Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 08/11 al 06/01 Roma: Corrado Cagli in mostra a Roma
letture: 4327
dal 18/11 al 29/02 Formia: All'Ariston di Gaeta tutto pronto per la Stagione Teatrale 2019-20
letture: 7698
14/12 Formia: Incontro sull'epistolario di Franz Kafka a Milena Jesenská
letture: 1064
14/12 Gaeta: Sabato 14 Marco Rizzo a Gaeta per i 70 anni della NATO
letture: 679
14/12 Formia: 14° Festival musicale "I CONCERTI di NATALE"
letture: 69
23/12 Formia: A Gianola sulle Orme di Pasquale Mattej (1)
letture: 1032
05/01 Itri: Ad Itri il prossimo 5 Gennaio Terza Edizione per Notte di Luci al Centro Storico.
letture: 1279
dal 10/01 al 19/04 Golfo di Gaeta: XX corso di fotografia digitale
letture: 627
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.605
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
sabato
14
dicembre
S. Pompeo
Compleanno di:
sex Benedetta11
sex ilaria85
sex marsiglia
sex neoskronos
sex Relax
sex viracocha
nel 1911: Dopo secoli di fallimenti una spedizione riesce a raggiungere il Polo Sud, è composta da 5 uomini guidati da Roald Amundsen.
nel 1962: La sonda spaziale americana Mariner 2 arriva sul pianeta Venere.
nel 1986: E' tutto azzurro il podio del gigante della Val Badia,prova di coppa del mondo:1°Pramotton,2° Tomba,3°Toetsch.
dw

Home » News » Roma » Ladispoli » Creare una nuova città d'arte:...
giovedì 04 dicembre 2008
Creare una nuova città d'arte: una fantasia?
letture: 2732
Centro di cultura coreana
Centro di cultura coreana
Ladispoli: Alla fine della seconda estate della nostra amministrazione un bilancio pare d'obbligo, traggo spunto da lettere di cittadini apparse recentemente sulla stampa locale inerenti il tema.
Inizierei a ragionare partendo dal presupposto se sia logico o meno impostare una politica amministrativa della nostra città facendo leva sulla cultura.
Credo che non si debba dimostrare che una delle maggiori voci dell'economia cittadina dipenda dal turismo (la città è nata proprio per questo), il mare e qualche altro piccolo gioiello ambientale e culturale sono il motivo dell'attrazione di "clienti" turistici.
Sostenere questo circuito economico significa salvaguardare il mare e le spiagge e l'amenità del soggiorno. Credo che sia indubitabile che le iniziative culturali servono allo scopo, ma direi in senso più lato anche gli eventi e lo sport, oltre che lo spettacolo, devono giocare un ruolo chiave.
Un ambiente ad alta diffusione di eventi artistico-culturali-sportivi può essere di decisiva importanza per sostenere e forse sviluppare il turismo.

Cosa funziona, cosa no, cosa si potrebbe fare.

Ditemi in quante città del mondo si può vantare una storia di 60 anni di una sagra che raccoglie più di trecentomila persone in tre giorni. Si tratta di un valore assoluto che forse possono vantare città come Roma, Milano, Venezia, sarebbe un errore sottovalutare o dilapidare il capitale di immagine e di marchio che abbiamo con la Sagra del Carciofo. Questa è una cosa che funziona, dovremmo tendere a non sperperare questo capitale, basta pensare a quante società multinazionali che organizzano eventi potrebbero essere interessate ad impossessarsi di una tale kermesse per capire che la sagra va sostenuta e sviluppata, migliorata se possibile, vilipesa mai. Purtroppo l'evento non viene percepito come un capitale cittadino da tutelare gelosamente ma di volta in volta diviene palestra per ripicche politiche ed altre manovre "paesane", siamo maturi per un evento tanto importante?

C'è poi l'organizzazione dell'intrattenimento dell'estate per i nostri ospiti.
Per la seconda estate consecutiva mi pare di dover tirare una somma insoddisfacente, certo le risorse a disposizione sono limitate, pur in questo ambito abbiamo deluso le aspettative dei nostri ospiti. E la cosa vale soprattutto per questo anno dove la programmazione era possibile con largo anticipo ed invece si è improvvisato alla grande con errori ed insuccessi a tutto tondo.

La chiave di volta sta proprio nella programmazione. O ci diamo organizzazione e piani ambiziosi o è meglio non sperperare le già scarse risorse.
Il mio sogno, l'ho già detto in altre occasioni, è quello di trasformare Ladispoli in una nuova città d'arte.

