Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 08/11 al 06/01 Roma: Corrado Cagli in mostra a Roma
letture: 3878
dal 18/11 al 29/02 Formia: All'Ariston di Gaeta tutto pronto per la Stagione Teatrale 2019-20
letture: 7247
dal 04/12 al 11/12 Gaeta: La magia del presepe
letture: 307
14/12 Formia: Incontro sull'epistolario di Franz Kafka a Milena Jesenská
letture: 597
14/12 Gaeta: Sabato 14 Marco Rizzo a Gaeta per i 70 anni della NATO
letture: 164
23/12 Formia: A Gianola sulle Orme di Pasquale Mattej (1)
letture: 571
05/01 Itri: Ad Itri il prossimo 5 Gennaio Terza Edizione per Notte di Luci al Centro Storico.
letture: 821
dal 10/01 al 19/04 Golfo di Gaeta: XX corso di fotografia digitale
letture: 165
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.605
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
martedì
10
dicembre
B.V. di Loreto
Compleanno di:
sex colombo84
sex damianodituc...
sex demymoore85
sex ladyoscar77
sex osvaldo
nel 1948: L'Assemblea Generale dell'ONU adotta la Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo. 8 paesi, tra cui il Sudafrica e l'URSS si astengono.
dw

Home » News » Webzine » Diritto e Giustizia » Dove c'è strage c'è IMPREGILO ...
venerdì 10 aprile 2009
Dove c'è strage c'è IMPREGILO - L'Ospedale de L'Aquila
letture: 1459
Crolla l'Ospedale Impregilo
Crolla l'Ospedale Impregilo
Diritto e Giustizia: Il terremoto che ha colpito l'Abruzzo ha portato gravi conseguenze. Infatti, oltre a molte vittime e sfollati, ha anche distrutto l'ospedale la struttura che serviva di più. Ma chi l'ha costruito? La ditta COGEFAR, assorbita da IMPREGILO.
Dove c'è la possibilità di guadagnare, ci sono sempre gli stessi signori: è una regola fissa che distingue l'Italia. Ma se sbagliare è umano, perseverare è da stupidi e incoscienti. Nella città abruzzese oltre alle case private, sono crollati edifici controllati dalla regione e dagli enti pubblici, come l'università, la casa degllo studente e l'ospedale. Ma la struttura che forse era la più idonea in questo momento d'emergenza è sicuramente l'ospedale. Purtroppo l'ospedale è stato reso inagibile per il 90% della struttura e i tecnici hanno potuto appurare che sono stati trasgredite le più elementari regole dell'edilizia.

Ma chi ha potuto costruire un castello di sabbia al posto di un ospedale efficiente? La struttura sanitaria è stata edificata dalla ditta COGEFAR, assorbita da IMPREGILO. Alla fine ritorna sempre. Quella che ha causato l'emergenza rifiuti a Napoli. La stessa che è riuscita a incrementare le spese per i lavori della TAV con i quali ha causato danni ambientali enormi. Quella che lavora sulla Salerno-Reggio Calabria e ha chiesto e ottenuto un prolungamento della consegna dei lavori di altri tre anni, ottenendo ovviamente altri fondi. La stessa che ha vinto l'appalto per la costruzione del Ponte di Messina. La stessa che dovrà costruire sul nostro territorio le centrali nucleari. La stessa i cui vertici sono stati indagati a tutto spiano.

La costruzione dell'ospedale aquilano è stata iniziata nel 1972 appunto dalla ditta Cogefar, e terminata nel 1999. Il portavoce di IMPREGILO ha smentito qualsiasi responsabilità della ditta da lui rappresentata, dichiarando che l'azienda in considerazione ha ottenuto soltanto nel 1991 i lavori di rifiniture sull'ospedale, terminati nel 2002. Ha dichiarato inoltre che sono stati effettuati : pavimenti, bagni, impianti elettrici e meccanici, mobili, opere di cintura. Ma , come si può rilevare dal sito della compagnia di costruzioni, l'ospedale dell'Aquila è stata costruita dalla stessa. Infatti questa grandissima azienda ha costruito anche:
Ospedale di Lecco; Istituto Oncologico Europeo di Milano; Ospedale di Modena; Ospedale di Careggi; Ospedale di Poggibonsi; Ospedale di Viareggio; Ospedale Destra Secchia. Inoltre, ospedali a L'Aquila, Cerignola e Menaggio.

