Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 26/02 al 01/11 Sermoneta: Giardino di Ninfa, via alle prenotazioni online
letture: 24990
dal 23/05 al 01/11 Cisterna: Il giardino di Ninfa riapre con nuove regole e un nuovo calendario
letture: 15972
dal 01/10 al 31/10 Gaeta: Un mese tutto rosa per la prevenzione
letture: 2747
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.627
visitatori:330
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
lunedì
26
ottobre
S. Evaristo P.
Compleanno di:
sex BOANIC540
sex pasquale1953
nel 1941: Adolfo Consolini firma il primato mondiale di lancio del disco con 53.34 metri. Panayiotis Paraskevopoulos era stato il primo primatista con 28,96 alle Olimpiadi di Atene.
nel 1944: L'EIAR viene divisa in due reti radiofoniche, una nell'Italia liberata, l'altra nel centro.nord. Nasce la RAI, Radio Audizioni Italiane.
nel 1958: Debutta un nuovo velivolo, il Boeing 707. Vola da Parigi a New York in 8 ore e 41 minuti.
dw

Home » News » Napoli » Bagnoli » Che fine hanno fatto gli "iner...
venerdì 29 dicembre 2006
Che fine hanno fatto gli "inerti" di Bagnoli?
Non potete immaginarvelo...
letture: 7527
Bagnoli con Posillipo
Bagnoli con Posillipo
Bagnoli: Per pura curiosità, a circa un anno dal divampare della polemica Bagnoli-Penitro, ho fatto un giro in internet per scoprire che fine avessero fatto quegli "inerti"...
Ecco a voi, in ordine cronologico, alcune fasi che hanno contraddistinto il destino di quei famigerati "inerti" e li hanno fatti "depositare" sul costone di Posillipo.

La maggior parte dei comunicati provengono dall'ufficio comunicazioni della Bagnolifutura, altri riportano i dati della fonte da cui sono stati rilevati.

****************

04/09/2006 Jervolino: tra ottobre e novembre si comincia a costruire

Prenderanno presto il via i progetti che riguardano l'area di Bagnoli. A confermarlo è il sindaco Rosa Russo Iervolino: "Il Governo ci ha sbloccato tutti i problemi che avevamo con gli inerti. Ha fatto l'esame del materiale e ha confermato quello che già dicevamo da tempo è cioè, gioco di parole a parte, che gli inerti sono sul serio inerti".

"Ricevuta l'autorizzazione a farli restare a Bagnoli - ha aggiunto - significa che i progetti possono iniziare e che tra ottobre e novembre si può iniziare a costruire". (ANSA)

*****

08/09/2006 L'Authority interviene sulla bonifica

Monito dell'Autorità di Vigilanza sui lavori pubblici: "Non si è capaci di chiudere la bonifica dei suoli, con evidente spreco di denaro pubblico. Inoltre si disattendono le aspettative dei cittadini e di un territorio che vuole rinascere".

*****

11/09/2006 - L'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture ha effettuato, tramite il proprio Servizio Ispettivo, un'attività di verifica e monitoraggio dell'intervento di bonifica e risanamento ambientale dell'area industriale di Bagnoli, evidenziando già dallo scorso anno alcune criticità, in particolare la indisponibilità di aree di discarica degli inerti, che avrebbero potuto ostacolare il regolare andamento dei lavori.

I recenti accertamenti hanno confermato ritardi ed ostacoli all'attività di bonifica, per superare i quali la Bagnolifutura S.p.A., società che gestisce l'intera attività di trasformazione urbana dell'area, ha prospettato una variante al Piano di completamento della bonifica, consistente sostanzialmente nella riduzione della produzione di inerti da portare in discarica, coerentemente con le nuove destinazioni d'uso definite dal Piano Urbanistico Attuativo (P.U.A.), e nella collocazione degli stessi al piede della collina di Posillipo, per il consolidamento del costone e la rimodellazione paesaggistica; tale ipotesi è risultata, in sede di accertamenti, ancora da sottoporre all'esame degli enti ed amministrazioni competenti per le necessarie autorizzazioni.

