Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 26/02 al 01/11 Sermoneta: Giardino di Ninfa, via alle prenotazioni online
letture: 24990
dal 23/05 al 01/11 Cisterna: Il giardino di Ninfa riapre con nuove regole e un nuovo calendario
letture: 15972
dal 01/10 al 31/10 Gaeta: Un mese tutto rosa per la prevenzione
letture: 2747
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.627
visitatori:338
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
lunedì
26
ottobre
S. Evaristo P.
Compleanno di:
sex BOANIC540
sex pasquale1953
nel 1941: Adolfo Consolini firma il primato mondiale di lancio del disco con 53.34 metri. Panayiotis Paraskevopoulos era stato il primo primatista con 28,96 alle Olimpiadi di Atene.
nel 1944: L'EIAR viene divisa in due reti radiofoniche, una nell'Italia liberata, l'altra nel centro.nord. Nasce la RAI, Radio Audizioni Italiane.
nel 1958: Debutta un nuovo velivolo, il Boeing 707. Vola da Parigi a New York in 8 ore e 41 minuti.
dw

Home » News » Latina » Gaeta » Eliminato il rischio
lunedì 13 aprile 2009
Eliminato il rischio
letture: 2483
Gennaro Farina
Gennaro Farina
Gaeta: Finalmente è stata assicurata la sicurezza, non esiste più il pericolo di elettrocuzione a 20.000 V. Finalmente è stata interrata quella maledetta linea aerea che attraversava longitudinalmente a otto metri dal suolo, il piazzale di una nota industria di Gaeta, mettendo in serie pericolo le maestranze impegnate nelle operazioni di carico e scarico manovrando grù di notevole portata. I lavori sono iniziati e terminati entro la prima e seconda decade di marzo u.s. dopo circa 20 anni dal primo infortunio. Per di più ci son voluti 3 incidenti per eliminare quel pericolo. Il primo incidente è accaduto circa 20 anni fa, provocando due infortuni, il secondo infortunio nel 2000 con le stesse modalità del primo, il terzo avvenuto circa sei mesi fa, di quest'ultimo non abbiamo notizie sui danni provocati.
Con molta determinazione affermiamo che l'intervento eseguito qualche mese fa doveva essere fatto immediatamente dopo il primo incidente. Questo è stato detto più volte e in questa sede non vogliamo polemizzare.
Desideriamo, però evidenziare alcuni aspetti che per noi, e non solo, sono importanti.
L'Opificio è rimasto sempre allo stesso posto, la linea aerea e il piazzale pure e allora quali fatti nuovi sono avvenuti per far eliminare quel pericolo? Nessuno. Apparentemente sembra che sia così, invece il fatto nuovo avvenuto è stato "il riconoscimento del pericolo esistente e costante di quella linea".
Ecco il fatto nuovo.
Quella LINEA AEREA RAPPRESENTAVA DA VENTI ANNI UN PERICOLO COSTANTE E DOVEVA ESSERE RIMOSSA INTERRATA.
Oggi possiamo valutare la codardia di CHI HA vigilato per VENTI ANNI la sicurezza di quei lavoratori esposti al continuo pericolo mortale.
La loro "unità di misura" era ed è distante anni luce dal quotidiano, quanti sacrifici inutili.
Per questi l'umiltà vuol dire arroganza, superbia, non è la modestia, non è il rispetto della persona, è solo il rispetto dell'IO Io - affermano - sono la Legge.
E le tragedie continuano.
In altri termini una persona per loro è come se fosse un oggetto, la si può sostituire (quando scomparsa) "acquistandone" un'altra simile, stessa età, stesse caratteristiche, stesse qualità in qualunque supermercato, perciò un morto più, un morto meno che differenza fa? Tanto chi paga?
In primis chi affronta la dipartita, per il resto poi si vedrà.
Il "poi si vedrà" significa istruire un processo.
Ebbene tutti crediamo di sapere come si svolge un processo ma viverla questa esperienza è un'altra cosa, già il fatto di subire un processo per otto anni è una pena ma la penitenza grave subita è stata nel dibattimento, di quel rischio esistente da vent'anni nessuno ne ha fatto cenno.
L'avvocato della parte lesa, parlava, parlava, diceva cose belle, cose brutte, cose nuove, cose vecchie, ecc. mentre la difesa aveva assunto la strategia del "PENSATORE" silenzio assoluto, non è stata detta una sola parola a difesa dell'imputato, assomigliava ad un capolavoro marmoreo di Michelangelo.
Cosa questa che ci dava la sensazione di come si stessero rovesciando a titolo di favore le regole del "gioco".
Dopo e senza batter ciglio, la nostra difesa ci propose di patrocinarci l'Appello, certamente sempre con un congruo acconto.
"Dopo il danno la beffa".
Questa gaglioffaggine non l'abbiamo gradita.
In sintesi abbiamo voluto illustrare di come sono andate le cose al processo, per dimostrare che le responsabilità erano ben altre, per cui la nostra maggiore attenzione è fissata verso gli esperti che gestiscono la nostra incolumità in tutti i settori, trasporti, sanità, lavoro, ecc.
Non possiamo tollerare la difesa della classe dominante a svantaggio del più debole.
Forse non hanno capito che un infortunio soprattutto mortale è un grave danno sia per il soggetto, sia per l'intera civiltà. Il sapore della vita, della famiglia, della comunità è un dono di tutti non è un dono riservato a pochi, e la sicurezza copre un forte ruolo, questa è la nostra fermissima convinzione.
Pertanto noi condanniamo il comportamento di questi presuntuosi che per la loro incapacità e ignoranza utilizzando forse, la loro posizione per ben altri traguardi.
Oggi abbiamo la certezza che qualcuno non ha eseguito il proprio lavoro con dovizia e professionalità; oggi sappiamo che la loro superficialità è costata alla comunità oltre che ai loro stipendi ingenti sperperi di risorse che potevano essere utilizzate per altri fini.
Desideriamo concludere auspicando che la Procura della Repubblica apra un fascicolo finalizzato ad accertare le responsabilità di coloro che avrebbero già d tempo dovuto portare a conoscenza della stessa Procura del pericolo esistente.