Conviene, si può fare e come?
Ogni ragionamento teorico su questo tema non può prescindere da esempi di cose già realizzate, sempre più numerosi sono i casi in cui si sperimenta l'efficacia di politiche per la cultura e lo sport con sensibili conseguenze a breve-medio termine su valori immobiliari e indotto turistico.
Tra i diversi modelli di promozione dell'arte come motore dei processi di rigenerazione urbana a me convince molto quello di favorire un movimento "spontaneo" di residenzialità degli artisti e dei creativi, come avvenne a Soho, New York, negli anni 60, o è avvenuto a Berlino dal 2000 in poi, o più recentemente a Ventura in California (poco a nord di Los Angeles). In tutti questi casi, una popolazione di artisti, creativi e portatori di cultura "alta", si è radunata in modo non sincrono, cambiando senso a interi quartieri. La promozione pubblica dell'arte come ingrediente di una nuova immagine della città appare fondamentale e può essere realizzata anche attraverso grandi eventi.
Questo avviene pianificando l'arte e lo sport come ingrediente nuovo della vita pubblica e come fattore di attrazione per lanciare e governare grandi iniziative. La cultura è una materia prima inesauribile ed a basso costo.

Un piano in grado di indirizzare uno sviluppo politico e immobiliare (penso a quartieri di relativo degrado affidati ad una politica di affitti a prezzi calmierati) per attrarre giovani artisti, creare eventi di coagulo, apparirebbe uno strumento valido, oppure, la creazione di un attrattore intorno al quale far risiedere e lavorare i "creativi". Il Centro Arte e Cultura appare strategico in questo ambito, e la sua gestione sarà altrettanto centrale per fare la differenza tra successo e sperpero. L'importanza di un comitato di gestione rappresentativo dell'intera comunità appare decisiva, dovrebbe essere il mezzo con cui agire.

La cultura può diventare un sistema integrato, tutte le istituzioni (università e soprintendenze incluse), che si affacciano sul territorio dovrebbero coordinarsi e cercare di costituirsi insieme come sistema di offerta culturale (il sistema di valorizzazione Cerite-Tolfetano-Braccianese può essere un esempio), si potrebbe realizzare uno dei "Parchi delle culture" più interessanti d'Italia. Un progetto diffusissimo in altre città europee, ma che da noi ancora non riesce a decollare.
Le grandi metropoli vivono di una molteplicità di sistemi sovrapposti, tra cui dominano per visibilità quelli costituiti dai grandi poli museali. Nelle città di medie dimensioni si possono trovare soluzioni differenti: Torino, per esempio, pur tra mille difficoltà, non ha costruito appositi "altari", ha fatto un'operazione misurata, che ha consentito un processo insperabile, vi sono altri esempi simili nelle medie città europee, da Grenoble a Marsiglia a Manchester, tutte città vitali ma prive di "totem", come invece Bilbao o Valencia. Il bello aiuta a combattere anche la devianza, a migliorare la sicurezza, l'elevazione culturale è meglio di decine di poliziotti. "Il pensiero dà potere a ciò che osserva. La "cultura" attuale, soffermando la sua attenzione sul "peggio" ne alimenta le sue forze, tenendo in vita "mostri" che si esaurirebbero se si togliesse da loro l'attenzione e il pensiero".
E' necessaria pertanto una nuova politica per la cultura, l'Italia sconta una visione della cultura ancora identificata quasi esclusivamente con la conservazione del patrimonio artistico, o piuttosto legata al tempo libero considerato una spesa più che un investimento. Soprattutto una visione che non comprende la reale portata della creatività e delle attività ginniche come forza trainante dell'economia grazie ai suoi effetti di contaminazione nel tessuto produttivo in termini di innovazione, valore aggiunto e competitività. In tempi di crisi come quelli che stiamo vivendo una risposta intelligente ed a basso costo. L'Italia, a quanto si legge nel Rapporto di Federculture intitolato "Creatività e produzione culturale", fatica ad adeguare le strategie di rilancio a quelle imposte dalla competizione della società globale nell'economia della conoscenza.
Tutto questo per dire che i soldi dal pubblico non arrivano più e vanno trovati in altro modo. Ma il privato investe in cultura se è strategico, se dà un ritorno almeno in immagine. In ambito culturale agiscono contemporaneamente i principi di conflitto e di cooperazione. Partendo da questo punto di vista, è possibile pensare in termini diversi anche la relazione tra autonomia e indipendenza. In natura non si può essere indipendenti quando si è dipendenti dal proprio ambiente. Ciò che vale per l'ambiente biologico, vale anche per l'ambiente sociale, urbano, culturale, religioso. Comprendere l'interdipendenza dei sistemi culturali e delle idee è oggi più che mai necessario. Ciò contribuirà a cambiare il nostro modo di pensare, dandoci uno strumento in più.


