Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 26/02 al 01/11 Sermoneta: Giardino di Ninfa, via alle prenotazioni online
letture: 17009
dal 01/05 al 31/05 Golfo di Gaeta: Il Maggio dei Libri
letture: 10081
dal 23/05 al 01/11 Cisterna: Il giardino di Ninfa riapre con nuove regole e un nuovo calendario
letture: 8000
dal 23/07 al 26/08 Formia: IL CINEMA E IL MARE: 6 classici da rivedere
letture: 2173
07/08 Priverno: "Emozioni" con Gianmarco Caroccia e Mogol al Parco Archeologico di Priverno
letture: 1959
dal 31/08 al 05/09 Sermoneta: Riapre l'antico castello di Ninfa
letture: 1249
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.623
visitatori:341
utenti:1
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
venerdì
07
agosto
S. Donato
Compleanno di:
sex apietrarota
sex dantal
sex ernest
sex Gabrix
nel 1959: Viene lanciata la sonda spaziale Explorer 6, che trasmette immagini della Terra
nel 1976: Un gruppo di scienziati californiani annuncia che la sonda spaziale Viking 1, ha trovato consistenti indicazioni della possibilità di vita sul pianeta Marte.
dw

Home » News » Webzine » Salute e Benessere » Casa sollievo della sofferenza
mercoledì 09 maggio 2007
Casa sollievo della sofferenza
50 anni della Casa di Padre Pio.
letture: 3897
Salute e Benessere: "Quest'Opera, se fosse solo sollievo dei corpi, sarebbe solo costituzione di una clinica modello, fatta con i mezzi della vostra carità, straordinariamente generosa. Ma essa è stimolata e incalzata ad essere richiamo operante all'amore di Dio, mediante il richiamo della carità. Il sofferente deve vivere in essa l'amore di Dio per mezzo della saggia accettazione dei suoi dolori, della serena meditazione del suo destino a Lui. In essa l'amore a Dio dovrà corroborarsi nello spirito del malato, mediante l'amore a Gesù Crocifisso, che emanerà da coloro che assistono l'infermità del suo corpo e del suo spirito." (Padre Pio, 5 Maggio 1957 - discorso dell'anniversario dell'Ospedale)

Casa Sollievo della Sofferenza è un ospedale moderno in grado di soddisfare i bisogni di diagnosi e cura attraverso un sistema sanitario di eccellenza, condotto da un team di professionisti eccellenti, altamente motivati e preparati.
Le risorse tecnologiche, professionali e organizzative messe al servizio della salute e del benessere dei pazienti sono quanto di meglio si possa offrire oggi in campo sanitario e contribuiscono a rendere questo Ospedale una delle più prestigiose strutture sanitarie presenti in Italia.

Ma la missione che abbiamo ereditato da San Pio da Pietrelcina non è "solamente" la cura dei corpi.
L'intendimento del Fondatore non era certamente quello di realizzare una "semplice" struttura ospedaliera. Non un ospedale qualsiasi, ma una "Casa" invece, un "Luogo di Preghiera e di Scienza" dove "ricoverati, medici, sacerdoti saranno riserve di amore che tanto più sarà abbondante in uno, tanto più si comunicherà agli altri".
Questa sua creatura doveva riflettere l'idea del sollievo della sofferenza che lui perseguiva: una Casa dove accanto alle tecnologie più moderne e alle competenze professionali più qualificate rivivesse lo spirito e il cuore di Gesù Cristo. In questo luogo tutto il personale doveva sentirsi chiamato ogni giorno a rendere testimonianza di un servizio di carità operosa e fattiva verso i fratelli sofferenti.
Ai medici soleva dire: "Voi avete la missione di curare il malato, ma se al letto del malato non portate l'amore non credo che i farmaci servano molto. Portate Dio ai malati. Varrà più di qualsiasi altra cura".

E in connessione con gli ideali che hanno mosso Padre Pio a realizzare Casa Sollievo, lo sforzo di chi opera nel suo Ospedale è teso ad offrire ai bisognosi un servizio assistenziale qualificato e caratterizzato da uno stile di profonda umanità e carità cristiana.

L'Ospedale di Padre Pio
Conosciuto in tutto il mondo come "l'Ospedale di Padre Pio", Casa Sollievo della Sofferenza è un "ospedale religioso classificato" ad elevata specializzazione, considerato uno dei più grandi Policlinici d'Italia ed un importante punto di riferimento assistenziale e di ricerca scientifica per tutto il Centro-Sud.