Un'impresa a cui, nonostante gli scandali, gli errori, le condanne, è stata permessa la costruzione di strutture sanitarie che dovrebbero servire in caso di emergenza. Ma ovviamente in Italia si persevera troppo, rendendo infinita la stupidità e soprattutto la cupidigia di alcuni signori. Della struttura sanitaria si è occupato anche il senato nel 2000, dichiarandola opera incompiuta, la relazione finale poteva essere recepita dal web, ma magicamente è sparita il 9 marzo. E' tuttavia raggiungibile al seguente link: http://web.archive.org/web/20070331...

E cambierà mai qualcosa? Come fa a cambiare qualcosa in un paese dove si persevera.

Nel frattempo resteremo, come sempre, a guardare, tra un mese circa sarà tutto dimenticato, il terremoto sarà un brutto ricordo nelle teste di 28 mila persone e a nessuno interesserà più verificare a chi verranno dati gli appalti per la ricostruzione dei paesi distrutti. Nel frattempo la stessa azienda, che ha effettuato la messa in funzione di un ospedale che non aveva i presupposti per essere utilizzato, sarà impegnata a finire la A3, a costruirci il ponte sullo stretto di Messina, a progettare le centrali nucleari e a distruggerci il territorio con la TAV. Mentre 28 mila persone abiteranno in tende e bunker ancora per lunghissimo tempo. Come si sa ? perché siamo in Italia e in questo paese si persevera troppo. [AgoraVox]

***********************************************

Terremoto/ Impregilo si occupò della messa in funzione dell'ospedale aquilano

Le immagini dell'ospedale San Salvatore di L'Aquila, evacuato e dichiarato inagibile subito dopo il sisma che ha sconvolto il capoluogo abruzzese, hanno fatto il giro del mondo, ma mentre il mondo politico e la stampa si dividono tra chi invita a non far inopportune polemiche mentre ancora si scava per salvare vite umane e chi già fa presente l'ennesimo scandalo italiano per un edificio costato, secondo il rettore dell'università aquilana, Ferdinando di Orio, "nove volte più del necessario".

Un autentico pozzo di San Patrizio, par di capire, cui per anni hanno attinto in tanti, compresa l'ultima azienda coinvolta nel progetto, l'allora Cogefar (all'epoca impresa della galassia Fiat), oggi nota come Impregilo (società che dopo essere stata a lungo controllata dalla famiglia Romiti attraverso Gemina fa attualmente capo ai gruppi Benetton, Gavio e Ligresti attraverso Igli), che nel 1991 si aggiudicò la gara per la messa in funzione dell'ospedale assieme ad altre imprese, come ammesso oggi da un portavoce.



Non ci voleva molto per scoprirlo, in verità, visto che sul sito istituzionale della società, alla pagina relativa alla business unit "edilizia ospedaliera" si legge tuttora che "in questo settore la società ha realizzato sia in Italia che all'estero importanti e moderni complessi ospedalieri" tra cui vengono citati, per l'Italia, l'ospedale di Lecco, l'Istituto Oncologico Europeo di Milano, l'ospedale di Modena, quello di Careggi, quello di Poggibonsi, quello della Versilia, l'ospedale di Destra Secchia e "inoltre, ospedali a L'Aquila, Cerignola e Menaggio".

Memore forse delle polemiche già sorte negli anni per gli appalti vinti per la Tav, per l'inceneritore di Acerra e per il Ponte di Messina, Impregilo ha peraltro subito precisato: "Noi abbiamo fatto gli impianti elettrici e meccanici, sistemato gli arredi, gli equipaggiamenti medicali, le opere di finitura e costruito ex novo due strutture: una scuola per infermieri e un asilo nido". Nulla a che vedere con le opere crollate, dunque.