Gennaro Farina

Fonte: http://www.coddemeo.org/b]

postato da: ringen  


Partito ComunistaGaeta: Crolli a S.Agostino: il PC chiede interventi immediati e monitoraggio del territorio.
letture: 161
25 ottobre 2020 di Benedetto Crocco
 Gaeta: " Modigliani .L'anima dipinta" di Carmen Moscariello Gangemi Editore "Eletto Libro dell'anno 2020" La poetessa è premiata anche a Sanremo per una sua raccolta di poesie inedite dal Diorama della Cultura. "I
letture: 383
22 ottobre 2020 di computer
La copertina di Gaeta: "Cantico Rupestre" visto da Antonio Veneziani La recensione pubblicata su Le Monde Diplomatique de Il Manifesto (ottobre 2020)
letture: 1029
18 ottobre 2020 di Sandra Cervone
Partito ComunistaGaeta: Luminarie: uno spreco di soldi pubblici da impiegare a sostegno di lavoratori e piccole attività.
letture: 1112
16 ottobre 2020 di Benedetto Crocco
La foto in copertina (di Max Condreas)Gaeta: Si torna a parlare del CANTICO RUPESTRE di Sandra Cervone La bella recensione di Antonio Fiori per la raccolta di versi edita da deComporre Edizioni
letture: 1599
12 ottobre 2020 di Sandra Cervone
PARTITO COMUNISTAGaeta: Contributi COVID, la replica dell'Assessore Maltempo non soddisfa il PC. Troppi i dubbi e le domande senza risposta. Tante le ombre sulle scelte amministrative.
letture: 1683
10 ottobre 2020 di Benedetto Crocco
Gaeta: Gaeta 2020. L'involuzione della specie democratica. (2)
letture: 1876
10 ottobre 2020 di lince
Partito ComunistaGaeta: Non solo luminarie..Il PC interpella Maltempo sulle iniziative di sostegno per l'emergenza Covid.
letture: 2166
05 ottobre 2020 di Benedetto Crocco
Gaeta: Pidocchioso, così Mitrano Liquida l'opposizione
letture: 2693
04 ottobre 2020 di TF Press
La ex Vetreria dal lato corso ItaliaGaeta: VENUTO ALLA LUCE IL POZZO DI PRELIEVO ACQUA NELLA EX VETRERIA DI SERAPO SERVIVA L'INTERO BORGO DI ELENA. IL RITROVO DURANTE I LAVORI DI ABBATTIMENTO, CHE MOLTI RITENGONO IRREGOLARI.
letture: 2983
02 ottobre 2020 di enrico90








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Gennaro Farina
Eliminato il rischio (1)
letture: 2484
13 aprile 2009
Gennaro Farina
L'avvocato
letture: 2200
09 aprile 2009
Gennaro Farina
Salute e sicurezza sul lavoro.
letture: 2047
06 gennaio 2009
Gennaro Farina
E' nel diritto del Giudice del dibattimento essere informato.
letture: 2932
16 novembre 2008
.
La Giustizia del più forte
letture: 3323
29 ottobre 2008
Gennaro Farina
La menzogna (3)
letture: 3414
07 ottobre 2008
.
L'infortunio sul lavoro è prevedibile? (3)
letture: 3537
29 settembre 2008
.
La frode
letture: 4161
12 settembre 2008
.
La Difesa
letture: 3376
30 agosto 2008
Laureati e... ignoranti - Avvocati "Dotti" ma muti
letture: 4270
21 agosto 2008


Commenti: 1

i commenti alle news sono visionabili solo dagli utenti registrati


Copyright © 2002 - 2020 TeleFree.iT info: info@telefree.it
Web site engine's code (PML) is Copyright © 2003 - 2020 by LiveWeb.iT

powered by LiveWeb.it