Casa Sollievo, nata ed inaugurata da Padre Pio il 5 maggio 1956 come Clinica privata di 250 posti letto, nel 1971 ha ottenuto il primo riconoscimento giuridico, quale Fondazione di religione e di culto senza scopo di lucro (Decreto del Presidente della Repubblica n. 14 del 14 gennaio 1971).
Successivamente assume la qualifica di Ospedale Provinciale (Decreto del Medico Provinciale del 4 agosto 1971) e quindi di Ospedale Generale Regionale (Decreto del Presidente della Regione Puglia n. 943, del 2 giugno 1980), provvedimento che ne ha determinato l'inserimento nel Sistema Sanitario Nazionale. La natura giuridica dell'Ospedale è quella di un ente privato, di proprietà della Santa Sede, che eroga pertanto un servizio pubblico.

Oggi è riconosciuto come Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (I.R.C.C.S.), (Decreto dei Ministeri della Sanità e dell'Università e Ricerca Scientifica del 16 luglio 1991), e oltre a svolgere attività cliniche ed assistenziali, in stretto contatto con il Ministero della Salute, e con i più importanti poli di ricerca italiani ed europei, si occupa anche di ricerca clinica, in particolare nel settore della genetica e delle malattie eredo-familiari.
La classificazione quale Istituto scientifico ha rappresentato il riconoscimento ufficiale ed il completamento operativo del pensiero del Fondatore che nel suo ispirato disegno aveva intuito, già 50 anni fa, che la ricerca deve costituire parte integrante dell'impegno professionale dei medici in genere, in particolare di quelli della "Casa", e parte attiva del progresso scientifico.

"La struttura che sfiderà i secoli", come l'ha definita Padre Pio, inizialmente nata per soddisfare solo il grande bisogno sanitario del territorio del Gargano, è cresciuta fino ad assumere le dimensioni di una complessa e articolata organizzazione ospedaliera a dimensione sopra regionale. Oggi l'Ospedale dispone di circa 1000 posti letto suddivisi tra 26 reparti di degenza medici e chirurgici, 50 specialità cliniche con un "catalogo" di circa 4300 prestazioni diagnostiche e terapeutiche, alcune delle quali si possono eseguire in Italia in pochissimi altri centri di eccellenza altamente specializzati.

Quella "creatura della Provvidenza" voluta da Padre Pio è divenuta così il suo miracolo più grande, la testimonianza più concreta di quel grande progetto di carità e di amore verso i fratelli sofferenti, più volte preconizzato nei suoi discorsi, quando parlò di "Città ospedaliera adeguata alle più ardite esigenze cliniche" e di "Istituto di ricerca a carattere intercontinentale"

Le strutture sanitarie e di ricerca
Casa Sollievo della Sofferenza sorge a San Giovanni Rotondo, completamente immersa in un'area verde, a poche decine di metri dal Convento dei Frati Cappuccini dove visse e morì San Pio da Pietrelcina.
Si presenta come un complesso di edifici che coprono un'area estesa circa 100.000 metri quadri, distribuiti tra il polo ospedaliero principale, comprendente il corpo monumentale con la facciata rivestita in pietra bianca, e il Poliambulatorio "Giovanni Paolo II".

Non direttamente annessi al polo sanitario di San Giovanni Rotondo troviamo i centri dialisi di Manfredonia, Rodi Garganico e Vieste, e l'Istituto Casa Sollievo della Sofferenza - Mendel di Roma, una struttura dedicata alla ricerca scientifica fondata nel 1953 dall'insigne genetista Luigi Gedda, e acquisita per donazione nel 1998 dalla Fondazione Casa Sollievo della Sofferenza.

Attività clinica
Il servizio di Casa Sollievo, iniziato nel 1956 con le attività di ricovero delle branche fondamentali di chirurgia e medicina generale, con le specialità di base di Pediatria ed Ostetricia e Ginecologia, è andato nel tempo arricchendosi di tutte le altre specializzazioni mediche, chirurgiche, riabilitative e diagnostiche.