L'Autorità, stante le problematiche rilevate è, quindi, intervenuta, sottolineando, con deliberazione n.62 del 27 luglio 2006:
- la carenza di pianificazione e programmazione del procedimento attuativo e la mancanza della discarica, che hanno portato al conseguente mutamento delle condizioni dell'appalto in itinere;
- un eccessivo ritardo di quanto realizzato rispetto alle previsioni del cronoprogramma dei lavori;
- l'imminente blocco totale dei lavori con conseguente sospensione degli stessi;
- la probabilità di ingenti maggiori oneri per la stazione appaltante derivanti dall'anomalo andamento dei lavori, nonché dal costo del nuovo progetto;
- la possibilità di ulteriori costi in relazione al fermo dell'impianto di trattamento dei terreni realizzato e dei macchinari;
- la redazione in itinere di una variante sostanziale al progetto posto a base di gara, necessaria, a detta della stazione appaltante, da mutate condizioni, quali l'approvazione del P.U.A. da parte del Comune e l'indisponibilità della discarica;
- la conseguente necessità di sospendere la progettazione esecutiva del Parco Urbano, la cui realizzazione è successiva alla bonifica delle aree.

L'Autorità, riservandosi di procedere ad eventuale segnalazione alla Procura della Corte dei Conti, ove si concretizzino gli estremi di danno per il pubblico erario, ha sollecitato il Comune di Napoli e la Bagnolifutura S.p.A. ad adottare con urgenza le misure necessarie per assicurare la ripresa ed il completamento dei lavori.

Nell'ottica di una fattiva collaborazione istituzionale, ha, infine, dato notizia delle criticità rilevate al Ministro dell'Ambiente.

www.edilportale.com

Fonte: www.autoritalavoripubblici.it


*****

09/09/2006 L'ad Borgomeo: il problema è risolto

"La contestazione mossa dall'Autorità dei Lavori Pubblici è singolare - replica l'amministratore delegato della Bagnolifutura Carlo Borgomeo - In quanto ci contesta perché non avevamo dove smaltire gli inerti.

*****

10/09/2006 Papa: presto aperti 10 cantieri

"La delibera dell'Authority conferma la giustezza di quanto fatto dalla Bagnolifutura riguardo alla variante del progetto di bonifica e alla scelta di tenere in sito gli inerti per il consolidamento del costone di Posillipo". Così il presidente della società di trasformazione urbana, Rocco Papa, replica ai rilievi mossi dall'Authority. "La prossima settimana il ministero dell'Ambiente ci firmerà tutte le autorizzazioni e finiranno i problemi" annunzia il presidente della Bagnolifutura.

*****

11/09/2006 Il ministro dell'Ambiente: avanti con gli inerti sul costone di Coroglio

"Noi lottiamo da anni contro chi tenta di bloccare Bagnoli - risponde il ministro dell'Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio - Per quanto ci riguarda si possono già accumulare gli inerti sul costone di Posillipo. Ho detto ai miei uffici di verificare le procedure di inertizzazione. Il verdetto è stato positivo, dunque si può lavorare".

*****

25/10/2006 Conferenza Servizi: ok agli inerti sotto il costone di Posillipo

La Conferenza dei Servizi convocata dal ministero dell'Ambiente, riunitasi ieri a Roma, ha dato il via libera definitivo alla variante del piano di completamento della bonifica del sito di Bagnoli.

*****

24/11/2006 Pecoraro Scanio: via libera alla variante al piano di completamento della bonifica di Bagnoli

Il ministro dell'Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, ha firmato oggi il decreto ministeriale che sblocca gli interventi previsti dalla "Variante al Progetto definitivo di bonifica delle aree ex Ilva ed ex Eternit" presentata dalla Bagnolifutura. "Sono molto soddisfatto - ha dichiarato il ministro - Questo provvedimento mette la parola fine ad un'attesa fin troppo lunga. Dopo aver sbloccato i fondi necessari, ora ci sono anche le autorizzazioni. Non vi sono più ostacoli e mi aspetto ora che i lavori possano proseguire ancora più velocemente, con le massime garanzie a tutela dell'ambiente, così da poter restituire alla collettività un'area straordinaria come Bagnoli, che può rappresentare una importante opportunità anche occupazionale per Napoli e provincia". Il decreto prevede prescrizioni a tutela dell'area, in particolare di Posillipo, e un monitoraggio delle acque sotterranee a seguito delle attività di scavo, nonché attività di controllo che coinvolgono le istituzioni locali.

