1182
08 novembre 2018 di simonilla
No SprarLadispoli: ZICCHIERI (NCS): Massimo sostegno al sindaco di Ladispoli Alessandro Grando "Massimo sostegno da parte mia a l Sindaco Grando (NCS) e a tutto il gruppo di NCS a Ladispoli
letture: 1365
08 ottobre 2017 di pinopress
Luca QuintavalleLadispoli: Luca Quintavalle (NCS) NO SPRAR Il comune di Ladispoli non deve aderire e non aderirà allo SPRAR.
letture: 1230
08 ottobre 2017 di pinopress
quintavalleLadispoli: DEVECCHIS (NCS) TOGLIE OGNI DUBBIO E AVALLA LA POSIZIONE DEL COORDINATORE CITTADINO LUCA QUINTAVALLE Ladispoli 21 Settembre 2017 - Massima fiducia al gruppo NCS di Ladispoli; al coordinatore Comunale e Consigliere Luca Quintavalle; al Sindaco Alessandro Grando.
letture: 972
21 settembre 2017 di pinopress
A ladispoli il 20% della popolazione è romenaLadispoli: Lazio Scuola, è obbligatoria l'ora di lingua romena Progetto finanziato dal governo di Bucarest. Proteste dei genitori
letture: 1250
02 ottobre 2015 di jemin
 Ladispoli: Ecofest - edizione locale di Ladispoli
letture: 1490
27 novembre 2009 di TF Press
CarabinieriLadispoli: Sparatoria Ladispoli, omicida aveva valigia pronta Ma carabinieri hanno bloccato convivente e una ventina di parenti
letture: 2461
24 aprile 2009 di Capitan
 Ladispoli: 59^ Sagra del Carciofo romanesco: conferenza di Italia Nostra
letture: 2016
16 aprile 2009 di TF Press
Franco Di AntonioLadispoli: Dimissioni del delegato del Sindaco
letture: 2051
05 marzo 2009 di TF Press
Ladispoli: Le dimissioni del Coordinatore PD di Ladispoli
letture: 2244
13 gennaio 2009 di TF Press








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Scandalo urbanistica, Raimondi rompe il silenzio: "Una situazione nota a tutti" (1)
letture: 1452
09 novembre 2018
Fine di un mito, chiude l'Hotel Castello Miramare: il luogo da favola nato da un grande dolore
letture: 1987
31 ottobre 2018
Comune di Itri
Itri / Forti dubbi di legittimità per l'affidamento del servizio antincendio ai cacciatori
letture: 1276
28 ottobre 2018
da sinistra gli avvocati Gaspare D'Elia e Gianni Bove
Operazione antidroga, scagionato e rimesso in libertà uno dei tre imputati
letture: 1412
16 ottobre 2018
Gaeta, un porto per l'estate
letture: 1487
27 agosto 2018
E' giallo sul misterioso cartello che ha "chiuso" la spiaggia di Fontania
letture: 1631
25 agosto 2018
L'ex sindaco di Formia, Sandro Bartolomeo
Formia: Sospesi cinque dirigenti comunali (1)
letture: 2068
20 agosto 2018
"La Giunta di Paola? La migliore possibile che poteva essere varata." Intervista al Casaleggio de noantri. (1)
letture: 2306
15 luglio 2018
"Formia città dell'amore" (9)
letture: 2415
14 luglio 2018
Foto di Andrea De Meo
Paola Villa Sindaco di Formia (1)
letture: 3531
25 giugno 2018