L'Ospedale attraverso le sue numerose unità strutturali, eroga prestazioni e servizi sanitari integrabili in profili di cura medici, chirurgici e riabilitativi rivolti al trattamento globale e completo di pazienti con patologie che:
• coinvolgono singoli organi (cuore e vasi) o apparati (apparato nervoso, osteo-muscolare, uro-genitale, gastroenterico ecc.);
• interessano particolari settori nosologici (paziente traumatologico, oncologico, onco-ematologico ecc.);
• si manifestano in pazienti a determinate fasce di età (neonatale, pediatrica, adulta, anziana);
• presuppongono l'intervento di particolari settori identificati in base alle intensità di cure da erogare (pazienti in condizioni critiche di emergenza, pazienti da trapiantare o trapiantato, pazienti con necessità riabilitative ecc.);
• sono di pertinenza di specifiche branche specialistiche (diagnostica per immagini).

Ricerca Scientifica
La ricerca scientifica è uno degli elementi qualificanti del nostro Istituto, un settore di attività che apporta un contributo notevole al progresso scientifico, con risultati importanti riconosciuti a livello internazionale. Il credito e il prestigio di cui gode l'Istituto in seno alla comunità medico-scientifica è testimoniato anche dalla qualità della produzione annuale di lavori scientifici, molti dei quali pubblicati sulle più prestigiose riviste del settore.

In molti casi i frutti della ricerca scientifica condotta in Casa Sollievo aprono la strada a nuove possibilità di diagnosi e cura che ridanno la speranza a tanti bisognosi. A questo proposito vogliamo indicare, anche per la vasta risonanza suscitata a livello internazionale, uno degli ultimi risultati prodotti in ordine di tempo grazie al lavoro dei nostri ricercatori: la scoperta di una terapia che consente di ridurre i tempi di cura dell'epatite C da sei a tre mesi.
In particolare, l'attività di ricerca più strettamente correlata agli studi osservazionali, ai trial clinici e farmacologici si svolge all'interno delle Unità Operative di degenza e ambulatoriali dell'Ospedale, mentre la parte di ricerca sperimentale è svolta nei laboratori di ricerca autonomi collocati all'interno del Poliambulatorio Giovanni Paolo II e, dal 2001, anche presso i laboratori di ricerca dell'Istituto Casa Sollievo della Sofferenza-Mendel.

Formazione e attività didattica
L'attenzione costante alla formazione e all'aggiornamento professionale del personale sanitario è testimoniata, in concreto, anche dal riconoscimento di essere risultati nel 2004 il primo provider ECM della regione Puglia quanto a numero di corsi organizzati.

Da tempo abbiamo consolidato il rapporto con le università e il mondo accademico in generale, attraverso accordi e convenzioni con varie Università e Scuole di Specializzazione universitarie. L'Istituto Casa Sollievo della Sofferenza -Mendel è sede di insegnamento per medici e biologi, con la scuola di specialità in Genetica Medica della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Molti dei nostri specialisti sono impegnati direttamente nel mondo accademico in qualità di docenti universitari.
Sin dai primissimi anni di attività è stata creata una Scuola per Infermieri Professionali a cui si è aggiunta successivamente, la Scuola per Ostetriche, entrambe diventate corsi di laurea di 1° livello della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Foggia.

Sviluppi futuri
"La Casa Sollievo della Sofferenza prosegue il suo cammino silenziosa come sono silenziose le opere di Dio, sorretta dall'amore e dalle preghiere del Padre; dal sacrificio e dalle rinunzie che l'hanno realizzata e continuano ad edificarla, perfezionandola; dal lavoro di quelli che la servono; dall'amore di quelli che la rispettano e l'ammirano".

Questo pensiero, tratto da uno scritto di Padre Innocenzo, cappellano dell'Ospedale nei suoi primi anni di attività, sintetizza alla perfezione i principi e lo spirito che stanno alla base di quello che è stato, fin dagli inizi, un percorso di evoluzione e miglioramento continuo, uno sforzo costante per introdurre servizi sanitari nuovi, nuove tecnologie mediche, nuovi approcci clinico-terapeutici.