Franco Di Antonio Coordinatore del Circolo di Ladispoli del Partito Democratico

di: TF Press


 Ladispoli: L'Economia Circolare
letture: 1860
22 ottobre 2019 di EFER
bus navetta potenziatiLadispoli: Interruzione linea Ladispari - Maccarese dal 30 ottobre a 2 novembre PER
letture: 2001
16 ottobre 2019 di simonilla
 Ladispoli: I Cristalli: un mondo da conoscere
letture: 2305
24 giugno 2019 di EFER
 Ladispoli: REFLESSOLOGIA PLANTARE - evento gratuito Ivana Passeri ne parla con noi Presso la Caffetteria dell' Hotel Villa Margherita - Via Duca degli Abruzzi 143 Ladispoli
letture: 2580
30 maggio 2019 di EFER
 Ladispoli: Incontro con l'autrice del libro "Le donne aprono il cielo". Parliamo con la Dssa Francesca Serra
letture: 2332
20 maggio 2019 di EFER
Stazione Ladispoli/CerveteriLadispoli: Stazione Cerveteri/Ladispoli, lavori per stazione rinnovata e più accessibile Tecnici al lavoro dal 10 marzo all'11 maggio e modifiche alla circolazione di alcuni treni della FL5 Roma-Grosseto
letture: 2149
09 marzo 2019 di simonilla
Stazione Cerveteri LadispoliLadispoli: Lavori in corso alla stazione Cerveteri Ladispoli
letture: 1665
08 novembre 2018 di simonilla
No SprarLadispoli: ZICCHIERI (NCS): Massimo sostegno al sindaco di Ladispoli Alessandro Grando "Massimo sostegno da parte mia a l Sindaco Grando (NCS) e a tutto il gruppo di NCS a Ladispoli
letture: 1761
08 ottobre 2017 di pinopress
Luca QuintavalleLadispoli: Luca Quintavalle (NCS) NO SPRAR Il comune di Ladispoli non deve aderire e non aderirà allo SPRAR.
letture: 1601
08 ottobre 2017 di pinopress
quintavalleLadispoli: DEVECCHIS (NCS) TOGLIE OGNI DUBBIO E AVALLA LA POSIZIONE DEL COORDINATORE CITTADINO LUCA QUINTAVALLE Ladispoli 21 Settembre 2017 - Massima fiducia al gruppo NCS di Ladispoli; al coordinatore Comunale e Consigliere Luca Quintavalle; al Sindaco Alessandro Grando.
letture: 1330
21 settembre 2017 di pinopress








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
La Formia Rifiuti zero può diventare un giorno una municipalizzata che gestisca il ciclo dei rifiuti sull'intero territorio del sud-pontino?
letture: 1023
05 dicembre 2019
Ad Itri il prossimo 5 Gennaio Terza Edizione per Notte di Luci al Centro Storico.
letture: 1279
03 dicembre 2019
Secondo appuntamento per la settima stagione di Confronti
letture: 1959
03 novembre 2019
Sanità nel Lazio ed in provincia. Quale futuro?
letture: 1941
21 ottobre 2019
All'Ariston di Gaeta tutto pronto per la Stagione Teatrale 2019-20
letture: 7698
02 ottobre 2019
Marc Luyckx Il Ritorno del Sacro Femminile
letture: 1682
01 ottobre 2019
Forza Nuova Fondi condanna quanto avvenuto in via Valmaiura
letture: 1939
22 settembre 2019
La Resistenza e i movimenti antifascisti e la nascita e l'evoluzione dell'Unione Europea
letture: 2216
20 agosto 2019
Formia Città Aperta: La comunicazione istituzionale e la propaganda di un assessore inutile (2)
letture: 3282
26 luglio 2019
Ad Itri arriva Voglia di Varietà l'esilarante Spettacolo di Mario Bianchi
letture: 2300
20 luglio 2019