Una precisazione che per il momento pare soddisfare i mercati, visto che il titolo del gruppo presieduto da Massimo Ponzellini (dato in rampa di lancio per la presidenza di Banca Popolare di Milano), il cui fatturato dipende del resto ormai per il 65% da opere realizzate sui mercati esteri (il gruppo è attivo in 28 paesi), dopo aver aperto la giornata in ribasso di oltre il 2% ha chiuso in recupero sopra i 2,14 euro, arrotondando oltre al 20% il recupero messo a segno nel corso dell'ultimo mese.

Luca Spoldi [AffariItaliani]

**********************************************

Terremoto Abruzzo: dietro il crollo dell'ospedale l'ombra di Impregilo

La voce si è sparsa in rete e una piccola conferma c'è stata: Impregilo, la società che ha realizzato l'inceneritore di Acerra, e che ha vinto grossi appalti in giro per l'Italia, ha a che fare anche con l'ospedale San Salvatore de L'Aquila, evacuato e dichiarato inagibile nonostante fosse di nuova costruzione.

L'ufficio stampa del colosso quotato in borsa, che ha sede a Sesto San Giovanni, però non si è fatto attendere e ha precisato: " Siamo intervenuti ma non sulla parte strutturale. L'ospedale ha iniziato la costruzione nel 1972, mentre noi abbiamo vinto una gara nel 1991, quando l'intera struttura era già stata tirata su. Il nostro compito, con diversi stralci durato fino al 2002, è stato quello di realizzare gli impianti sussidiari: pavimenti, bagni, impianti elettrici e meccanici, mobili, opere di cintura. Ma non ho idea di chi abbia precedentemente realizzato la struttura". Sicuramente si dovranno accertare le responsabilità di quanto è accaduto, intanto c'è da registrare che anche quest'opera pubblica è stato l'ennesimo sperpero di denaro pubblico, con lavori che si sono protratti per anni anche dalla stessa Cogefar (all'epoca impresa della galassia Fiat), oggi Impregilo.

La società dopo essere stata a lungo controllata dalla famiglia Romiti fa attualmente capo ai gruppi Benetton, Gavio e Ligresti attraverso Igli. Nel settore ospedaliero ha realizzato in Italia (così come viene citato sul sito internet) " l'ospedale di Lecco, l'Istituto Oncologico Europeo di Milano, l'ospedale di Modena, quello di Careggi, quello di Poggibonsi, quello della Versilia, l'ospedale di Destra Secchia e "inoltre, ospedali a L'Aquila, Cerignola e Menaggio". E infatti nel 1991 Impregilo si aggiudicò la gara per la messa in funzione dell'ospedale assieme ad altre imprese, come ammesso anche dall'ufficio stampa.

Nel 2000 la Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema sanitario 'bocciava' l'Ospedale nuovo S.Salvatore dell'Aquila inaugurato solo un anno prima: "Irrazionalità e obsolescenza dell'impianto costruttivo" e "scarsa qualità dei materiali impiegati". La bocciatura della struttura è contenuta nella Relazione conclusiva della commissione sulle "Strutture sanitarie incompiute o non funzionanti". Nel documento, ad appena un anno dall'apertura del nosocomio, si evidenziava dunque carenze strutturali dell'ospedale. Ma come sempre questa "bocciatura" non ha trovato seguito, se non dopo il terremoto. [e' costiera]

***********************************************

Voglio sapere perché il governo sponsorizza l'Impregilo, società coinvolta nello scandalo dei rifiuti di Napoli, nell'eterno cantiere dai finanziamenti senza fondo della Salerno Reggio Calabria, nella costruzione di parte dell'ospedale San Salvatore sgretolatosi all'Aquila ma costato nove volte in più del preventivato.

Voglio sapere perché dopo questa conclamata inadeguatezza di uno dei più grossi gruppi edili del Paese Silvio Berlusconi si ostina ad appaltargli l'opera inutile del Ponte di Messina.

Voglio sapere come mai non sono ancora state approvate le norme tecniche per le costruzioni di un Decreto ministeriale del 14 settembre 2005 che reca la mia firma da ministro delle Infrastrutture, concepito con il pensiero rivolto al sisma del 2002 in Molise che uccise 27 bambini. Decreto la cui applicazione è stata prorogata al 2010 dal governo Berlusconi, nella persona del ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli, nonostante esperti come Luca Sanpaolesi, professore di Tecnica delle costruzioni a Pisa, l'abbiano definita come "la prima normativa italiana che adotta principi seri in tema di antisismica" .