Stiamo continuando ad operare nella stessa direzione di chi finora ci ha preceduto, secondo una prospettiva di sviluppo che vedrà Casa Sollievo come un ospedale sempre più organizzato attorno "ai bisogni", all'innovazione e al miglioramento continuo dei processi assistenziali.
Per prepararci a sostenere nel migliore dei modi le molte sfide che il futuro ci riserverà, negli ultimi anni abbiamo intrapreso, anche a costo di grossi sacrifici, una evoluzione gestionale, organizzativa e funzionale che vede i suoi passaggi più significativi nell'apertura del Poliambulatorio "Giovanni Paolo II" e nel conseguente ridisegno di tutti i processi ambulatoriali, nel riassetto organizzativo delle attività clinico-sanitarie secondo una logica dipartimentale, nella transizione verso una nuova impostazione manageriale nel governo della struttura, nella scelta strategica di concentrare le risorse disponibili nel trattamento clinico delle patologie più complesse.

postato da: celtic  


Logo dell'Ospedale REGINA ELENASalute e Benessere: Biopsia liquida e tumore colon retto CONCRETE LE PROMESSE DI DIAGNOSI PRECOCE E MIRATA nell'Istituto Regina Elena: nuovo studio su Journal of Experimental & Clinical Cancer Research
letture: 2363
27 aprile 2020 di descartes
Ingresso dell'OSPEDALESalute e Benessere: Al via "InFO: Mi prendo cura di te, linea di ascolto attivo" Ripa di Meana: "aggiungiamo un'altra iniziativa a sostegno dei pazienti, dopo la telemedicina e il supporto psicologico"
letture: 3542
10 aprile 2020 di descartes
Struttura ospedaliera nella CapitaleSalute e Benessere: REGINA ELENA e SAN GALLICANO attivano TELEMEDICINA Ripa di Meana: "La nostra priorità sono i pazienti fragili e nocovid, a loro rivolgiamo la massima attenzione e rimoduliamo l'offerta di numerosi servizi, uno è il teleconsulto."
letture: 3495
04 aprile 2020 di descartes
Milly Carlucci moderatrice dell'eventoSalute e Benessere: Proteine e sport: l'elisir di giovinezza per una vita lunga e sana Carni Sostenibili partner della Longevity Run
letture: 2986
07 maggio 2019 di simonilla
Antiparassitari, diserbanti e pesticidi.Salute e Benessere: Le schifezze contenute nel grano estero che arriva con le navi nei nostri porti.
letture: 1736
21 settembre 2017 di marinta
Ospedale IFOSalute e Benessere: Sperimentazioni cliniche di Fase I in oncologia: quali i nuovi scenari? Al Regina Elena interviene Lillian Siu, esperto mondiale nello sviluppo ed applicazione clinica di nuove molecole farmacologiche
letture: 2126
31 agosto 2017 di descartes
Glifosate birra  Salute e Benessere: Le birre tedesche impregnate di pesticidi
letture: 2167
29 agosto 2017 di marinta
Ricordarsi della sigla E951Salute e Benessere: Ve lo ricordate l'aspartame? Ora lo spacciano come dolcificante naturale
letture: 1808
01 luglio 2017 di lunios
Dettagli: come bloccare la crescita di cellule staminali tumorali del polmoneSalute e Benessere: Scoperto un nuovo meccanismo alla base dello sviluppo dei tumori polmonari La rivista Oncogene pubblica i risultati di uno studio condotto nei laboratori di Sapienza Università di Roma in collaborazione con l'Istituto Nazionale Tumori Regina Elena
letture: 2091
06 aprile 2017 di descartes
INCONTRO SpecialistiSalute e Benessere: istituto Regina Elena: successo e partecipazione all'HappyNeuroHour 2017 ALLENARE IL CERVELLO PER TAGLIARE IL TRAGUARDO NELLO SPORT, NELLA VITA, NELLA MALATTIA
letture: 1943
14 marzo 2017 di descartes








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
On line 4 video su come fare la raccolta differenziata. (2)
letture: 4223
15 giugno 2007
Trivio: opere.. da Gabibbo 2 (9)
letture: 3409
22 maggio 2007
SERRE: Per Fare Verde nessuna discarica senza leggi per la riduzione dei rifiuti (6)
letture: 3553
15 maggio 2007
Vogliono fare il loro dovere ma non lo sanno fare (10)
letture: 3321
14 maggio 2007
Papa
Appello ambientalista del Papa a favore dell'Amazzonia
letture: 3071
14 maggio 2007
img
Sì, d'accordo, Segolene ma vuoi mettere Maria Teresa
letture: 3151
10 maggio 2007
Scomunica a politici abortisti per il Papa non è arbitraria (1)
letture: 3215
10 maggio 2007
Ci battiamo per la famiglia quella rinnovata nella modernità
letture: 3221
10 maggio 2007
Gran Bretagna: primo si al gelato transgenico di Unilever Notizia del 09-05-2007 (3)
letture: 3456
10 maggio 2007
Casa sollievo della sofferenza
letture: 3898
09 maggio 2007