*****

24/11/2006 Di Palma: ora il futuro di Bagnoli è più sicuro

"E' una giornata importante per la nostra città", commenta il presidente della Provincia di Napoli, Dino Di Palma, secondo il quale "va dato atto al ministro per l'Ambiente Pecoraro di aver operato con grande celerità per uno dei grandi progetti strategici per il nostro territorio". "Con questodecreto il futuro di Bagnoli appare più sicuro - aggiunge il presidente - Si può, infatti, completare la fase di bonifica delle aree ex Ilva ed ex Eternit. E' una notizia davvero importante che dimostra l'efficacia del lavoro svolto soprattutto dal Comune di Napoli". Per Di Palma, ora i lavori procederanno rapidamente sia per il Parco, che per la cittadella dello sport che per l'ospedale delle tartarughe".

*****

25/11/2006 Il Sindaco Iervolino: da Pecoraro provvedimento importante

Soddisfazione per la firma, da parte del ministro Pecoraro Scanio, del decreto ministeriale che consente di procedere nella realizzazione di uno dei progetti di sviluppo più importanti della nostra area è stata espressa dal sindaco Rosa Russo Iervolino. "Si tratta - ha detto - di un provvedimento importante per Bagnoli".

*****

28/11/2006 - È stato firmato qualche giorno fa dal Ministro dell'Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, il decreto ministeriale che dà il via libera ai lavori di bonifica nell'area di Bagnoli a Napoli.

Partiranno quindi gli interventi previsti dalla variante al progetto definitivo di bonifica delle aree ex Ilva ed ex Eternit, contenuto nel Piano di completamento della bonifica e del recupero ambientale dell'area industriale di Bagnoli, presentata da Bagnolifutura spa.

"Mi aspetto ora - ha dichiarato il Ministro - che i lavori possano proseguire ancora più velocemente, con le massime garanzie a tutela dell'ambiente, così da poter restituire alla collettività un'area straordinaria come Bagnoli, che può rappresentare un importante opportunità anche occupazionale per Napoli e provincia".

Il decreto ministeriale prevede prescrizioni a tutela dell'area, in particolare di Posillipo, e il monitoraggio delle acque sotterranee a seguito delle attività di scavo, nonchè attività di controllo che coinvolgeranno le istituzioni locali.

Sempre la scorsa settimana è stato firmato un Protocollo d'Intesa per la realizzazione dei "Napoli Studios" nelle strutture industriali della ex Officina Meccanica di Bagnoli. Firmatari dell'accordo, il Presidente della Regione Campania, il sindaco di Napoli, il Presidente di Bagnolifutura e il presidente di Film Commission.

Entro tre mesi Bagnolifutura affiderà la progettazione e la realizzazione dell'opera, attraverso un appalto integrato complesso. Gli "Studios" saranno realizzati anche con risorse messe a disposizione dall'Assessorato Regionale al Turismo per 11,4 milioni di euro.

www.edilportale.com


*****

18/12/2006 Contaminazione nel sottosuolo e nel litorale di Bagnoli. Se ne discute il 18 dicembre

Lunedì 18 dicembre alle ore 10 presso la sala convegni della Bagnolifutura saranno presentati i risultati dello studio sulla "Modellazione e idrodinamica della circolazione idrica sotterranea e litoranea nell'area di Bagnoli". Lo studio, realizzato dall'Amra in collaborazione con la Bagnolifutura e il C.C.T.A., ha permesso di ampliare le informazioni sulla distribuzione della contaminazione nel sottosuolo e nel litorale di Bagnoli.

Tali informazioni serviranno a valutare preventivamente gli effetti, le conseguenze e le ripercussioni degli interventi di trasformazione programmati e quelli da programmare.