Io voglio sapere.
Lo Stato al dovere di sostenere nella tragedia gli abruzzesi deve affiancare la celerità nell'individuare, e non distogliere, le eventuali responsabilità in gioco. [Di Pietro]

postato da: fu  


 Diritto e Giustizia: Prescrizione. Manlio Cerroni e la malafede dei giornalisti. Un indagato/imputato prescritto non è un colpevole salvato, ma un soggetto, forse innocente, NON GIUDICABILE, quindi, NON GIUDICATO!!!
letture: 1331
10 novembre 2018 di CONTROMAFIE
I poveri abbandonatiDiritto e Giustizia: Giornata mondiale della povertà L'attenzione agli ultimi
letture: 1616
13 giugno 2017 di marcellino
quando il processo è telematicoDiritto e Giustizia: Sito specifico dedicato al processo telematico https://avvfrancescofuscofondiitalia.wordpress.com/
letture: 1305
19 dicembre 2016 di Francesco Fusco
La morte di un ordine voluta da Papa FrancescoDiritto e Giustizia: Padre Manelli: archiviate le accuse contro il fondatore dei Francescani dell'Immacolata
letture: 1978
22 novembre 2016 di sweda
In questo modo, il pignorato non tornerà mai in possesso del proprio appartamentoDiritto e Giustizia: Agli immigrati le case pignorate
letture: 1449
29 ottobre 2016 di marinta
quando il processo è telematicoDiritto e Giustizia: Novità sul processo amministrativo telematico francesco fusco
letture: 1270
23 ottobre 2016 di Francesco Fusco
quando il processo è telematicoDiritto e Giustizia: Polizze assicurative responsabilita' civile e infortuni avvocato
letture: 1462
12 ottobre 2016 di Francesco Fusco
quando il processo è ... telematicoDiritto e Giustizia: Nuovo codice dell'amministrazione digitale in G.U. del 13/09/16, n. 214
letture: 1447
14 settembre 2016 di Francesco Fusco
francesco fusco 01/09/16Diritto e Giustizia: Modifiche al processo amministrativo telematico
letture: 1673
01 settembre 2016 di Francesco Fusco
francesco fuscoDiritto e Giustizia: Novità sul processo amministrativo telematico http://www.pergliavvocati.it/forum/viewtopic.php?f=2&t=239
letture: 1532
23 agosto 2016 di Francesco Fusco








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Le verità del Sole.
Così l'eolico e il solare fanno scendere la nostra bolletta (6)
letture: 2904
14 gennaio 2012
Primi al Mondo
L'Italia sceglie il sole ora nel fotovoltaico siamo primi al mondo (6)
letture: 3558
10 gennaio 2012
Il settore rimane il più dinamico ed in crescita.
Arriva il pannello solare che produce caldo, freddo ed energia elettrica in piena autonomia, (4)
letture: 3787
27 dicembre 2011
Il sole sempre più frendly
Il fotovoltaico si vernicia (1)
letture: 3340
23 dicembre 2011
Energia che ci salva
La prima cella solare con efficienza superiore al 100% (10)
letture: 3440
21 dicembre 2011
Ref. 1-2
Cosa cambia REF. 1-2? (1)
letture: 3444
14 giugno 2011
Cosa cambia REF 3.
Cosa cambia REF 3?
letture: 3473
14 giugno 2011
Ref 4
Cosa cambia Ref 4? (1)
letture: 3466
14 giugno 2011
Il sottomarino per tutti
Il sottomarino per tutti Nuovo turismo!
letture: 5011
29 marzo 2011
nucleare vicino
Nucleare: problemi a centrale slovena. Per ora non riparte
letture: 3622
27 marzo 2011


Commenti: 3

i commenti alle news sono visionabili solo dagli utenti registrati


Copyright © 2002 - 2019 TeleFree.iT info: info@telefree.it
Web site engine's code (PML) is Copyright © 2003 - 2019 by LiveWeb.iT

powered by LiveWeb.it