Introdurranno i lavori Rocco Papa, presidente della Bagnolifutura, Gianfranco Caligiuri, direttore tecnico della Bagnolifutura, Maria Palumbo, direttore generale del C.C.T.A., e Paolo Gasparini, presidente dell'AMRA, per la parte tecnica interverranno Francesco Pirozzi, responsabile scientifico dello studio, Armando Carravetta, co-responsabile della modellazione idrica sotteranea, e Maurizio Ribera d'Alcalà co-responsabile della modellazione idrica litoranea.


L'ufficio comunicazione della Bagnolifutura

postato da: tank  


BagnoliBagnoli: Al via la bonifica per Bagnoli e Piombino (1)
letture: 8032
23 dicembre 2007 di fu
Digifestival 2007Bagnoli: Tam Tam Digifestival 2007 - Fase Finale
letture: 6530
20 marzo 2007 di accordieDISACCORDI
TankBagnoli: La Bonifica di Bagnoli Riqualificazione urbanistica dell'occidente partenopeo a rischio per i limiti della bonifica ambientale (5)
letture: 8830
12 marzo 2007 di tank
 Bagnoli: FILMANDO NISIDA - III Edizione
letture: 7062
04 febbraio 2007 di accordieDISACCORDI
bagnoliBagnoli: Bagnoli, firmato il decreto bonifica arenile (2)
letture: 7536
27 novembre 2006 di fu
Ex Italsidere e ex EternitBagnoli: Ed ora l'amianto! Iniziati i lavori di bonifica nelle aree nel cui sottosuolo è stato trovato l'amianto. (7)
letture: 7951
19 maggio 2006 di tank
Italsider 1964Bagnoli: Il Silenzio dei Rifiuti A che punto è la vicenda dei rifiuti di Bagnoli? (1)
letture: 7137
15 marzo 2006 di tank
BagnoliBagnoli: Veleni in mare, allarme ambiente a Pozzuoli L’ammiraglio Caccioppo «Abbiamo evitato un disastro» Rimossi cumuli di arenile muiono gabbiani e pesci L’area è stata interdetta per eliminare la sostanza
letture: 9681
07 gennaio 2006 di fu
bagnoli/scalfaroBagnoli: Ciampi: voglio vedere il recupero di Bagnoli (1)
letture: 7772
04 gennaio 2006 di fu
passeggiata bagnoliBagnoli: Bagnoli, ecco la passeggiata. E al Cus vanno in gestione 10 ettari del parco INAUGURATO IL PONTILE NORD
letture: 8747
23 dicembre 2005 di fu








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Incendio
Formia, la Città dei cortocircuiti (15)
letture: 7761
03 settembre 2018
tank
Bagnoli-Penitro. La votazione, una vittoria notevole per la città di Formia (10)
letture: 3146
31 agosto 2018
frittata
Gli Uomini, che mascalzoni!... E le Donne? (9)
letture: 3206
30 agosto 2018
Formia: lago di Penitro
Inerti di Bagnoli a Penitro. Una questione di coscienza (7)
letture: 2932
29 agosto 2018
Penitro : un posto dove gli inerti vengono accolti con piacere (9)
letture: 2832
26 agosto 2018
la coscienza
Inerti di Bagnoli? No a Penitro (15)
letture: 2782
25 agosto 2018
Tank
La Bonifica di Bagnoli (5)
letture: 8830
12 marzo 2007
Bagnoli con Posillipo
Che fine hanno fatto gli "inerti" di Bagnoli? (4)
letture: 7528
29 dicembre 2006
Commesso
Cercasi Sindacato, anche usato. (4)
letture: 5935
26 dicembre 2006
PG Welby
Piergiorgio Welby é morto (20)
letture: 6189
21 dicembre 2006


Commenti: 4

i commenti alle news sono visionabili solo dagli utenti registrati


Copyright © 2002 - 2020 TeleFree.iT info: info@telefree.it
Web site engine's code (PML) is Copyright © 2003 - 2020 by LiveWeb.iT

powered by LiveWeb.it